Menu

24 Ore di Dubai: Risultati e classifiche

SLS AMG GT3  Team Abu Dhabi by Black Falcon SLS AMG GT3 Team Abu Dhabi by Black Falcon

L'ottava edizione della 24 Ore Dunlop di Dubai è stata una gara emozionante con molti alti e bassi per i membri del Team Abu Dhabi by Black Falcon. Mercoledì una delle loro due Mercedes-Benz SLS AMG GT3 è rimasta danneggiata in seguito a un incidente durante le prove ed è stato impossibile ripararla. Il team aveva portato una vettura di riserva del team britannico Preci Spark e l'ha trasformata secondo le specifiche delle gare di Endurance, ciò significa che i meccanici avevano già lavorato per due notti prima dell'inizio della gara. Durante la gara, la vettura è rimasta tra le prime cinque per quasi tutte le 24 ore. I vari contendenti hanno perso tempo o si sono ritirati per incidente e l'SLS AMG GT3 è riuscita a rimontare lentamente posizioni fino a conquistare la vittoria. "Una sensazione incredibile," dichiara Khaled Al Qubaisi, che dopo la gara ha avuto l'onore di salire su un cammello per giungere al podio dei vincitori nella vera tradizione della 24 Ore Dunlop di Dubai.

Adesso Al Qubaisi, Bleekemolen e Edwards hanno due vittorie in classifica generale a loro nome nella 24 Ore Dunlop di Dubai, mentre Bernd Schneider ha aggiunto la sua prima vittoria in questa gara di durata al suo già impressionante elenco di vittorie. Bleekemolen, che era finito secondo nel 2008, è adesso il pilota olandese che vanta più successi negli otto anni di storia della 24 Ore Dunlop di Dubai.

Il livello di abbandono nella gara di quest'anno è stato insolitamente alto. Tra i numerosi ritiri, segnaliamo quelli delle due BMW del Team Saudi Falcons, gestite dal team tedesco Schubert Motorsport, vincitore assoluto nel 2011. Anche il team italiano AF Corse ha perso una delle sue due Ferrari all'inizio della gara, ma ha visto l'altra vettura (la numero 16) aggiudicarsi il secondo posto assoluto. La battaglia per il terzo posto ha visto una lotta serrata tra la Porsche n. 8 del team Fach Auto Tech e l'Aston Martin n. 15 del Craft Racing AMR. Alla fine il team dell'Aston Martin ha avuto la meglio. Il team Fach Auto Tech ha portato al traguardo entrambe le vetture al 4° e al 6° posto assoluto e prima e terza nella categoria amatoriale A6. Il quinto posto in classifica generale e il secondo nella categoria amatoriale A6 è stato ottenuto dal team britannico Preci Spark con i membri della famiglia David, Godfrey, Morgan, Philip e Gareth Jones, che si sono avvicendati alla guida della Mercedes-Benz SLS AMG.
I piloti francesi François Glenmor, Sébastien Crubilé, 'Mr. John of B.' e Soheil Ayari (n. 41) hanno vinto la categoria Porsche 997 Cup, terminando sedicesimi in classifica generale. Gli onori della categoria Silhouette SP2 sono andati a Luc Braams, Duncan Huisman, Oliver Freymuth, Max Braams e J.J. Verheul nel Trofeo Renault Mégane dell'Equipe Verschuur olandese (n. 98). La categoria SP3-GT4 ha dato la vittoria alla Lotus Evora GT4 (n. 148) del team Cor Euser Racing, guidata da Vic Rice, Shane Lewis, Henk Thijssen e Trevor Knight. Le due Nissan 370Z del team britannico RJN Motorsport, con i vincitori delle competizioni della Nissan PlayStation GT Academy, hanno avuto ciascuna una serie di problemi, ma sono riuscite a finire al secondo (n. 127, Lucas Ordonez/Wolfgang Reip/Mark Schulzhitskiy/Steve Doherty/Roman Rusinov) e al nono posto (n. 147, Sabine Schmitz/Peter Pyzera/Mark Schulzhitskiy/Steve Doherty/Alex Buncombe) nella loro categoria.

La vettura della categoria A5 che ha ottenuto il miglior piazzamento è stata la BMW E46 GTR n. 63 del JR Motorsport con Pieter van Soelen, Harry Hilders, Koen Bogaerts e Bas Schouten, che è stata in testa alla sua categoria per la maggior parte della gara. La BMW E46 Coupé del team tedesco Kuepperracing's (n. 62 guidata da Bernd Kuepper, Michael Kroll, Martin Kroll, Chantal Kroll, Roland Eggimann) si è classificata prima nella categoria A4, mentre c'è stata un'altra vittoria della BMW nella categoria A3T, conquistata dall'equipaggio olandese tutto femminile di Liesette Braams, Sheila Verschuur, Gaby Uljee, Paulien Zwart e Sandra van der Sloot sulla BMW 320D (n. 121) del team Racing Divas-Schubert.

Il team LAP57 Racing con sede negli Emirati Arabi Uniti ha vinto la categoria A2 con la sua Honda Saloon due porte (n. 57), guidata da Mohammed Al Owais, Umair Khan, Omran Al Owais, Rupesh Chanake e Saeed Al Mehairi. Anche gli onori della categoria D1 sono andati a un altro team con sede negli UAE, l'SVDP Racing, con la BMW 120D (n. 115, piloti Jonathan Mullan/Spencer van der Pal/Wubbe Herlaar/Jason O'Keefe/Kris Budnik). La nona edizione della 24 Ore Dunlop di Dubai è in programma dal 9 all'11 gennaio 2014.

Direttore Responsabile di Autoappassionati.it

http://plus.google.com/112077263668937262387?rel=author

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto