venerdì, 18 agosto 2017 - 10:46
Home / LIVE – Lancia al Salone di Ginevra

LIVE – Lancia al Salone di Ginevra

Tempo di lettura: 5 minuti

Lancia sceglie il palcoscenico di Ginevra per presentare in anteprima la Collezione Ypsilon Elefantino ’14, disponibile da marzo in tre nuovi colori di carrozzeria esterna (Khaki Grigio, Blu Zaffiro e Grigio Carrara) abbinati a tre nuovi differenti accenti di colore – ‘Lime’, ‘Watermelon’ e ‘Coconut’.

Lancia Ypsilon Elefantino ’14

Destinata a una clientela giovane, metropolitana e attenta alle tendenze, la fashion city car affronta le sfide del 2014 con una gamma rinnovata in termini di prodotto e razionalizzazione dell’offerta. Infatti, da oggi sono disponibili 4 versioni – gli allestimenti Elefantino ’14, Gold e Platinum, oltre alla serie speciale MOMODESIGN – che possono essere equipaggiate con 5 motorizzazioni: 1.2 Fire EVO II da 69 CV, 1.2 Fire EVO II GPL da 69 CV, 0.9 TwinAir da 85 CV in abbinamento al cambio manuale o robotizzato, turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV e 0.9 Turbo TwinAir Metano da 80 CV.

La maggiore novità è rappresentata dalla nuova Ypsilon Elefantino ’14 che si rinnova introducendo tre differenti declinazioni estetiche – ‘Lime’, ‘Watermelon’ e ‘Coconut’ – che ampliano la possibilità di caratterizzazioni mantenendo il posizionamento giovane, glamour e accessibile. La nuova versione è caratterizzata da maniglie delle porte in tinta, dal logo ‘Elefantino’ sul portellone in giallo ‘Lime’, rosso ‘Watermelon’ o bianco ‘Coconut’ e dal logo ‘Y’ su coppe ruota e sul montante laterale nelle stesse tonalità. In base alla declinazione di colore preferita, la calandra, le calotte specchi e i copriruota propongono un trattamento glossy black o matt grey.

Le novità cromatiche proseguono con l’introduzione di tre nuovi colori di carrozzeria: il pastello Grigio Carrara, il metallizzato Khaki Grigio e il metallizzato Blu Zaffiro.

Personalità e distinzione anche all’interno della nuova Lancia Ypsilon Elefantino ’14 dove spiccano l’inedita grafica degli interni Urban Chic e i sedili specifici proposti abbinando i colori grigio, bianco e nero. In particolare, a seconda della declinazione scelta, le cuciture e il logo ‘Y’ dei sedili sono di colore diverso, abbinate ai dettagli esterni. Anche la fascia della plancia e quella dei pannelli porta possono essere verniciati di glossy black o matt grey, in base alla scelta dei particolari colorati degli esterni.

Inoltre, la nuova Lancia Ypsilon Elefantino ’14 offre sei pack di personalizzazioni in linea con gli ultimi fashion trends, due per ciascuna declinazione: per la versione ‘Lime’ sono disponibili il pack ‘Camouflage’ (include logo ‘Y’ ‘Lime’ e animazione ‘Camouflage’ su montante laterale e coppe ruote) e quello ‘Lime Colour Touch’ (calotte degli specchi e coprimozzi delle ruote verniciati in giallo ‘Lime’) mentre la declinazione ‘Watermelon’ propone il pack ‘Animalier’ (logo ‘Y’ rosso ‘Watermelon” e animazione ‘Animalier’su montante laterale e su copriruota) e quello ‘Watermelon Colour Touch’ con calotte degli specchi e copriruota delle ruote verniciati in rosso. Infine, la personalizzazione ‘Coconut’ offre il pack ‘Pois’ (logo ‘Y’ bianco e animazione ‘Pois’ su montante laterale e coppe ruote) ed il Pack ‘Coconut Colour Touch’ che include calotte degli specchi e copriruota in tinta bianca.

Piccolo portafortuna, l’elefantino è un simbolo di fedeltà e simpatia indissolubilmente legato al marchio: infatti, nel 1953 fu proprio Gianni Lancia, figlio del fondatore Vincenzo, a scegliere questo animale quale fregio della nascente scuderia Lancia impegnata nelle competizioni sportive. Lo stesso emblema riappare dal 1997 al 2003 sulla nuova Lancia Y – nelle diverse varianti Blu, Rosso e Blues – registrando più di 320.000 unità vendute, il 45% del mix delle immatricolazioni totali del modello. Il successo di queste versioni risiede nell’essersi subito proposte come vetture accessibili e apprezzate dai giovani.

Nel 2013 il marchio Elefantino ritorna sulla nuova Lancia Ypsilon 5 porte con lo stesso intento: rendere attraente anche alla clientela più giovane un modello che permette di distinguersi grazie al suo look innovativo e alla sua personalità unica. La collezione Elefantino 2014 amplierà le possibilità di personalizzazioni che sempre più caratterizzano le scelte dei consumatori più attenti.

Oltre ai nuovi colori Grigio Carrara, Khaki Grigio e Blu Zaffiro, la Lancia Ypsilon Elefantino ’14 può ‘vestire’ le raffinate tinte di carrozzeria Bianco Neve, Nero Vulcano, Rosso Argilla, Turchese, Grigio Pietra, Grigio Argento ed il Purple Aurora.

La gamma motorizzazioni propone il benzina 1.2 69 CV, il 0.9 Turbo TwinAir 85 CV in abbinamento al cambio manuale o robotizzato, il turbodiesel 1.3 Multijet 95 CV e i propulsori bi-fuel 1.2 69 CV GPL e 0.9 Turbo TwinAir Metano 80 CV. In particolare, quest’ultimo è il primo ‘due cilindri’ turbocompresso a metano del mercato che assicura ridotti livelli di emissione CO2 (86 g/km) e consumi contenuti (3,1 kg/100 km sul ciclo combinato di omologazione) con l’alimentazione a metano.

Nominato ‘Best Green Engine of the Year 2013‘, il propulsore combina l’innovazione del MultiAir, le architetture del turbo, il downsizing del TwinAir e le tecnologie specifiche per l’alimentazione a metano. In questo modo è possibile godere dei vantaggi ecologici dell’alimentazione a metano senza mai rinunciare al divertimento di guida e alla potenza assicurati dalla tecnologia Turbo TwinAir.

Rispetto alla versione a benzina, il ‘due cilindri’ TwinAir bi-fuel dispone di elementi specifici per il sistema di alimentazione tra cui il collettore di aspirazione, gli iniettori, il sistema elettronico di controllo del motore e le sedi valvole con geometria specifica e realizzate in materiale a bassa usura. Proprio la perfetta integrazione di tutti i componenti insieme alle tecnologie più avanzate – come il sistema MultiAir e il turbocompressore – oltre a garantire la massima affidabilità, non altera in alcun modo le prestazioni e la guidabilità durante il funzionamento a metano.

La nuova show car Ypsilon ‘ELLE’

Fedele al proprio posizionamento di “fashion city car” che reinventa continuamente se stessa, debutta a Ginevra la nuova show car Lancia Ypsilon ELLE ispirata al mondo glamour del fashion e delle sfilate di moda.

La vettura si caratterizza per l’utilizzo di materiali di altissimo pregio e verniciature uniche per trattamento e lavorazione artigianale. Il risultato finale è una fusione di diversi materiali con un sistema moderno ed al tempo stesso artigianale che vede la sua applicazione prevalentemente sulle passerelle di Alta Moda.

Massima espressione dell’eleganza Lancia, la show car richiama la collaborazione nata nel 2010 tra Lancia e il marchio ELLE, punto di riferimento per il pubblico femminile che vuole conoscere le anticipazioni e i nuovi trend del mondo della moda. La prima edizione della serie speciale Ypsilon ELLE lanciata nel 2010 ottenne il gradimento della clientela europea.

Forte di quell’esperienza di successo, Lancia ripropone a Ginevra una show car Ypsilon ELLE che esplora i più moderni confini della Moda e dello Stile alla ricerca di forme e tendenze metropolitane contemporanee ed innovative. A dimostrazione di ciò, la show car Ypsilon ELLE propone un’elegante carrozzeria bicolore che abbina il raffinato Nero tristrato glitterato con l’inedita tinta Cipria GLAM – una vernice tristrato su base metallescente non ancora in produzione.

La stessa tinta cipria impreziosisce le ruote in lega da 16″ mentre un sofisticato trattamento di caratterizza sia il logo ELLE posto sul passaruota della vettura sia alcuni elementi della carrozzeria: le calotte degli specchi e il logo ‘Y’ sul montante laterale, la calandra e le maniglie delle porte, la firma ‘Ypsilon’ sul portellone e le cornici dei fendinebbia.

La forte personalizzazione si ritrova anche all’interno come dimostra la selleria specifica realizzata in pregiata pelle FRAU pieno fiore di color cipria che riveste la plancia, il fasciame dei sedili, i pannelli porta e i bordi dei sovratappeti. In perfetto abbinamento cromatico, la pelle FRAU “Salomon pieno fiore naturale” – nera con doppia ribattitura in filo cipria – ricopre con eleganza il volante, la cuffia del cambio e la palpebra della strumentazione. Ulteriore esclusività è data dalla lavorazione altamente artigianale per seduta e schienale dei sedili, realizzati con un tessuto ibridato “Fiocco di pura lana vergine” con preziose lamine ad effetto ‘Galuchat’ (derivante dalla preziosa pelle caratterizzata dalla grana perlata naturale): per ottenerlo è necessaria una lavorazione innovativa che crea un inedito tessuto ricco di speciali sfumature materiche e punti luce .

Completano il raffinato look il trattamento di rodiatura brunita per le cornici e le modanature interne, la scritta ELLE sulla fascia plancia, il rivestimento in Alcantara nera per la cappelliera, il padiglione in microfibra di colore cipria e la lana nera con effetto degradè di ‘Galuchat’ con ricami della scritta ELLE sugli appoggiatesta.

Secondo il caporedattore moda di Elle Italia: «La moda ama le contaminazioni. Mixare tessuti e fantasie che rimandano al mondo del lusso è infatti una delle tendenze più forti delle ultime stagioni, mai come prima orientate a percorrere tutte le strade del pret-à-porter. Gli interni della showcar in tessuto “fiocco di lana” con preziose lamine a effetto ‘galuchat’ – derivante dalla pregiata pelle caratterizzata da grana perlata naturale con cui vengono creati molti accessori di lusso e utilizzata per la prima volta nel 1700 da un artigiano di Luigi XV – sono perfettamente in linea con questa tendenza alle contaminazioni. Le ibridazioni di materiali che creano tessuti inediti e pregiati sono una costante delle passerelle, e a noi di Elle piacciono molto. Perché sono una nuova frontiera del gusto».

Chiaro a questo punto come il team del Centro Stile Lancia abbia posto particolare attenzione tanto all’impiego di materiali pregiati quanto ai raffinati accostamenti cromatici della show car Ypsilon Elle.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

droni

Anche i droni fanno le multe

Tempo di lettura: 1 minutoI droni fanno parlare di sé. Se da una parte da qualche anno a questa …