in

35 anni di trazione integrale 4MATIC secondo Mercedes

Mercedes 4Matic 35 anni
Mercedes-Benz Typ 300 E 4MATIC. Der Allradantrieb 4MATIC wurde 1985 in der Baureihe 124 (1985 bis 1995) präsentiert, zusammen mit dem Automatischen Sperrdifferenzial (ASD) und der Antriebs-Schlupf-Regelung (ASR).. Mercedes-Benz model 300 E 4MATIC. The all-wheel drive system 4MATIC was launched in 1985 in the 124 model series (1985 to 1995), together with the automatic locking differential (ASD) and the acceleration skid control system (ASR).
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel settembre del 1985, in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile (IAA) di Francoforte, Mercedes-Benz presentava il sistema di trazione integrale 4MATIC. Un’importante innovazione che si completa attraverso il differenziale autobloccante (ASD) e il sistema antislittamento (ASR), che veniva presentata 35 anni fa come ulteriore novità assoluta.

Nel comunicato stampa diffuso durante il Salone si legge: “Oggi, i più moderni sistemi meccanici ed idraulici, abbinati ad un’elettronica intelligente, aprono prospettive che vanno ben oltre gli ausili alla trazione di tipo convenzionale utilizzati normalmente fino ad ora. Il differenziale autobloccante (ASD), il sistema antislittamento (ASR) e la trazione 4MATIC sono il risultato e la sostanza del concept Mercedes-Benz per la dinamica di marcia – un insieme integrato di soluzioni che stabiliscono nuovi punti di riferimento nel rapporto tra uomo e macchina.” ASD, ASR e 4MATIC si inseriscono in una lunga tradizione di sistemi di assistenza elettronici Mercedes-Benz, che inizia nel 1978 con la versione di serie del sistema antibloccaggio (ABS), e che ancora oggi viene costantemente arricchita di nuovi componenti.

Il differenziale autobloccante (ASD) opera a comando elettroidraulico. Funge da ausilio alla partenza e, fino a una velocità di 25 km/h, blocca anche fino al 100% il differenziale in caso di slittamento delle ruote, per ottenere una maggiore capacità di trazione. A tal fine una centralina rileva la velocità delle ruote motrici. Nel corso degli anni ‘90, il dispositivo viene sostituito da un sistema antislittamento evoluto, che in una prima fase era offerto parallelamente.

Il sistema antislittamento (ASR) contrasta lo slittamento e lo scivolamento laterale di una ruota motrice, regolando il gioco delle forze longitudinali tra pneumatico e fondo stradale. A tale scopo l’ASR agisce sia sul freno sia sulla coppia motore. In questo modo il sistema stabilizza la vettura in fase di spunto su fondi stradali che offrono poco grip, come ghiaccio, neve, acciottolato bagnato e pietrisco. Utilizzando le catene da neve, fino a una velocità di 60 km/h un apposito interruttore consente di limitare lo slittamento. Il software messo a disposizione dal reparto sviluppo Sistemi elettrici / elettronici del Gruppo limita mediante un bloccaggio a dischi nel differenziale il movimento di compensazione dell’altra ruota. Il sistema poteva essere ordinato già nell’autunno 1985, in un primo momento esclusivamente per i nuovi modelli a otto cilindri della Classe S (serie 126). Il sovrapprezzo è inizialmente di 2.850 DM. In seguito, l’ASR sarà disponibile anche per i modelli a sei cilindri della serie 126, nonché per singoli modelli della Classe E (serie 124) e della Classe SL (serie R 107). Oltre all’ABS, i cui sensori vengono utilizzati anche dai nuovi sistemi, l’ASR è un modulo dell’Electronic Stability Program ESP che, presentato nel 1995, fa parte della dotazione di serie di tutte le gamme di autovetture Mercedes-Benz a partire dal 1999.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Nuova Peugeot 5008 2021

    Nuova Peugeot 5008 2021: aperti gli ordini. Prezzi e allestimenti

    Cric auto: quale scegliere, quanto costa e come usarlo al meglio?