lunedì, 26 giugno 2017 - 8:59
Home / Notizie / Tecnologia / FHI vince il Best IR Award per la seconda volta in tre anni

FHI vince il Best IR Award per la seconda volta in tre anni

Tempo di lettura: 2 minuti

Fuji Heavy Industries Ltd. (FHI), il produttore di automobili Subaru, ha ricevuto, per la seconda volta in tre anni, il premio Best IR Award 2016 da parte della Japan Investor Relations Association (JIRA).

Fondata nel 1993, dopo anni di studi, ricerche, fornitura di informazioni e interscambi tra i membri, JIRA svolge oggi un ruolo fondamentale come un “centro di informazione delle attività IR in Giappone”. Il premio IR della JIRA nasce come riconoscimento per quelle aziende che sono state valutate positivamente dall’associazione di investitori per la loro conoscenza e la promozione delle attività di IR.

Si tratta della 21ma edizione da quando il programma è iniziato. Tra le aziende associate a JIRA troviamo 258 società quotate in borsa e selezionate per l’Award 2016 e un totale di 14 aziende effettivamente premiate. In particolare il Gran Premio dell’IR è stato dato a due società, il premio Best IR a sette, i premi Special IR a tre, e i premi IR per le migliori aziende di piccola e media dimensione a due.

Ecco i motivi per i quali JIRA ha scelto FHI: “Il CEO di FHI e gli altri membri del top management hanno una conoscenza approfondita degli interessi che gli investitori e i partecipanti al mercato dei capitali hanno in azienda. Forniscono spiegazioni adeguate su temi chiave, tra cui il ritorno degli investimenti per gli azionisti e il progresso del business plan a medio termine. Le strategie di crescita e di capitale di FHI sono chiare e razionali. Le attività svolte dal team IR sono altamente riconosciute. Gli esempi includono i loro briefing ben organizzati in aree di particolare interesse per gli investitori, quali le piattaforme di nuova generazione delle aziende e le tecnologie per la guida autonoma. Come evidenziato nelle tempestive e dettagliate comunicazioni societarie, pubblicate tramite il sito web, FHI dimostra sempre più il proprio impegno costante verso la trasparenza”.

FHI vuole a tutti i costi diventare “una società attraente, con una forte presenza sul mercato”, sulla base del suo principio fondamentale secondo cui il cliente viene prima di tutto. Per questo motivo continuerà ad assumersi le proprie responsabilità e adempiere ai suoi doveri come una società di respiro mondiale, anche e soprattutto per le attività IR. Cercherà, inoltre, di migliorare ulteriormente l’ascolto e la comprensione degli interessi di azionisti e investitori, attraverso la divulgazione ampia, chiara e corretta delle informazioni aziendali.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Bosch Tom Tom Radar Road Signature

TomTom e Bosch per Radar Road Signature, il primo layer di localizzazione radar per la guida autonoma

Tempo di lettura: 1 minutoTomTom (TOM2) e Bosch annunciano la creazione di una mappa ad alta definizione che integra il layer Radar …