venerdì, 28 aprile 2017 - 16:19
Home / FCA protagonista del Motor Show di Bologna

FCA protagonista del Motor Show di Bologna

Tempo di lettura: 5 minuti

Dal 6 al 14 dicembre va in scena la più importante festa di motori in Italia cui partecipano i marchi Fiat, Jeep, Abarth, Alfa Romeo e Mopar. Per il pubblico Fiat Chrysler Automobiles ha realizzato una lunga serie d’iniziative dinamiche presso le aree esterne 48 e 49 del complesso fieristico.

 Fiat e Jeep

Ospitata presso l’area esterna 49, la zona dedicata ai marchi Fiat e Jeep propone un tracciato con ostacoli e diversi fondi stradali dove vivere emozionanti test drive a bordo dei modelli 4×4 Fiat Panda Cross e Jeep Renegade. Il tutto all’insegna della massima sicurezza grazie alla presenza di piloti istruttori qualificati che condurranno le vetture nelle prove.

Accompagnati da piloti professionisti, i visitatori dell’area Fiat e Jeep potranno affrontare, in totale sicurezza, un susseguirsi continuo di ponti, rampe e passaggi con differenti fondi (legno, pietra, ghiaia) e diverse altezze, lunghezze e pendenze che metteranno in evidenza le straordinarie doti off-road di Fiat Panda Cross e Jeep Renegade.

Fiat Panda Cross è una vettura unica nel suo segmento in quanto unisce il sistema di trazione e le capacità tecniche di un vero fuoristrada, le prestazioni e i contenuti di un SUV, le dimensioni esterne, l’efficienza e l’agilità di una city car, e uno stile distintivo capace di mettere d’accordo razionalità ed emozione. Dunque, Panda Cross è “trasversale” perché capace di superare ogni ostacolo – grazie alla trazione integrale e al Blocco Differenziale Elettronico che per prima ha introdotto sul mercato – e anche perché attrae clienti eterogenei che in essa trovano la risposta a tutte le loro esigenze di mobilità.

Sotto riflettori anche la nuova Jeep Renegade, la prima vettura di Fiat Chrysler Automobiles che segna l’ingresso del marchio nel segmento dei SUV compatti. Caratterizzata da una grande personalità stilistica e proporzioni adatte sia all’utilizzo in città sia su tracciati off-road, la nuova Jeep Renegade propone anche due nuovi sistemi 4×4 avanzati – Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low – che sono dotati di un esclusivo dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e che permette di passare in modo fluido dalla trazione a due ruote motrici a quella a quattro ruote motrici, riducendo le perdite di energia quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4 e migliorando in generale l’efficienza nei consumi.

Abarth

Nell’area 48 si svolgerà l’11 dicembre uno speciale “Trofeo Abarth Racing” che vedrà sfidarsi otto Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione in una competizione emozionante nel formato “a inseguimento”, con tanto di quarti, semifinali e finali. Sono le stesse vetture che hanno partecipato al Trofeo Abarth Selenia Europa 2014 e al Trofeo Nazionale Aci/Csai Abarth Selenia Italia che hanno visto l’italiano Alex Campani laurearsi campione continentale per il quarto anno consecutivo. Un titolo che si aggiunge ai tre nazionali conquistati nelle ultime stagioni.

Sempre l’11 dicembre saranno premiati sia i vincitori del “Trofeo Abarth Racing” sia quelli della stagione Racing 2014. Inoltre, dal 6 all’8 dicembre e dal 12 al 14 dicembre, i visitatori potranno prenotarsi presso lo stand e partecipare ai taxi drive con le Abarth 695 biposto e Abarth 595 guidate da due piloti che hanno partecipato alla stagione Racing 2012.

Proprio in questi giorni viene presentata alla stampa internazionale la Abarth 695 biposto, la “più piccola delle supercar” che, ordinabile da giugno di quest’anno, ha già raccolto un numero di ordini ben superiore alla capacità produttiva dell’anno in corso. Dopo il suo debutto ufficiale al Salone di Ginevra 2014, la nuova Abarth 695 biposto ha partecipato ai principali eventi automotive europei: Goodwood, Festival of Speed, LeMans Classic, Lignières Historique, Salon Privée e Gumball 3000.

La “più piccola delle supercar” viene realizzata nelle Officine Abarth di Torino dove l’artigianalità e la cura dei dettagli, tipici delle vetture più esclusive dello Scorpione, incontrano il meglio della tecnologia delle automobili da corsa. Nasce così una vettura da strada che, nel rispetto delle regole e della sicurezza di guida, assicura le stesse emozioni della 695 Assetto Corse impiegata nel Trofeo Abarth sulle piste più blasonate d’Europa.

La nuova Abarth 695 biposto assicura prestazioni esaltanti: con soli 997 kg di peso e il motore 1.4 T-jet, per la prima volta portato a 190 CV su una vettura stradale, è la vettura con il miglior rapporto peso/potenza (5,2 kg/CV) e la miglior accelerazione (da 0 a 100 km/h in 5,9”) della categoria, raggiungendo una velocità massima di 230 Km/h. Inoltre, per la prima volta su una vettura “street legal”, viene proposto un cambio a innesti frontali (dog ring) con comandi e differenziale autobloccante a dischi e frizioni di derivazione racing, che rende la cambiata talmente immediata che i guidatori esperti non hanno bisogno di usare la frizione salendo di marcia.

Alfa Romeo

Dal 6 al 14 dicembre, presso l’area 48, sono previste numerose gare in pista che vedranno la partecipazione, in qualità di “Safety Car”, delle potenti Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio verde e Alfa Romeo 4C. Un compito prestigioso che i due modelli hanno già ricoperto quest’anno nell’avvincente combattuto Mondiale SBK Superbike 2014 di cui, dal 2007, il marchio Alfa Romeo è Top Sponsor. Inoltre, l’Alfa Romeo 4C è stata nominata “Official Safety Car” del FIA World Touring Car Championship 2014 (WTCC), la competizione internazionale riservata alle berline derivate dalla grande serie.

Al Motor Show il pubblico potrà così ammirare le straordinarie performance della supercar 4C, l’icona moderna del marchio che dà il meglio di sé proprio in pista, dove velocità, spazi di frenata ridotti e accelerazioni trasversali sono fondamentali per ottenere tempi sul giro di prim’ordine: da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi netti, 258 km/h di velocità massima, punte di decelerazioni nell’ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g. Tutto questo si ottiene con una distribuzione ottimale dei pesi – il 40% sull’asse anteriore, il 60% su quello posteriore – e un peso totale a secco di soli 895 kg – costituiti per la maggior parte da fibra di carbonio, alluminio, acciaio e SMC – oltre ad uno straordinario rapporto peso/potenza inferiore ai 4 Kg/CV.

In pista anche l’Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde caratterizzata da un look deciso e dalla forte personalità, oltre che per una motorizzazione esclusiva ereditata dalla supercar Alfa Romeo 4C: il 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio da 240 CV abbinato all’innovativo cambio 6 marce a doppia frizione a secco “Alfa TCT”. Dotata del selettore DNA evoluto con funzione Launch Control (l’unica del segmento a proporlo), la Giulietta Quadrifoglio Verde accelera da 0 a 100 km/h in soli 6 secondi e supera i 240 km/h di velocità massima. Prestazioni esaltanti che rendono onore al leggendario “Quadrifoglio Verde”, il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo, non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo ma anche alcune versioni speciali di produzione.

Mopar

Al Motor Show di Bologna partecipa Mopar, il brand di riferimento per i servizi, il Customer Care, i ricambi originali e gli accessori per i marchi di Fiat Chrysler Automobiles. In particolare, presso l’area hospitality di Fiat e Jeep, sarà esposta una Jeep Renegade personalizzata con alcuni accessori firmati Mopar in rappresentanza dell’esclusiva collezione di oltre 100 accessori dedicata al nuovo modello. Tra questi citiamo gli originali sticker da applicare su cofano, porte e 3/4 posteriore (uno su tutti, l’iconica “US Army Star” disponibile nei colori bianco o nero), le calotte degli specchi e le griglie frontali in quattro differenti tonalità.

Inoltre, per incrementare la funzionalità del veicolo, sono disponibili un’ampia gamma di box per il tetto e diversi sistemi – montabili su tetto o gancio traino – per il trasporto di attrezzature per sport invernali e acquatici (bici, surf, sci, snowboard eccetera). Completano l’offerta diversi tappetini interni e molteplici accessori dedicati a proteggere e sfruttare al meglio il vano bagagli (protezioni, reti e organizer). Sono disponibili ulteriori contenuti legati al mondo dell’elettronica come, ad esempio, i sensori di parcheggio.

Infine, il pubblico potrà acquistare alcuni prodotti di merchandising realizzati da Mopar insieme ai brand Fiat e Jeep. Sono tutti prodotti di altissima qualità che consentono di vivere la propria individualità in modo forte e distintivo. In particolare, spicca la nuova collezione Jeep che è stata pensata per soddisfare le esigenze e le caratteristiche di chi vede nel brand i valori legati alla storia del marchio e alle sua evoluzione da pioniere a innovatore. Freedom, Adventure, Passion, Authenticity: sono i valori di Jeep che hanno ispirato lo sviluppo del design, concretizzatosi in due linee di prodotti: “Outdoor” – per gli amanti del tempo libero e caratterizzata da materiali naturali come il legno e la pietra appartenenti al DNA di Jeep – e “City”, linea dalle connotazioni più tecnologiche e innovative che impiega materiali più tecnici come il tessuto Cordura e l’acciaio.

 

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

car2go in Cina

car2go in Cina compie un anno di attività

Tempo di lettura: 2 minutiRisale esattamente ad un anno fa l’esordio di car2go in Cina, quando il servizio di carsharing …