mercoledì, 28 giugno 2017 - 2:06
Home / Archivio / Carrera Cup Italia: si torna a Misano con Cerqui leader. Fulgenzi e Giraudi pronti a sfidare il bresciano

Carrera Cup Italia: si torna a Misano con Cerqui leader. Fulgenzi e Giraudi pronti a sfidare il bresciano

Tempo di lettura: 3 minuti

Messo in bacheca il 911 Trophy 50th Anniversary con l’assoluto dominio dei piloti italiani nella doppia sfida internazionale con i piloti della Carrera Cup France, non c’è troppo tempo per godersi il successo di Massimo Monti (Antonelli Motorsport) e Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano) nelle rispettive classifiche (Assoluta e Gentleman), perché la Carrera Cup Italia propone già il sesto appuntamento in calendario.

Il 20 e 21 settembre si torna a Misano Adriatico: sarà il tracciato romagnolo dedicato a Marco Simoncelli a replicare la prova di apertura della stagione disputata a inizio maggio: team e piloti, quindi, tornano su una pista senza segreti per quanto riguarda la messa a punto degli assetti della 911 GT3 Cup. La particolarità di Round 11, che si disputerà sabato nel tardo pomeriggio con partenza alle 18,15, sarà che Gara 1 si concluderà con il tramonto, quando le lunghe ombre della sera si allungheranno sull’asfalto, rendendo speciale questo appuntamento.

Alberto Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano) inizia il rush finale del Campionato in testa alla graduatoria assoluta con 116 punti: il bresciano ha solo 3 lunghezze di margine su Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) e 5 su Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport). Questi tre piloti sono anche i pretendenti al titolo 2013 e gli unici a essersi spartiti i successi (tre ciascuno) se si esclude il debutto vincente di Paul Loup Chatin (Tsunami RT) al Red Bull Ring, quando il transalpino aveva solo fatto un “assaggio” del monomarca tricolore in vista del 911 Trophy 50th Anniversary.

Alberto Cerqui si dovrà guardare da Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport), genio e sregolatezza della categoria. Lo jesino è capace di prestazioni esaltanti, ma deve trovare una costanza di rendimento. Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport), invece, approda sulla Riviera Adriatica molto carico perché sente ancora il gusto dello champagne del podio di Magny-Cours. Il piemontese in Francia ha vinto la corsa domenicale con una superiorità sconcertante fra le 34 vetture impegnate in Borgogna. Il successo transalpino ha cancellato le incertezze di Imola del torinese che potrà contare forse sull’aiuto del compagno di squadra, Massimo Monti. Anche Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorport) ambisce al gradino più alto del podio, il romano di 21 anni, infatti, è maturo per ambire al vertice e potrebbe inserirsi nella bagarre fra i tre top driver che si contendono il titolo.

Nella Michelin Cup, la speciale classifica riservata ai Gentleman Driver, c’è un trio di conduttori in lizza. In realtà Alberto De Amicis (Ebimotors –Centri Porsche Milano) può gestire un vantaggio di 11 punti su Giacomo Scanzi (Krypton Motorsport) e 12 su Alex De Giacomi (MIK Events). L’ortonese non è tipo da impostare le corse con una tattica di difesa, visto che in alcune occasioni si è arrampico fra i protagonisti della classifica Assoluta. I due bresciani sono pronti a sfruttare qualsiasi passo falso dell’abruzzese. Occhio anche a Nicolò Granzotto (Antonelli Motorsport): il veneto sta proseguendo la sua progressione e il successo di classe a Magny Cours conferma che può essere un outsider capace di scombinare le gerarchie consolidate finora. È previsto anche il rientro di Pietro Negra (Erre Esse – Antonelli Motorsport) e di Vittorio Bagnasco (GDL Racing by Centro Porsche Padova) che hanno saltato la trasferta estera: il siciliano era rimasto coinvolto in un incidente stradale prima della trasferta transalpina e per fortuna si sta riprendendo in fretta, per cui dovrebbe essere al volante della 911 GT3 Cup a Misano.

Round 11 si disputerà sabato con partenza alle ore 18,15 sulla distanza di 28 minuti + 1 giro, mentre Round 12 sarà in programma domenica mattina alle ore 11,50. Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta televisiva da Sportitalia2 (canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 della piattaforma di Sky) e in live streaming da www.carreracupitalia.it (disponibile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv e www.panorama-auto.it con il commento di Guido Schittone e gli approfondimenti di Mauro Gentile dalla pit lane. Il sito OmniCorse.it aggiornerà in tempo reale il Pit Live con fatti, racconti e retroscena di pista e della vita nel paddock, mentre su Twitter toccherà a noi di autoappassionati.it coinvolgere con l’account @auto_app sostenitori e simpatizzanti della serie monomarca con l’hashtag #CarreraCup_IT e allargare la community che vive ogni evento anche sui tablet e gli smartphone.

Le Classifiche della Carrera Cup Italia

Assoluta: 1. Cerqui punti 116; 2. Fulgenzi 113; 3. Giraudi 111; 4. Liberati 72; 5. Monti 49; 6. De Amicis 38; 7. Chatin 32; 8. De Giacomi 30; 9. Scanzi 25; 10. Gaidai 21; 11. Granzotto 17; 12. Bignotti 12; 13. Cicognani 11; 14. Proietti 9; 15. Roda e Benucci 8.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 57; 2. Scanzi 46; 3. De Giacomi 45; 4. Granzotto 31; 5. Proietti 23; 6. Bignotti 22; 7. Roda 19; 8. Benucci 11; 9. Negra 3; 10. Cassarà 2; 11. Bagnasco 1.

Team: 1. Ebimotors 120; 2. Antonelli Motorsport 116; 3. Heaven Motorsport 114; 4. Erre Esse – Antonelli Motorsport 77; 5. Tsunami RT 67; 6. MIK Events 49; 7. Krypton Racing 44; 8. GDL Racing by Centro Porsche Padova 35; 9. Kinetic Racing 16.

Il calendario con le prossime gare

21-22 settembre Misano Adriatico
19-20 ottobre Monza

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minutiIl Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …