mercoledì, 28 giugno 2017 - 2:10
Home / Notizie / Tecnologia / Nissan debutta al CES 2017 e rileva il 34 % di Mitsubishi

Nissan debutta al CES 2017 e rileva il 34 % di Mitsubishi

Tempo di lettura: 2 minuti

Negli scorsi giorni la Casa giapponese ha annunciato che farà il proprio debutto al CES® 2017 (Consumer Electronic Show), la fiera di Las Vegas dedicata all’elettronica di consumo, e sarà proprio il Presidente e CEO di Nissan, Carlos Ghosn, a tenere il discorso di apertura previsto per il 5 gennaio 2017 al Westgate Theatre di Las Vegas.

Ghosn illustrerà come attraverso il programma della “Mobilità IntelligenteNissan realizzerà la propria visione della mobilità del futuro. Inoltre Ghosn annuncerà diverse partnership e innovazioni tecnologiche a vantaggio dei clienti.

In questa fase di forte cambiamento, contraddistinta da notevoli opportunità per il settore automobilistico, sono entusiasta del ruolo di spicco che Nissan avrà al CES” ha dichiarato Carlos Ghosn. “Nissan sviluppa da sempre tecnologie rivoluzionarie, in grado di trasformare non soltanto il tipo di alimentazione e lo stile di guida, ma anche il modo in cui le auto si integrano nella società. Siamo orgogliosi di presentare la nostra visione sulle tecnologie di oggi, che per noi rappresentano l’elemento fondante per un futuro di veicoli a zero emissioni e zero fatalità”.

Nissan ha inoltre annunciato l’acquisizione del 34% delle azioni di Mitsubishi Motors diventandone così il primo azionista. Mitsubishi Motors entra quindi a far parte dell’Alleanza globale con Nissan e Renault e il gruppo entra nella TOP 3 dei gruppi automobilistici più grandi al mondo in termini di volumi globali, con circa 10 milioni di unità vendute solo nel 2016.

Carlos Ghosn ha annunciato che Nissan e MMC (Mitsubishi Motors Corporation) collaboreranno su acquisti congiunti, maggiore localizzazione, utilizzo condiviso degli impianti, piattaforme comuni per i veicoli, condivisione di tecnologie e un ampliamento della presenza combinata delle aziende sia nei mercati sviluppati sia in quelli emergenti.

L’unione di Nissan, Mitsubishi Motors e Renault creerà una nuova forza nel mercato globale dell’auto“, ha detto Ghosn. “Sarà uno dei tre gruppi automobilistici più grandi del mondo, con le economie di scala, e coprirà la domanda dei clienti in tutti i segmenti e in ogni mercato del mondo attraverso tecnologie innovative e capacità produttive; siamo impegnati a supportare Mitsubishi Motors nel suo percorso per riconquistare la fiducia dei clienti”, ha aggiunto Ghosn. “Questo fattore è prioritario nel perseguimento delle sinergie e del potenziale di crescita della nostra collaborazione.

Ghosn ha poi concluso: “In un momento di cambiamenti senza precedenti nel settore dell’auto, questa strategia si baserà sui nostri attuali punti di forza e sulle capacità di gestione al fine di garantire una maggiore competitività, migliori prodotti per i nostri clienti e rendimenti interessanti per gli azionisti.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Bosch Tom Tom Radar Road Signature

TomTom e Bosch per Radar Road Signature, il primo layer di localizzazione radar per la guida autonoma

Tempo di lettura: 1 minutoTomTom (TOM2) e Bosch annunciano la creazione di una mappa ad alta definizione che integra il layer Radar …