lunedì, 26 giugno 2017 - 8:51
Home / LIVE Ginevra 2013 – Stand Nissan

LIVE Ginevra 2013 – Stand Nissan

Tempo di lettura: 3 minuti

Progettate per l’Europa, prodotte in Europa: le auto presentateda Nissan al Motor Show di Ginevra 2013 si propongono come una nuova generazione di modelli, dal crossover al segmento B, passando per il retaggio sportivo targato Nismo e per le auto elettriche come la Nissan Leaf.

 

Nuova Nissan Note

L’auto ha debuttato ufficialmente al Motor Show di Ginevra, anticipando il lancio europeo in calendario per il prossimo autunno. Con il suo corredo di tecnologie inedite, design alternativo e motorizzazioni avanzate, la nuova Note si prepara a scuotere il segmento B. Costruita per (e in) l’Europa, la Note abbandona le forme da monovolume per vestire le linee della concept car Invitation, assicurando un look deciso, soluzioni tecnologiche innovative e massima praticità. La Note, infatti, detta anche nuovi standard tecnologici per il segmento B, come ad esempio l’avanzato – quanto intuitivo – Around View Monitor e una rete completa di sistemi di sicurezza uniti a formare il Nissan Safety Shield.

Nuova LEAF

Partendo dal successo dell’originale (50.000 esemplari venduti fino ad oggi), la nuova versione offre un’autonomia effettiva superiore, più scelta per i clienti e piccole ma significative migliorie che renderanno ancora più facile la gestione del veicolo elettrico più venduto al mondo.
E’ stata sviluppata e progettata pensando al Vecchio Continente e, oltre ad essere stata integrata nella linea di produzione europea Nissan presso lo stabilimento di Sunderland, si basa su tecnologie alternative in grado di incrementare l’autonomia effettiva della batteria. Infine, la nuova gamma della LEAF propone una scelta più ampia di equipaggiamenti, colori e prezzi.

Concept Resonance

La nuova concept rappresenta la coraggiosa visione di Nissan per quanto riguarda il design dei futuri crossover.
Creato da Nissan Design America, il Resonance oltrepassa gli attuali confini progettuali dei crossover, lanciando idee insolite e nuove tecnologie che consentono agli automobilisti di sfruttare appieno il potenziale della propria auto. Gli interni di Resonance, ispirati al concetto di viaggio nello spazio “in prima classe”, sono in linea con il motore elettrico ibrido, che combina prestazioni efficienti e basse emissioni.

Juke Nismo

La Nissan Juke Nismo incarna lo spirito innovativo e il piacere di guida che fa di Nismo uno dei nomi più autorevoli nel mondo dello sport e dei videogame. Primo modello della serie presentato in Europa, il Juke Nismo vuole consolidare la reputazione di Nissan in questo dinamico settore.
Contraddistinto da un design imponente e dettagli ispirati alle corse, il Juke Nismo è alimentato da un motore turbo DIG-T da 1,6 litri e 200 CV che coniuga ottime prestazioni e costi d’esercizio contenuti.

370Z Nismo

Anche la nuova 370Z Nismo conferma l’impegno di Nissan a offrire al pubblico europeo una gamma sempre più ricca di autovetture a marchio Nismo.
Presentata per la prima volta al Motor Show di Ginevra, la 370Z Nismo monta una versione del suo celebre sei cilindri modificata in modo da erogare più coppia e potenza. Per assicurare una guida più adrenalinica, anche il telaio ha subito un profondo restyling, che s’intona con il sound del nuovo sistema di scarico.

GT-R 2013

La GT-R edizione 2013 è frutto di vari perfezionamenti, che includono fra l’altro nuovi iniettori per un’alimentazione più precisa, una nuova valvola di bypass del turbocompressore per una maggiore flessibilità e la ritaratura delle sospensioni.
Grazie a queste migliorie tecniche, la GT-R 2013 raggiunge i 100 km/h in 2,7 secondi – 0,1 secondi in meno rispetto al modello 2012.

Juke n-tec

La gamma Juke acquista un nuovo elemento, denominato n-tec. Le specifiche tecniche del modello di Juke più recente includono un sistema Nissan Connect avanzato, che integra la tecnologia “Send To Car” di Google® e la possibilità di inviare indicazioni stradali all’auto per programmare gli spostamenti in anticipo. A questo si aggiungono il libero accesso al database di punti di interesse (POI) di Google® e mappe più chiare mostrate su uno schermo da 5,8″.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

GP Arzebaijan

GP Azerbaijan : Ferrari in recupero…ma che rischi!

Tempo di lettura: 2 minutiNella gara più incredibile di tutto il mondiale (e forse della storia recente della F1), …