domenica, 24 giugno 2018 - 10:50
Home / Notizie / Novità / Le 5 cose da sapere sulla Kia Stinger
5 cose da sapere sulla Kia Stinger

Le 5 cose da sapere sulla Kia Stinger

Tempo di lettura: 2 minuti.

Grandi aspettative per la prima vettura premium della Casa coreana, sia a livello di design, sia a livello di qualità, che si suddivide in due ambiti: qualità dei materiali e qualità di guida. Noi la stiamo provando in anteprima sulle strade francesi, ma prima di raccontarvi come va nel nostro consueto primo contatto, ecco le 5 cose da sapere sulla Kia Stinger:

  • É la prima GT premium della Casa coreana, che si avventura in un nuovo segmento, alla conquista di una clientela molto difficile, un campo dove, per tradizione, dominano le tedesche. Con 4,83 metri di lunghezza, linee sinuose e motori potenti, la Stinger ha le carte in regola per giocare nel mercato che conta.
  • La forma, denominata a “bottiglia di Coca Cola”, punta a valorizzare molto il suo impatto visivo grazie anche ad una silhouette da fastback. La Stinger però presenta anche alcuni elementi puramente funzionali all’aerodinamica, come le ampie prese d’aria anteriori, gli sbocchi dai passaruota, il sottoscocca liscio e il diffusore posteriore integrato, dal quale spuntano i quattro tubi di scarico ovali.
  • La sfida continua all’interno, dove la qualità non manca, grazie a un abitacolo ben organizzato, ben assemblato e fatto di materiali belli al tatto e alla vista. Attraverso la suddivisione in due aree, nella parte superiore c’è tutta la sezione legata al sistema di infotainment con schermo “sospeso”. Lo spazio per i passeggeri non manca, grazie al passo di 2,9 metri, un po’ meno generoso il bagagliaio, che parte da 406 litri di capienza.
  • È possibile scegliere tra due propulsori turbo montati longitudinalmente. Si parte dal motore studiato per le esigenze europee, il turbodiesel da 2.2 litri da 200 CV a 3.800 giri. Questo 2.2 vanta una coppia di 440 Nm che consente alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi e di raggiungere una velocità massima di 230 km/h. Per quanto riguarda il benzina, è presente il 3.3 biturbo V6 con una potenza di 370 CV e 510 Nm di coppia. La Stinger alimentata dal V6 è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e vanta una velocità massima di 270 km/h, dati che la rendono la Kia di serie più veloce di sempre.
  • Per farci capire che la sportività non è soltanto nelle linee e nelle parole dei coreani, la Kia Stinger è stata sviluppata nel centro prove del Nurburgring, adotta la trazione posteriore, il differenziale autobloccante meccanico opzionale (o il Dynamic Vectoring Torque Control per la integrale), lo sterzo elettrico adattivo e diverse modalità di guida, elementi che le permettono di fregiarsi del nome Gran Turismo.

Ora che vi ho raccontato le 5 cose da sapere sulla Kia Stinger, non vi resta che continuare a seguire i nostri aggiornamenti live sulle pagine di Facebook, Twitter e Instagram, in attesa della prova su strada che uscirà nei prossimi giorni.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Prezzi di Peugeot Rifter: si parte da 21.550 euro

Tempo di lettura: 1 minuto. Visto e toccato con mano al Salone di Ginevra 2018, dove è stato presentato in anteprima …

something