lunedì, 20 Maggio 2019 - 19:37
Home / Notizie / Novità / Abarth 595 Pista | Salone di Ginevra 2017 [Live]
Abarth 595 Pista

Abarth 595 Pista | Salone di Ginevra 2017 [Live]

Tempo di lettura: 2 minuti. Il marchio dello Scorpione ritorna sul palco del Salone di Ginevra per presentare al pubblico la sua gamma, arricchita da una nuova versione della 595, la Abarth 595 Pista. Sullo stand dello Scorpione ha esordito l’Abarth 595 Pista, nuova versione dell’icona del brand (qui la prova della 595 da 180 CV). La nuova arrivata nel mondo 595 nasce per rivolgersi ad una clientela giovane e si va ad inserire tra la 595 da 145 CV e la 595 Turismo da 165 CV, offrendo un prodotto accessibile ma al tempo stesso ricco di contenuti, con un focus particolare su potenza, handling, sound ed infotaiment. Disponibile sia in versione berlina sia cabrio, sono cinque i colori della carrozzeria per renderla ancora più unica: Grigio Campovolo, Bianco Gara, Rosso Abarth, Grigio Record e Nero Scorpione. Il motore della Abarth 595 Pista è il 1.4 T-jet da 160 CV che sviluppa una coppia di 230 Nm a 3.000 giri. La velocità massima è di 216 km/h mentre lo scatto da fermo a 100 km/h avviene in 7,3 secondi. I contenuti racing non si fanno attendere: dischi freno anteriori forati e ventilati da 284×22 mm e i dischi freno posteriori forati da 240×11 mm; le sospensioni posteriori Koni con tecnologia FSD; lo scarico ad alte prestazioni Abarth Record Monza con sistema Dual Mode e quattro terminali. Di serie il 1.4 T-jet da 160 CV è abbinato al cambio meccanico a 5 marce ma, su richiesta, è disponibile il cambio sequenziale robotizzato Abarth con palette al volante. Di serie anche i cerchi in lega “Formula” da 17 pollici, nero opaco, con pneumatici 205/45 e i fari fendinebbia.

Anche l’occhio vuole la sua parte: l’Abarth 595 Pista non tradisce le aspettative

Abarth 595 Pista Dal punto di visto estetico, l’Abarth 595 Pista spicca per la possibilità di scegliere il colore dell’inserto paraurti anteriore e posteriore, delle calotte degli specchietti retrovisori e delle pinze dei freni tra nero, rosso e giallo. Inoltre, i dettagli esterni presentano una finitura titanio, ripresa anche dal badge specifico “595 Pista”. Sulla versione cabrio, dotata di capote ad azionamento elettrico, di serie anche i sensori parcheggio posteriori. All’interno, sedili sportivi Abarth in tessuto con regolazione in altezza, a richiesta in pelle nera, quadro strumenti con display a colori TFT da 7” e infotainment Uconnect™, DAB, 6 altoparlanti, Bluetooth® con audio streaming, porte USB/AUX e servizi Live grazie ai quali è possibile utilizzare numerose applicazioni. Abarth 595 Pista Il nome della serie speciale, “Pista”, rievoca immediatamente la sua vocazione “racing” e le inedite features del sistema Abarth Telemetry. Le evolute caratteristiche dell’infotainment consentono infatti di precaricare alcuni dei circuiti più famosi del mondo, come Monza, Spa-Francorchamps e Red Bull Ring, selezionarli durante le sessioni in pista per visualizzarne la mappa dettagliata e ricevere indicazioni di guida in tempo reale per migliorare i tempi sul giro. In questo modo, chiunque guidi una Abarth 595 Pista può in ogni momento accedere alle sessioni registrate e analizzare le proprie performance. Non solo: grazie alla funzione Routes l’utente può creare un percorso personalizzato, accedere a quelli da lui creati in precedenza e registrare la traccia GPS su ogni percorso per poi analizzarla.  

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

prezzo BMW X7

Prezzo BMW X7 2019: motori, optional e listino completo

Ultimo dei SUV, o SAV, come li chiamano a Monaco di Baviera, a giungere sul …