Hyundai Co-Drive EXPERIENCE
in

A bordo della Hyundai i20 Coupé WRC: la Co-Drive Experience [VIDEO]

Tempo di lettura: 3 minuti

Avete presente quei giorni in cui andate a dormire e non vedete l’ora di svegliarvi? Ecco, per me quel giorno è stato domenica scorsa. Ero impaziente di svegliarmi perché sapevo che lunedì, il giorno dopo il Rally di Alba, mi sarei recato proprio nel cuore delle Langhe per vivere un’esperienza più unica che rara, insieme a una ristretta selezione di invitati.

L’esperienza è una di quelle con la “E” maiuscola e il suo nome ufficiale è Hyundai Co-Drive Experience. Che cos’è? Semplice, mi siedo al fianco di un pilota di rally a bordo di una vettura ufficiale del WRC, in questo caso la Hyundai i20 WRC, e vivo l’emozione di una prova speciale fatta a tutto gas.

Dell’auto vi parleremo tra poco, ma prima parliamo del pilota accanto a cui mi sono seduto, un pilota dal cognome importante. Se il nome Oliver non vi dice molto, accanto al cognome Solberg sicuramente vi apre un mondo di ricordi legati ai rally. Il pilota ufficiale Hyundai Motorsport nella classe WRC-2, infatti, è il figlio di Petter Solberg, campione mondiale rally nel 2003, due anni dopo la nascita del piccolo Oliver. Il figlio d’arte ha la benzina che scorre nelle vene e questo lo dimostrano gli ottimi risultati ottenuti nella sua breve carriera, oltre al fatto che, vi garantisco, i 6 chilometri fatti al suo fianco sono stati i più veloci e intensi della mia vita.

Hyundai Co-Drive EXPERIENCE

Vi racconto qualche emozione che ho provato, anche se le immagini del video qui sotto raccontano più di mille parole. “Sigillato” nella tuta ufficiale di Hyundai Motorsport, con casco e sottocasco e collegato tramite interfono a Oliver, vengo ancorato ai sedili dalle cinture a 6 punti e sono pronto a partire.

Un piccolo trasferimento ci porta sui 5,8 chilometri della prova speciale di Sinio (CN). Freno a mano tirato, giù tutto il gas e via. La i20 WRC parte come una saetta e io rimango incollato al sedile, ma subito con un sorriso grosso così. Una marcia dopo l’altra, infilate come se fossero dei colpi di fucile, e non faccio in tempo a capire cosa succede attorno a me che, a freddo, affrontiamo un salto. Nella mia testa penso “vabbè, dai adesso molla il gas per affrontare questo avvallamento” e invece no, anzi, stacchiamo le 4 ruote dall’asfalto e proseguiamo come se nulla fosse, in questa stradina che, a dir tanto, sarà larga 2 metri e mezzo, tra mura di cemento e noccioleti.

È tutto un susseguirsi di pura adrenalina mista a divertimento, accompagnata da un sound celestiale, impreziosito dagli “scoppiettoni” provenienti dallo scarico a ogni cambiata di marcia. Nel momento in cui riesco a realizzare la velocità con la quale Oliver riesce a muoversi, mi rendo conto che i piloti di rally non sono persone “normali”. La loro mente viaggia al doppio della velocità rispetto a un comune essere umano e la fiducia nel proprio mezzo di locomozione (termine un po’ riduttivo, se parliamo della i20 WRC) è pressoché totale. La precisione con la quale Solberg mette le ruote tra una curva e l’altra non è alta, ma millimetrica. Basta un errore di pochi centimetri per finire contro un ostacolo, ma il giovane svedese lo sa, lo sa così bene che la sua guida è chirurgicamente perfetta. Ad ogni curva si aggrappa alle Pirelli PZero studiate ad hoc in una maniera che non si può neanche immaginare, danzando all’interno di questo stretto nastro di asfalto con una poesia e una naturalezza che lasciano attoniti. Se pensate di andare forte in auto, fate un giro su uno di questi mezzi straordinari (guidati come si deve) e vi renderete conto che la velocità è un’altra cosa. Un vero e proprio bagno di umiltà.

Hyundai Co-Drive EXPERIENCE

Nella pura estasi in cui mi trovo, strabiliato da quali cose si possono fare con un’automobile, la Hyundai Co-Drive Experience per me è già finita e io mi trovo a rielaborare così tante emozioni che riassumo in una sola frase: grazie Hyundai e ai Rally, grazie di esistere.

Buona visione, buone emozioni!

VIDEO Hyundai Co-Drive Experience

Hyundai i20 Coupé WRC: scheda tecnica

Motore: 1.6 turbo a iniezione diretta di Hyundai Motorsport

Potenza: 380 CV a 6.500 giri/min

Coppia: 450 Nm 5.500 giri/min

Cambio: 6 rapporti sequenziale

Trazione: integrale

Accelerazione da 0 a 100 km/h: meno di 4 secondi

Peso: 1.190 kg

Freno a mano a controllo idraulico

Differenziale: meccanico anteriore e posteriore, elettroidraulico al centro

Hyundai Co-Drive EXPERIENCE

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    porsche 911 gt3 touring

    Porsche 911 GT3 Touring: è più sobria ma va forte uguale

    Ferrari F8 Tributo

    Noleggia una F8 Tributo ma il sogno dura poco, troppo poco [VIDEO]