mercoledì, 26 settembre 2018 - 5:23
Home / Notizie / Storiche / I 70 anni di Citroen 2CV ad Automotoretrò
Automotoretrò

I 70 anni di Citroen 2CV ad Automotoretrò

Tempo di lettura: 2 minuti.

Un vero e proprio mito dell’auto si appresta a festeggiare il compleanno, nel 2018 saranno 70, ad Automotoretrò, la grande fiera dedicata alle auto storiche e al mondo che gravita attorno agli appassionati del settore.

Protagonista dal’1 al 4 febbraio prossimi, nei locali di Lingotto Fiere (TO) la regina della manifestazione sarà lei, la mitica Citroen 2CV, nata appunto nel lontano 1948 e ancora oggi capace di far battere il cuore non solo agli amanti delle auto storiche ma, al contrario, a intere generazioni che con lei sono cresciute e hanno imparato a conoscere l’oggetto automobile.

Disegnata tre anni dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale dal varesino Flamino Bertoni, già papà della Traction Avant, la Citroen 2CV sarà inoltre la protagonista di una mostra a lei dedicata che vuole celebrare l’icona di stile francese prodotta in diverse versioni e che, senza dubbio, scatena molti ricordi in chi l’ha posseduta o guidata almeno una volta.

A poco meno di un mese e mezzo dall’inizio della rassegna, la 36° edizione di Automotoretrò svela le prime novità dell’edizione 2018: oltre 1000 metri quadri del Padiglione 2 saranno dedicati interamente alle moto, mentre il modellismo si riunirà al settore ricambi nel Padiglione 3, andando a formare un’unica grande mostra-scambio. 

Come nelle scorse edizioni la rassegna torinese si accompagnerà anche nel 2018 con Automotoracing, la parte che va a raccontare il motorsport, un evento nell’evento. Per chi ama l’azione, le piste esterne ospiteranno esibizioni di qualsiasi mezzo su ruote – dai kart alle auto da drifting -, mentre nel grande padiglione dell’Oval dedicato al tuning e all’elaborazione si darà libero sfogo a tutte le sfaccettature della passione per l’auto: dalle scuderie di rally alle personalizzazioni per incrementarne le prestazioni o per migliorarne estetica e funzionalità.

Carrozzieri, sellai e installatori potranno inoltre mostrare al pubblico le proprie capacità con spazi allestiti e saranno esposte vetture selezionate, frutto di ore e ore di lavoro di sapienti artigiani.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

citroen 2CV

La rivoluzione TPV: ciò che rese famosa la Citroen 2CV

Tempo di lettura: 2 minuti. Tre scelte, tre passi da costruttore per rendere la Citroen 2CV una macchina “rivoluzionaria” per …

something