mercoledì, 24 Luglio 2019 - 8:23
Home / Notizie / Novità / Abarth 595 e 124 spider al Salone di Parigi [LIVE]

Abarth 595 e 124 spider al Salone di Parigi [LIVE]

Tempo di lettura: 6 minuti.

Abarth torna sul palcoscenico internazionale del Salone di Parigi con le più importanti novità del 2016, che rendono la gamma dello Scorpione sempre più completa ed emozionante. Sotto i riflettori dell’importante kermesse francese, infatti, il pubblico potrà ammirare l’Abarth 595, sia berlina sia cabrio, e Abarth 124 spider, che arriva in questi giorni nelle concessionarie europee, vettura divertente e non convenzionale, destinata a diventare un’icona del piacere di guida.

Lo stand Abarth è una porta aperta sul mondo e sui valori del marchio, improntati alle massime prestazioni, alla cura artigianale di ogni prodotto e al costante affinamento tecnico. Sono sempre più numerosi gli appassionati che, a livello globale, si riconoscono nella filosofia del brand: esordirà in anteprima mondiale il progetto digitale “Abarth 124 spider Uncovered”, e non è casuale il successo riscosso da “The Scorpionship”, l’unica community ufficiale, e dal progetto Abarth Classiche che coinvolge l’intero universo del marchio dello Scorpione. Cuore dell’iniziativa, le Officine Abarth, che il pubblico presente al Salone potrà visitare con l’ausilio di una virtual reality quanto mai coinvolgente e realistica. Non manca un’area dedicata al merchandising e agli esclusivi accessori realizzati in collaborazione con Mopar, il brand di riferimento per i servizi, il Customer care, i ricambi originali e gli accessori per i marchi di FCA.

Abarth 124 spider

Il nuovo Abarth 124 spider garantisce tutta l’emozione e la gioia di guidare che solo una vera spider può offrire. Sviluppata grazie alla Squadra Corse Abarth, la vettura esemplifica perfettamente i valori portanti del brand: prestazioni, cura artigianale ed eccellenza tecnica. Questa è l’automobile che farà nuovamente sorridere chi avrà la fortuna di guidarla.
Per un dinamismo eccezionale, l’Abarth 124 spider è dotato di differenziale autobloccante meccanico di serie. Si tratta di una dotazione tipica delle vetture sportive di alta gamma, che enfatizza il carattere dinamico del nuovo Abarth 124 spider. Le masse sono concentrate all’interno del passo, anche grazie al motore installato dietro l’asse anteriore, per garantire un’agilità ottimale e un feeling di guida di livello superiore. La meccanica raffinata e l’impiego di materiali speciali hanno permesso di limitare il peso a soli 1060 kg, per un rapporto peso/potenza di 6,2 kg/cv, il migliore della sua categoria; inoltre, l’ottimale distribuzione dei pesi garantisce feedback e agilità eccellenti.

Le sospensioni dell’Abarth 124 spider utilizzano uno schema a quadrilatero alto all’anteriore e una architettura multilink a 5 bracci al posteriore. Il setup è calibrato specificamente per aumentare la stabilità in curva e in staccata. Il feedback di guida sullo sterzo è stato ottimizzato attraverso una taratura sportiva specifica del sistema di servoassistenza.

Sotto il cofano, un potente e affidabile motore turbo a quattro cilindri da 1,4 litri con tecnologia MultiAir. Il propulsore eroga 170 CV (ovvero circa 124 cavalli per litro) e 250 Nm di coppia, per una velocità massima di 232 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi con cambio manuale a sei marce. Inoltre, dal momento che il sound del motore è un elemento fondamentale in ogni vettura Abarth, la dotazione di serie comprende lo scarico Record Monza con sistema dual mode che permette di variare il percorso dei gas di scarico al variare del regime del motore e di garantire una erogazione sempre lineare, generando inoltre un suono intenso e profondo.
La spider è disponibile, oltre che con cambio manuale a 6 marce, anche con il cambio automatico Sequenziale Sportivo Esseesse.

Il nuovo Abarth 124 spider è dotato di numerosi e avanzati dispositivi di sicurezza, sia attiva sia passiva. Oltre all’ABS, è di serie l’EBD, che regola la ripartizione della frenata tra avantreno e retrotreno in modo da minimizzare gli spazi di arresto e garantire l’assetto corretto in tutte le condizioni di carico del veicolo. Di serie ovviamente anche l’ESC, per un controllo ottimale del veicolo in tutte le condizioni di guida, in particolare in situazioni critiche, in presenza di neve, ghiaccio o asfalto deteriorato. Tutti questi dispositivi possono essere disinseriti completamente durante la guida in pista, per consentire al pilota di sfruttare al massimo il grande bilanciamento e le capacità dinamiche della Abarth 124 spider e vivere pienamente una sensazione di guida pura e diretta.

Su richiesta il pack Visibility Plus che offre fari adattativi full-LED autolivellanti e con orientamento automatico, per garantire il massimo comfort di guida, anche in condizioni di scarsa visibilità. Ad essi sono abbinati sensore pioggia, sensore crepuscolare e sensori di parcheggio.

Sullo stand il pubblico potrà ammirare due esemplari del roadster con lo Scorpione. Il primo è caratterizzato dal contrasto tra la vernice pastello Bianco Turini 1975 e il cofano nero opaco, una finitura che richiama la storica Abarth 124 Rally e che aveva la funzione di ridurre i riflessi del sole sul pilota. Il secondo invece mostra una livrea Rosso Costa Brava 1972, con il cofano in tinta: è la prima volta che il nuovo 124 spider si mostra al pubblico europeo in abito monocolore. Gli interni di entrambi gli esemplari rispecchiano il DNA Abarth, con un’impronta complessiva orientata a garantire una perfetta ergonomia. I sedili in pelle, contenitivi e al contempo molto confortevoli, mantengono il guidatore in una posizione di guida ideale, più bassa e arretrata possibile, per poter avvertire meglio ogni movimento laterale della vettura. Inoltre, i comandi sono perfettamente in linea con l’impostazione sportiva della vettura: la posizione della pedaliera, il volante verticale e la leva del cambio corta garantiscono un’esperienza di guida totalmente coinvolgente. La plancia presenta un ampio contagiri con sfondo rosso in posizione centrale di fronte al pilota e il sistema di avviamento a pulsante senza chiave.

160916 Abarth HP

Il comfort è garantito dai sedili riscaldati di serie, oltre che dall’ottimo isolamento fornito dal parabrezza acustico, dal lunotto antirumore e dalla capote doppio strato. Quest’ultima è studiata per poter essere aperta e chiusa con un’unica mano dal posto guida ed in pochi secondi. Una volta ripiegata dietro i sedili non occupa spazio all’interno del bagagliaio.

Entrambe le vetture esposte sono equipaggiate con il Pack Visibility Plus e con il Pack Sound Plus.
Il primo comprende fari full LED adattivi autolivellanti automatici, luci diurne a LED, sensore pioggia, sensore crepuscolare, lavafari e sensori di parcheggio posteriori. Il secondo, radio 7″ touchscreen con sistema audio Bose. Non manca, infine, il sistema di navigazione integrato.

Abarth 595

La Nuova 595 Abarth rappresenta l’evoluzione dell’icona dal brand dello Scorpione: motori più potenti, dotazioni di serie ancora più ricche e numerose novità di prodotto: alcune, a oggi, riservate solo a vetture di segmento superiore.

Commercializzato a partire dallo scorso giugno in EMEA, il nuovo modello Abarth si conferma una vettura compatta, leggera, agile e soprattutto ineguagliabile in termini di configurabilità ed elaborazione. La Nuova Abarth 595 è l’erede naturale della vettura lanciata nel 2008, oggi presente in tutto il mondo. Performance, tecnologia e stile iconico italiano sono i fattori chiave di una strategia di grande successo.

Disponibile in versione berlina o cabrio, la nuova gamma 595 da noi provata, si declina in tre allestimenti (595, 595 Turismo e 595 Competizione) con altrettanti livelli di potenza che permettono di soddisfare clienti sempre più esigenti e preparati. Molti degli upgrade apportati sono frutto dell’esperienza acquisita con lo sviluppo della 695 Biposto, la “più piccola delle supercar”, una vettura stradale con contenuti emozionali e tecnologia da vera auto da competizione.

Distintiva ma accessibile, la versione 595 rappresenta il livello d’ingresso nel mondo Abarth e offre di serie tutte le dotazioni necessarie a garantire il divertimento e il piacere di guida tipico delle vetture dello Scorpione. 595 è la base ideale per chi vorrà elaborare nel tempo la propria vettura fino a renderla unica. 595 Competizione e 595 Turismo rappresentano altri due aspetti distintivi del carattere di Abarth: più “radicale” e destinata agli amanti delle prestazioni e della sportività senza compromessi la prima; legata ai valori tipici delle granturismo italiane in un formato compatto adatto all’uso cittadino, la seconda.

Abarth D.A.M. l’autobloccante meccanico

La Nuova Abarth 595 è l’unica vettura del suo segmento con Differenziale Autobloccante Meccanico (Abarth D.A.M.), contenuto di performance esclusivo, derivato direttamente dall’esperienza acquisita con 695 Biposto.
L’Abarth D.A.M. consente di sfruttare al meglio tutto il potenziale della 595 Competizione, migliorando la motricità della vettura in condizioni limite. Il differenziale autobloccante meccanico garantisce infatti un adeguato trasferimento di coppia tra le ruote anteriori, là dove una delle due si trovasse ad avere minore aderenza rispetto all’altra (un esempio tipico sono la percorrenza e l’uscita da curve affrontate con elevato carico laterale). Questo equipaggiamento consente di chiudere con ancor maggiore precisione la traiettoria, migliorando l’efficacia nella guida sportiva.

L’Abarth D.A.M. fa parte del nuovo Pack Perfomance – disponibile solo per la Nuova Abarth 595 Competizione con cambio manuale – che include i cerchi da 17″ Supersport e i sedili Sabelt in pelle/alcantara con guscio in carbonio, il badge 595 di alluminio fresato dal pieno sul tetto e il pacchetto di personalizzazione estetica rosso, bianco o nero lucido.

L’infotainment su 595

Tutte le versioni hanno, di serie, UconnectTM 5″ Radio con touchscreen e servizi Uconnect Live (su richiesta anche con navigatore integrato e DAB), e per la prima volta in gamma UconnectTM 7″ HD, una piattaforma veloce e dotata di schermo ad alta definizione, navigatore e radio digitale DAB. Il sistema Uconnect 7″ HD è completo di schermo ad alta definizione e dell’Abarth Telemetry, un sistema integrato che consente di misurare le proprie prestazioni sui circuiti precaricati sul sistema, permettendo di analizzare i tempi sul giro per studiare la tecnica di guida e migliorarla. È inoltre personalizzabile: dà infatti la possibilità di memorizzare nuovi percorsi, in modo da poterli utilizzare in seguito per confrontare le proprie prestazioni. Infine, grazie alla presenza di punti d’interesse precaricati (le Officine Abarth e altri luoghi significativi per il brand), consente a ogni proprietario di “collezionare” badge specifici. Naturalmente, risultati e progressi potranno essere condivisi sulle pagine social. Con Uconnect 7″ saranno disponibili, su richiesta, Apple CarPlay e Google Android Auto, ovvero le migliori soluzioni di smartphone mirroring per Apple iOS e Android. Il cliente potrà dunque accedere in maniera semplice e rapida a tutte le funzioni e i contenuti del suo smarthpone attraverso il touchscreen della propria Nuova Abarth 595.

Infine, fa il suo debutto sulla Nuova Abarth 595 il raffinato e potente impianto BeatsAudio che saprà certamente conquistare anche il più esigente degli appassionati di musica. Sviluppato in collaborazione con Beats by Dr. Dre, l’impianto BeatsAudio vanta una potenza totale di 480 Watt e dispone di un amplificatore digitale a 8 canali che integra un avanzato algoritmo di equalizzazione in grado di ricreare l’intero spettro sonoro che un artista sperimenta durante le registrazioni in studio.

Il sistema audio Beats AudioTM si compone di due tweeter a cupola posizionati nei montanti anteriori; duemidwoofer da 165 mm nelle portiere anteriori; due fullrange da 165 mm nei fianchetti posteriori; e un subwoofer da 200 mm posizionato al centro nel bagagliaio nel vano ruota di scorta.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

mercedes eqc

Le 5 cose da sapere sulla Mercedes EQC

Che sia la prima di molte non è dato sapere, anche se la risposta verte …