in

25 mosse per la ripartenza del settore automotive: ecco il piano d’azione

Mercato auto settembre 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Coronavirus sta avendo un forte impatto sull’economia, con una paralisi senza precedenti delle attività commerciali e manifatturiere e preoccupazioni crescenti per il clima di fiducia dei consumatori.

Il settore automotive europeo, che è stato particolarmente colpito, propone un piano costituito da 25 mosse per la ripartenza del settore automotive nel migliore dei modi e, più in generale, l’economia. Rivolto ai decision maker a livello europeo e nazionale, il piano d’azione riporta raccomandazioni concrete per uscire con successo dalla crisi provocata dal Coronavirus. A presentare il piano sono le quattro associazioni che rappresentano l’intera filiera automotive: dai fornitori di componenti e pneumatici ai costruttori di autoveicoli, ai concessionari e alle officine di autoriparazione: ACEA, CECRA, CLEPA e ETRMA.

Le 25 mosse per ripartire

  1. Pubblicare linee guida concordate sulle precauzioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro
  2. Trasporto merci esente dalla chiusura delle frontiere e allineamento sulle misure di controllo
  3. Mantenere la fonte centrale di informazioni sulle misure di frontiera istituite dalla Commissione
  4. Concedere esenzioni uniformi per gli spostamenti transfrontalieri e i viaggi necessari
  5. Considerare la flessibilità temporanea nelle regole di concorrenza
  6. Utilizzare le flessibilità di differimento offerte dall’Unione del codice doganale
  7. Riaprire al più presto tutte le concessionarie e officine automobilistiche
  8. Introdurre subito schemi di rinnovo dei veicoli per i veicoli di tutte le categorie nell’UE
  9. Rafforzare i piani di rinnovo nazionali con finanziamenti diretti dell’UE
  10. Strumenti di finanziamento diretto dell’UE per appalti pubblici mirati ai nuovi veicoli
  11. Avviare subito il piano per ricarica e infrastruttura dei carburanti alternativi
  12. Accelerare e facilitare gli investimenti nelle infrastrutture digitali di prossima generazione
  13. Rinviare tutte le consultazioni pubbliche non essenziali di almeno 2 mesi
  14. Valutare l’impatto della crisi da Covid-19 sulla legislazione dell’industria
  15. Riavviare il processo di omologazione il più rapidamente possibile
  16. Applicare la vigilanza sul mercato UE riguardo la legislazione
  17. Proporre emendamenti ambiziosi alla direttiva sulle infrastrutture per i combustibili alternativi già nel terzo trimestre 2020
  18. Accelerare le proposte legislative per sostenere l’adozione di carburanti a basse emissioni di carbonio e a basso inquinamento
  19. Portare “Just Transition” e la ripresa dal Covid-19 nell’agenda delle competenze
  20. Accelerare il lavoro normativo sulla digitalizzazione dei trasporti
  21. Garantire un budget per sostenere un sistema di trasporto su strada sostenibile
  22. Migliorare gli appalti pubblici incentrati sull’innovazione nei trasporti e nella mobilità attraverso i fondi ESIF
  23. Ampliare le future iniziative di mobilità della EIB per finanziare l’innovazione
  24. Supportare il potenziamento e la riqualificazione della forza lavoro
  25. Stabilire rapidamente un patto settoriale di competenze per il settore automobilistico

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Nuova hyundai i20 N

Nuova Hyundai i20 N: il prototipo impegnato nei test sulle nevi [VIDEO]

Mini Connected

Mini Connected: cos’è e come funziona la connessione a bordo delle Mini