giovedì, 9 Aprile 2020 - 18:59
Home / Notizie / Anteprime / Abarth al Salone di Ginevra 2017

Abarth al Salone di Ginevra 2017

Tempo di lettura: 4 minuti. Abarth al Salone di Ginevra 2017 ritorna su un palco di prestigio per presentare al pubblico la sua gamma più sportiva che mai con numerose novità che faranno felici gli appassionati del Marchio dello Scorpione. Sotto i riflettori dell’importante kermesse svizzera, infatti, il pubblico potrà ammirare il nuovo Abarth 124 spider, anche nella nuova serie speciale “Scorpione”, l’Abarth 595 Pista e l’Abarth 695 XSR Yamaha Limited Edition frutto della collaborazione con Yamaha Motor Europe.

Abarth al Salone di Ginevra: si parte dalla 595 Pista

Sullo spazio espositivo esordio internazionale per l’Abarth 595 Pista, nuova versione dell’icona del brand. La nuova arrivata nel mondo 595 nasce per rivolgersi ad una clientela giovane e si va ad inserire tra 595 145 CV e 595 Turismo 165 CV, offrendo un prodotto accessibile ma al tempo stesso ricco di contenuti, con un focus particolare su potenza, handling, sound ed infotaiment. È disponibile sia in versione berlina sia cabrio, in cinque colori di carrozzeria con dettagli a contrasto: Grigio Campovolo, Bianco Gara, Rosso Abarth, Grigio Record, Nero Scorpione. È equipaggiata con il potente motore 1.4 T-jet da 160 CV, per una potenza specifica di 117 CV/litro, in grado di sviluppare una coppia di 230 Nm a 3.000 giri. La velocità massima è di 216 km/h, e l’accelerazione da 0 a 100 avviene in 7,3”: dati che dimostrano come sia la vettura ideale, in termini di performance, per chi cerca l’adrenalina del mondo racing trasportata sulle strade di tutti i giorni. Abarth al Salone di Ginevra Dal punto di visto estetico, l’Abarth 595 Pista spicca per la possibilità di scegliere il colore dell’inserto paraurti anteriore e posteriore, delle calotte degli specchietti retrovisori e delle pinze dei freni tra nero, rosso e giallo. Inoltre, i dettagli esterni presentano una finitura titanio, ripresa anche dal badge specifico “595 Pista”. Sulla versione cabrio, dotata di capote ad azionamento elettrico, di serie anche i sensori parcheggio posteriori. Su Abarth 595 Pista è possibile tenere sempre sotto controllo le proprie performance e condividere i risultati con gli amici: il nuovo sistema Uconnect™ con touchscreen HD da 7” integra comandi al volante con Bluetooth, 6 altoparlanti e il sistema DAB. Con il sistema Uconnect™ 7” HD LIVE, inoltre, si può accedere alle app del dispositivo Android grazie ad Android Auto, o a quelle del proprio iPhone con Apple CarPlay.  

Abarth 695 XSR Yamaha Limited Edition e Yamaha XSR900 Abarth

Abarth al Salone di Ginevra Per il terzo anno consecutivo Abarth sarà Official Sponsor e Official Car Supplier della squadra Yamaha Factory Racing e per celebrare la partnership è nata la nuova Abarth 695 XSR Yamaha Limited Edition, disponibile esclusivamente in livrea Grigio Pista e in tiratura limitata e numerata: 695 unità berlina e 695 cabrio. La vettura in serie limitata si avvale di un estensivo utilizzo della fibra di carbonio a testimoniare l’affinità con il cupolino, il parafango anteriore e il coprisella della due ruote Yamaha. La Abarth 695 XSR e la Yamaha XSR900 Abarth condividono inoltre un impianto di scarico Akrapovič ultraleggero. Il logo XSR sul portellone posteriore è poi la firma apposta sulla Abarth 695 XSR, mentre all’interno un badge in alluminio riporta la numerazione progressiva di 695 esemplari per ciascuna variante di carrozzeria. Abarth al Salone di Ginevra L’uso estensivo del carbonio non si limita agli esterni, ma continua nell’abitacolo caratterizzato appunto dal volante in pelle e alcantara con mirino e razze in fibra di carbonio. La vettura è ulteriormente personalizzabile con fascia plancia in carbonio, sedili Sabelt in pelle e Alcantara con guscio retroschienale in carbonio e, grazie alla rinnovata gamma di kit e accessori Abarth, con copripedali, pomello cambio e battitacco, sempre in fibra. Sotto il cofano, il motore 1.4 T-Jet da 165 CV. La nuova Abarth 695 XSR Yamaha sarà ordinabile da aprile. Abarth inoltre offre la possibilità ai clienti che acquisteranno di ottenere lo speciale “Pacchetto VIP” dedicato agli appassionati. Si tratta di un’operazione a premi valida in Italia e nel Regno Unito che si articola in due fasi. Occorre anzitutto compilare entro il 7 aprile l’apposito form online sui siti www.abarth.it e www.abarthcars.co.uk. Dopodiché, completando l’acquisto della vettura in concessionaria, si riceveranno a casa propria due ingressi validi per gli Abarth Day del 20 maggio, in Italia e nel Regno Unito; un ingresso per una visita gratuita alle Officine Abarth di Torino, un esclusivo set di litografie Abarth 695 XSR Yamaha, il pacchetto “Faster Son” di Yamaha comprensivo di t-shirt, maglia e cappellino e il poster con cornice effetto carbon look.

Abarth 124 spider e Abarth 124 spider Scorpione

Abarth al Salone di Ginevra Il nuovo Abarth 124 spider è un’automobile adrenalinica e non convenzionale, destinata a diventare un’icona del piacere di guida che farà emozionare chiunque si siederà dietro il volante. Sviluppata grazie alla Squadra Corse Abarth, garantisce il grintoso dinamismo e la gioia di guidare che solo una vera roadster può offrire. Una dimostrazione dell’eccellenza tecnica volta al comportamento stradale è il differenziale autobloccante meccanico, di serie. Si tratta di una dotazione tipica delle vetture sportive di alta gamma, che enfatizza il carattere del nuovo Abarth 124 spider. La meccanica raffinata e l’impiego di materiali speciali hanno permesso di limitare il peso a soli 1060 kg, per un rapporto peso/potenza di 6,2 kg/CV, il migliore della sua categoria; inoltre, l’ottimale distribuzione dei pesi garantisce una risposta sincera ed esaltante. Sullo stand ginevrino, il pubblico potrà ammirarne due esemplari. Il primo in colore pastello “Bianco Turini 1975” e il cofano nero opaco, una finitura che richiama la storica Abarth 124 Rally e che aveva la funzione di ridurre i riflessi del sole sul pilota. Le altre colorazioni disponibili sulla gamma sono il pastello “Rosso Costa Brava 1972”, ed i metallizzati “Nero San Marino 1972”, “Blu Isola d’Elba 1974”, e “Grigio Portogallo 1974”. Abarth al Salone di Ginevra Gli interni sono caratterizzati da sedili in pelle rossa e nera mentre la plancia ed il tunnel centrale sono rivestiti di Alcantara, un materiale tecnico utilizzato nel mondo del racing per ridurre i riflessi nell’abitacolo e aumentare la concentrazione del pilota sulla guida. Il secondo esemplare esposto è invece la nuova serie speciale Scorpione, una versione pensata per quei clienti che cercano la pura essenza del piacere di guida. Sullo stand si mostra in livrea “Nero San Marino 1972” con dettagli in “Grigio Forgiato”. È disponibile anche in “Bianco Turini 1975”. La Scorpione mantiene tutte le caratteristiche meccaniche e prestazionali del 124 spider, e si contraddistingue per i sedili in pelle e microfibra di colore nero, pensati per garantire il massimo grip. Sotto il cofano di entrambe le vetture esposte, pulsa il 1.4 MultiAir da 170 CV e 250 Nm di coppia per una velocità massima di 232 km/h capace di accellerare da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi con cambio manuale a sei marce. La dotazione di serie comprende infine lo scarico Record Monza con sistema Dual Mode che permette di variare il percorso dei gas di scarico in funzione della sua pressione, garantendo una erogazione sempre lineare di coppia e potenza e generando inoltre un suono intenso e profondo. Lo spider è disponibile, oltre che con cambio manuale a 6 marce, anche con il cambio automatico Sequenziale Sportivo Esseesse.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Alfa Romeo Stelvio 2021

Alfa Romeo Stelvio 2021: il restyling tanto atteso [RENDER]

Da poco aggiornata con il Model Year 2020, che ha portato contenuti inediti come il …