domenica, 30 aprile 2017 - 20:36
Home / LIVE Ginevra 2013 – Renault Clio R.S. 200 EDC

LIVE Ginevra 2013 – Renault Clio R.S. 200 EDC

Tempo di lettura: 3 minuti

Al Salone di Ginevra è presente anche l’ultimo modello di Renault Sport Technologies: la nuova Clio R.S. 200 EDC, un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati delle hot hatch.

 

L’ESTERNO

Sulla Clio R.S., come su tutte le auto Renault Sport, i dettagli stilistici si rivelano anche utili alla tecnica come ad esempio la lamina F1, il diffusore e lo spoiler posteriori che fanno parte degli elementi distintivi, pregnanti e trasversali, di tutta la gamma. Anteriormente la sigla R.S. è posizionata sotto il logo, sulla calandra, i LED delle luci diurne (DRL) sono integrati nella parte inferiore del paraurti, con la funzione di luci di posizione, disegnano una firma visiva riconoscibile giorno e notte. I terminali di scarico, completamente integrati nel diffusore e sono valorizzati da un contorno rettangolare, molto visibile. L’unica tinta opaca è il Bianco Ghiaccio, mentre per le vernici metallizzate si può scegliere tra Rosso Passion, Nero Profondo, Grigio Platino e Giallo Sirio, specifico per la R.S. I cerchi di serie sono i “Tibor” grigio silver da 17 pollici potranno essere sostituiti, in opzione, con cerchi da 18 pollici – disponibili in tinta nero brillante o dark metal.

L’INTERNO

In contrasto con l’eleganza della tonalità nera predominante, alcuni richiami di color rosso attirano lo sguardo e strutturano l’abitacolo. Il rosso è la tinta della passione adottata dalla Clio che evoca anche la sportività di Renault Sport, ed è declinato in modo perfettamente visibile sulle cinture di sicurezza e le lancette della strumentazione, facendosi notare anche sulle impunture e sul punto zero del volante sportivo, sul contorno delle bocchette di ventilazione e sui profili dei pannelli delle porte. Il pomello della leva del cambio adotta, a sua volta, dei dettagli di rosso, con un richiamo sulle impunture del soffietto del cambio. Le levette del cambio sequenziale, in tinta dark metal, sono fissate dietro il volante. Il fondo grigio dei quadranti è specifico Clio R.S. e all’avviamento, le lancette del contagiri e dell’indicatore del carburante presentano un’animazione ludica. Vero e proprio punto di forza dei modelli Renault Sport sono i sedili avvolgenti con rinforzi laterali che garantiscono comfort e l’irreprensibile contenimento che ci si aspetta da una Clio R.S. La console centrale in lacca nera accoglie i totem multimediali cerchiati di cromo.

Renault-Clio-RS-01

MOTORE, ASSETTO, TRASMISSIONE

L’associazione del propulsore 1.6 benzina Turbo con la trasmissione a doppia frizione a 6 rapporti è esclusiva sulla Clio R.S. La potenza di 200 cv e i 240 Nm di coppia si esprimono appieno grazie all’adeguamento della spaziatura dei rapporti al cambio, selezionabili manualmente o automaticamente.
Naturalmente, l’R.S. 200 EDC non delude in tema di performance cronometriche: 6,7 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, 27,1 secondi per percorrere 1.000 m con partenza da fermo e una velocità massima di 230 km/h. La 200 EDC consuma 6,3 litri di carburante per 100 km, che corrispondono a emissioni di CO2 di appena 144 g al chilometro. Rispetto al propulsore aspirato 2.0 di Clio III R.S., questi valori rappresentano un guadagno di circa 25% (quasi 2 litri).
Sull’avantreno è stata adottata l’architettura pseudo-Mc Pherson con elementi sovradimensionati, per guadagnare rigidità a livello del piano della ruota (porta-mozzo, cuscinetti, ammortizzatori). L’impianto frenante anteriore è di tecnologia tradizionale con dischi di 320 mm, mentre sul retrotreno sono presenti la barra antirollio sovradimensionata (rigidità anti-rollio aumentata del 10% rispetto alla Clio precedente) e i dischi posteriori di 260 mm.
Brevettato da Renault Sport Technologies, il differenziale elettronico migliora nettamente il potere di accelerazione e la motricità in curva di Nuova Clio R.S. 200 EDC, spingendo in avanti i limiti del sottosterzo (e cioè la tendenza a tirare dritto in curva). In linea con tutte le Renault Sport, anche la nuova Clio R.S. propone la scelta tra due telai. Il telaio Cup, in opzione, favorisce il pilotaggio e le performance pure: altezza libera dal suolo ribassata di 3 mm, guadagno del 15% in rigidità e sterzo più diretto.
Una pressione sul pulsante “R.S. Drive” modifica al tempo stesso la mappatura della trasmissione (leggi di passaggio/tempi di passaggio) e del motore (risposta al pedale e sonorità), il comportamento dell’ESP e dell’ASR e il feeling del servosterzo. Questo sistema, che funziona secondo 3 modalità – ‘Normal’, ‘Sport’ o ‘Race’ – configura la personalità di Nuova Clio R.S. 200 EDC in modo ben differenziato, in funzione dei desideri del pilota, delle esigenze o dell’utilizzo.
In modalità sport: al rilascio del freno, la Clio assicura la maggiore accelerazione alla partenza, con il miglior tasso di slittamento pneumatici gestito dall’ASR. Il passaggio dei rapporti avviene nel momento ideale.
In modalità race: l’ASR è escluso. I passaggi dei rapporti avvengono integralmente in modalità manuale. Siamo in modalità “expert”, efficace in condizioni ottimali di aderenza, ma molto più esigente in termini di controllo del pilotaggio.

DOTAZIONE

La nuova R.S. si distingue come veicolo sportivo performante ma anche come ambasciatrice della gamma Clio. Per questa funzione, si dota di un livello di equipaggiamenti piuttosto ricco: volante regolabile in altezza e profondità, retrovisori elettrici autosbrinanti, navigatore con touch screen (R-Link o SmartNav), card per apertura e avviamento senza chiave, Radio Bluetooth® e USB plugin, sistema Bass Reflex, assistenza alla guida, regolatore limitatore di velocità, tergicristalli automatici, climatizzatore (automatico in opzione), assistenza al parcheggio con sensori o telecamera (opzione legata al sistema multimediale), divano posteriore 2/3-1/3 con funzionalità pianale piatto.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

GP Russia 2017

F1, GP Russia: Orario e come seguirlo in TV

Tempo di lettura: 2 minutiEra dal 2008 che entrambe le Ferrari non si presentavano appaiate in prima fila al via …