mercoledì, 28 giugno 2017 - 2:09
Home / Mini all’84° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2014

Mini all’84° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2014

Tempo di lettura: 2 minuti

Al Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2014 la nuova MINI, affiancata dall’anteprima mondiale della MINI Clubman Concept (leggi l’articolo), anticipa il futuro. Alla vigilia del lancio sul mercato, la nuova MINI si presenta con due ulteriori varianti di modello, entrambe particolarmente economiche. A Ginevra debuttano la MINI One e la MINI One D.

Ma questo non è tutto: dal 6 al 16 marzo 2014 i visitatori del Salone dell’automobile potranno scoprire l’attuale varietà della gamma di modelli MINI, dalla MINI John Cooper Works Coupé, la due posti estremamente sportiva dal design purista, ai modelli MINI Cabrio e MINI Roadster che garantiscono il divertimento di guida a cielo aperto, fino alla MINI Countryman e alla MINI Paceman con le quali il brand ha conquistato un ulteriore segmento automobilistico. A Ginevra vengono presentati inoltre l’offerta ampliata di MINI Connected, le attuali innovazioni tecnologiche nei settori della sicurezza e dei sistemi di assistenza del guidatore, nonché gli ultimi accessori originali MINI e i prodotti lifestyle MINI.

La nuova MINI

Le caratteristiche della nuova MINI che saltano immediatamente all’occhio sono il suo design che ha vissuto uno sviluppo evolutivo, la maggiore abitabilità degli interni e il nuovo concetto di visualizzazione e di comando. I nuovi motori a tre e quattro cilindri equipaggiati con la tecnologia MINI TwinPower Turbo e i cambi, anch’essi sviluppati ex novo, aumentano le capacità di spunto delle vetture, riducendo contemporaneamente il consumo di carburante. Al sensibile aumento dell’efficienza contribuiscono inoltre gli ampi interventi della tecnologia MINIMALISM, l’ottimizzazione coerente del peso e il perfezionamento delle caratteristiche di aerodinamica. L’elevato livello tecnologico della nuova MINI si riflette nei numerosi innovativi equipaggiamenti. Per la prima volta una MINI può essere ordinata con ammortizzatori regolabili e proiettori a LED. Ulteriori novità nel campo dei sistemi di assistenza del guidatore e dei servizi di MINI Connected sono il MINI Head-Up-Display, il Driving Assistant con regolazione attiva della velocità su base di telecamera, l’avvertimento di rischio di tamponamento e il riconoscimento della segnaletica stradale, il Park Assistant e la chiamata di soccorso intelligente.

Grazie a queste dotazioni, la nuova edizione rafforza la posizione di MINI come la vettura originale e parametro di riferimento nel segmento delle automobili compatte premium. Al momento di lancio saranno disponibili i modelli MINI Cooper S, MINI Cooper e MINI Cooper D. In più, la gamma è stata ampliata di due varianti d’ingresso. La nuova MINI One (consumo di carburante nel ciclo combinato: 4,7–4,6 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 109–108 g/km) viene alimentata da un motore a benzina a tre cilindri da 75 kW/102 CV, mentre la nuova MINI One D (consumo di carburante nel ciclo combinato: 3,5–3,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 92–89 g/km) equipaggiata con un motore tre cilindri da 70 kW/95 CV sviluppato completamente ex novo, si assicura il posto al vertice della classifica di efficienza del marchio.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Forever Young

Forever young, since 1957: la Fiat 500 spegne 60 candeline

Tempo di lettura: 5 minutiIl marchio Fiat ha scelto il Salone dell’automobile di Ginevra del marzo scorso come palcoscenico …