martedì, 24 ottobre 2017 - 11:45
Home / Motor Show 2016: Jaguar e Land Rover con vetture di ieri e di oggi

Motor Show 2016: Jaguar e Land Rover con vetture di ieri e di oggi

Tempo di lettura: 2 minuti

Jaguar Land Rover, in occasione della nuova edizione del Motor Show di Bologna, che quest’anno celebra il quarantennale dalla prima manifestazione che si svolse nel 1976, torna a partecipare alla storica kermesse automobilistica, rendendo protagonisti i modelli in gamma di entrambi i brand e confermando la propria presenza anche in uno spazio espositivo dedicato alle vetture storiche.

Nell’area interna, presso il padiglione 26, dal 3 all’11 dicembre – giorni di apertura al pubblico – i visitatori del salone, potranno ammirare:

per Land Rover:
La Nuova Discovery, il SUV con tre file di sedili e sette posti full size, imbattibile per capacità e versatilità che, dopo il debutto nazionale a Trieste in occasione della Barcolana, viene ora presentata al grande pubblico che visiterà il salone. La vettura rappresenta l’epitome della vocazione “Above and Beyond” di Land Rover, con il suo mix di fascino britannico e di indomabile spirito di avventura. Con un prezzo a partire da € 52.700, sarà in consegna a partire dalla primavera 2017.
• la Range Rover Vogue
• la Range Rover Sport
• la Range Rover Evoque Convertibile
• la Discovery Sport

per Jaguar, con un focus particolare sulla trazione integrale (Jaguar All Wheel Drive) che è possibile avere su tutti i modelli in gamma, sarà possibile apprezzare:
• la F-Pace AWD R-Sport (qui il nostro test)
• la F-Type SVR
• la XE AWD R-Sport
• la XF 3.0 AWD Prestige (da noi provata)
• la XJ Premium Luxury

Inoltre, presso il padiglione 25, in un’area espositiva dedicata alle vetture storiche, gli appassionati degli indimenticabili ed iconici modelli Jaguar e Land Rover avranno il piacere di poter ritrovare le suggestioni di un glorioso passato, mai dimenticato, con:
• la Land Rover Discovery I
• la Land Rover Discovery II
• la Land Rover Discovery III
• la Land Rover Discovery IV
• la Jaguar SS 2,5 del 1937
• la Jaguar MKII 3,8 del 1963
• la Jaguar XK 120 DHC
• la Jaguar E-Type 4.2 del 1969

Per offrire un’esperienza ancora più immersiva e coinvolgente verso le nostre vetture, saremo presenti anche all’esterno, presso l’area 46 (in prossimità del padiglione 26) per proporre una serie di attività di test drive sia su strada che in off road.
Tale esperienza, per Jaguar, è rappresentata dalla tappa conclusiva del “The Jaguar Art of Performance Tour”, un evento itinerante pensato per esaltare e far conoscere le prestazioni e l’eleganza dei modelli del Giaguaro. Il tour, partito lo scorso mese di maggio, sceglie proprio il Motor Show di Bologna per concludere questo emozionante viaggio ed offrire agli ospiti la possibilità di un test drive a bordo dei modelli Jaguar con trazione integrale.

Nell’area off road di Land Rover Experience, allestita con terrapod, guado e ponte, sarà invece possibile testare le prestazioni dei modelli Land Rover ed emozionarsi a bordo della Range Rover Sport, della Evoque Convertibile e della Discovery Sport.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

SsangYong Rexton

Nuova SsangYong Rexton: l’icona si rivoluziona

Tempo di lettura: 2 minutiSono passati 15 anni dal suo debutto sul mercato italiano e, nel frattempo, abbiamo visto …