in

Abarth 1000 SP: confermata la produzione su monoscocca di derivazione 4C

Abarth 1000 SP
Tempo di lettura: 2 minuti

Saranno 5 le Abarth 1000 SP prodotte, sulla base del telaio dell’Alfa Romeo 4C. Alla fine, Abarth 1000SP entrerà davvero in produzione, seppur in un numero limitatissimo di unità. Da qualche mese conoscevamo l’intenzione della Casa dello Scorpione di riportare in vita uno dei suoi modelli più iconici.

Oggi, i colleghi inglesi di Auto Italia Magazine hanno ricevuto conferma da Abarth Classiche e dal direttore di FCA Heritage, Roberto Giolito, che la Abarth 1000 SP arriverà sul mercato in serie limitatissima. Saranno solo 5 le nuove Abarth 1000 SP prodotte a Torino, e sarà la prima auto a fregiarsi del brand Abarth Classiche.

Il desiderio di riportare in vita uno dei modelli più importanti della storia motoristica di Abarth, la 1000 Sport Prototipo, arriva fin dal 2009. In quegli anni, infatti, Abarth stava lavorando ad una sportiva a motore centrale, trazione posteriore e carrozzeria barchetta, proprio come la 1000 SP del 1966. Quel progetto, però, venne accantonato, e diventò la base da cui è nata l’Alfa Romeo 4C. Il progetto venne poi ripreso, con l’idea di lanciare Alfa 4C e Abarth 1000 SP insieme. La dirigenza di FCA, però, decise che due auto molto simili avessero poco senso, e bloccò lo sviluppo della Abarth. Al suo posto, proseguì invece il progetto 4C lanciata poi nel 2013, primo passo per il rilancio del Biscione di quegli anni.

Ironicamente, oggi sarà proprio la Alfa Romeo 4C la base per il ritorno della nuova Abarth 1000 SP nel 2022. Abarth ha mostrato per la prima volta il prototipo della 1000 SP a ottobre di quest’anno, ad Auto e Moto d’Epoca a Padova. Qui, Abarth ha raccolto l’interesse di alcuni acquirenti verso questa bellissima vettura, che ora ha ricevuto il semaforo verde per la produzione in serie limitata. Al momento, però, non è ancora chiaro se le 5 vetture saranno omologate per l’utilizzo stradale o se potranno essere guidate solo in pista.

Basata sulla scocca in fibra di carbonio della Alfa Romeo 4C, le linee della carrozzeria della nuova Abarth 1000 SP sono riprese da quelle del modello ideato oltre 10 anni fa da Roberto Giolito, e ispirate a quelle dell’omonima vettura del 1966. La Abarth 1000 Sport Prototipo originale fu una grande vettura da corsa, capace di vincere in diverse gare di durata e corse in salita, ottenendo come risultato più eclatante la vittoria alla 500 km del Nurburgring. 

Le linee retrò e la carrozzeria barchetta, priva di qualsivoglia copertura, nascondono la meccanica, derivata da quella della 4C. Il motore sarà quindi il 1750 4 cilindri turbo da 240 CV e 350 Nm di coppia, il cambio dovrebbe essere il doppia frizione TCT a 6 rapporti, e gli interni dovrebbero rimanere invariati.

La carrozzeria, invece, sarà completamente in fibra di carbonio, e dovrebbe rendere sulla carta la 1000 SP più leggera della 4C d’origine. La produzione, come detto, avverrà nelle officine dell’FCA Heritage Hub di Torino, con la collaborazione di partner selezionati. Il prezzo di Abarth 1000 SP? Da quanto appreso dai colleghi di Auto Italia Magazine, ognuno dei 5 esemplari dovrebbe rimanere sotto i 200.000 euro.

Fonte: Auto Italia Magazine

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Citroen C3 rally2

    Citroen C3 Rally2 fa il pieno di titoli nel 2021: ecco i numeri

    Noleggio Chiaro Jeep: cos’è, come funziona e quanto costa