mercoledì, 23 agosto 2017 - 13:55
Home / Notizie / Tecnologia / Garmin nüviCam: occhio di falco sulla strada

Garmin nüviCam: occhio di falco sulla strada

Tempo di lettura: 3 minuti

Con Nuvicam Garmin lancia la sfida offrendo un prodotto che raccoglie al proprio interno differenti funzioni, tra le quali è presente, ovviamente, anche quella di sistema di navigazione GPS per autoveicolo ma che non è di certo quella principale.

Forma e dimensioni sono quelle di un navigatore oversize, forse fin troppo grande, grazie al display da 6 pollici di diagonale con una risoluzione di 800×480 pixel, ma è la parte posteriore la vera novità: una dashcam ad alta risoluzione.
Appartenente alla serie Premium, il Garmin nuviCam LMT è un navigatore satellitare notevolmente avanzato, la cui caratteristica più all’avanguardia è la presenza di un sistema di guida assistita di eccellente livello, che registra ciò che accade di fronte al veicolo, e salva il video in caso di incidente o urti, proteggendolo da sovrascrittura.

Di cosa si tratta? La dashcam è un dispositivo che filma in modo continuativo quello che viene inquadrato dall’obiettivo, utilissima in alcuni paesi con alto tasso di incidentalità o truffe assicurative (Russia, Cina) si sta diffondendo rapidamente anche qui. Vede di fatto quello che accade di fronte all’automobile, aggiungendo alcune informazioni provenienti dal sistema satellitare quali posizione spaziale, velocità istantanea e ovviamente data e ora. In questo modo l’utilizzatore, in modo completamente automatico, entrerà in possesso di una registrazione continuativa di quello che accade davanti al cofano.

int2 VAVIC

La durata della registrazione è funzione della dimensione della scheda SD utilizzata e della risoluzione, che può essere di 720p come di 1080p. Con una scheda SD da 64 GB si ottengono circa 25 ore di registrazione a 720p e 16,6 ore in FullHD.
Nel momento in cui dovesse verificarsi un evento non ordinario, identificato come tale dall’accelerometro integrato, il sistema provvederà automaticamente a salvare lo spezzone di filmato di qualche minuto in uno spazio protetto della memoria così che rimanga a disposizione per una visione in un secondo. Pensiamo ad esempio ad un tamponamento, o ad un’uscita di strada: NuviCam salva automaticamente il video dell’incidente, così che sia possibile rivederlo in un secondo tempo per appurare le cause dell’incidente e le eventuali responsabilità. Da non trascurare la possibilità di ottenere sconti e agevolazioni da parte della propria compagnia assicuratrice nel momento in cui si utilizzi NuviCam.

Tra le altre funzioni figurano le mappe dettagliate di 45 paesi europei, con aggiornamenti gratuiti a vita, Garmin Real Vision, che visualizza ciò che vede la videocamere appena ci si avvicina alla destinazione selezionata, al tecnologia Bluetooth, la navigazione ad attivazione vocale, la possibilità di ricevere informazioni gratuite sul traffico collegando il navigatore a uno smartphone, e tantissime altre funzionalità avanzate.

Molto completo e funzionale il navigatore: la destinazione è di facile impostazione, anche vocale, e le informazioni sono chiare e ben scandite. Con la Realvision ci aiuta ad identificare meglio il numero civico della destinazione nel momento in cui si è al termine del viaggio.

Garmin ha scelto di non integrare in NuviCam una SIM per il traffico dati, ma di utilizzare una connessione con uno smartphone. Questa scelta parte da una considerazione pratica: chi ha uno smartphone è collegato ad un piano dati, con traffico che può venir utilizzato in condivisione anche per le necessità del navigatore. Ha, inoltre, un’assistenza alla guida avanzata, con indicazioni precise e visive degli svincoli e delle corsie, in modo da permette al conducente di prendere sempre l’uscita giusta.

Molto utili gli avvisi del sistema di superamento di corsia, che interviene con un messaggio sonoro oltre che con una scritta sul display di NuviCam. Ovviamente non essendo collegato alle frecce dell’auto suona sempre anche per i sorpassi effettuati in modo corretto, così perde un po’ di efficacia. Meglio il sistema di avviso in caso di collisione frontale, selezionabile su 3 livelli di intervento: se il nostro veicolo si sta avvicinando a quello che lo precede a velocità troppo elevata un suono e una luce richiamano la nostra attenzione così da scongiurare un tamponamento.

int3 VAVIC

Al NuviCam è possibile collegarvi sino a 4 videocamere wireless supplementari, vendute a separatamente, da utilizzare come videocamera per la retromarcia o nell’installazione in autobus o camper per monitorare quanto accada nel veicolo alle spalle del conducente.

Insomma il NuviCam unisce tra funzioni in una: navigatore premium (mappe e TMC gratuiti a vita), dashcam per monitorare ciò che accade davanti all’auto e sistema di avviso alla guida (mantenimento in corsia e frenata di emergenza). A fronte di un prezzo non dei più contenuti i plus sono molti e NuviCam si presenta come uno dei più evoluti navigatori della fascia top di gamma.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

eSport

Liberty Media lancia gli eSport con Formula 1 2017

Tempo di lettura: 2 minutiNell’ottica di rinnovamento intrapresa da Liberty Media, i nuovi padroni commerciali della F.1,  partirà a …