domenica, 30 aprile 2017 - 20:37
Home / LIVE Ginevra 2013 – Renault Clio Sporter

LIVE Ginevra 2013 – Renault Clio Sporter

Tempo di lettura: 1 minuto

Con il design ispirato alle station wagon sportive, Renault Clio Sporter si presenta al Salone di Ginevra come una proposta innovativa sul mercato, delineando un nuovo segmento, quello delle compact sport wagon.

La Sporter possiede tutte le qualità della Clio berlina e si differenzia per la lunghezza, 4,26 metri, per alcune caratteristiche stilistiche e per alcuni accorgimenti aerodinamici. Oltre alle linee sportive, l’auto propone tutte le funzionalità e la versatilità attese dai clienti di station wagon del segmento B. L’ampio vano bagagli di 443 dm3 può raggiungere fino a 1.380 dm3 con il divano 1/3 – 2/3 reclinato (più 50% rispetto alla berlina). Il sedile passeggero anteriore, ribaltabile a tavolino, conferisce a Renault Clio Sporter una lunghezza di carico senza pari: 2,48 m dal portellone posteriore allo sportello del vano sulla plancia.

Come la Clio berlina, anche la Sporter si distingue per l’ampia possibilità di personalizzazioni, infatti, all’esterno, è possibile scegliere tra 5 colorazioni per i profili presenti sulla calandra, il portellone e le protezioni laterali, tra 2 tinte per i cerchi diamantati da 16″ e tra 4 per i cerchi diamantati da 17″. All’interno, invece, sono presenti 4 tinte diverse per gli ambienti, contorni delle bocchette di ventilazioni disponibili in 6 declinazioni (4 tinte e 2 motivi decorativi) per alcuni particolari degli interni.

Commercializzato per la prima volta su Renault Clio Sporter, R-Link – il tablet multimediale di Renault – che propone un catalogo di applicativi veramente ricco, quasi senza pari sul mercato automobilistico.

Le motorizzazioni di Renault Clio Sporter sono al vertice della tecnologia, come il 3 cilindri benzina Energy TCe 90 o il motore Diesel Energy dCi 90, che consuma soltanto 3,2*l per 100 km, rivaleggiando con gli ibridi in termini di emissioni di CO2 (solo 83* g/km). La gamma propulsori sarà completata, nel primo semestre, dall’arrivo del nuovo TCe 120 ad alte prestazioni con trasmissione a doppia frizione EDC riproposta più tardi anche sulla dCi 90.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

GP Russia 2017

F1, GP Russia: Orario e come seguirlo in TV

Tempo di lettura: 2 minutiEra dal 2008 che entrambe le Ferrari non si presentavano appaiate in prima fila al via …