in

Abarth AR 695: la nuova 695 70° Anniversario passa dall’app

Abarth 695 AR
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nato nel 1908, Carlo Abarth avrebbe celebrato lo scorso 15 novembre il suo 111esimo compleanno. Proprio in occasione della ricorrenza, lo Scorpione ha presentato Abarth AR 695, una nuova app che, attraverso la realtà aumentata, permette di scoprire virtualmente la nuova edizione limitata che noi abbiamo provato in occasione degli Abarth Day 2019.

L’App è disponibile nei principali mercati dell’area EMEA e scaricabile da Apple Store o Google Play direttamente sui propri dispositivi, visitando questi link:

Google Play https://play.google.com/store/apps/details?id=com.fca.abarthar

Apple Store — https://apps.apple.com/app/abarth-ar-695/id1482772529.

Non si tratta di un configuratore bensì di un’evoluzione delle attuali brochure cartacee. Abarth AR 695 permette una consultazione più agevole e un aggiornamento immediato, oltre a regalare una coinvolgente esperienza immersiva a bordo della nuova Abarth 695 70° Anniversario.

Dovunque ci si trovi, dal divano di casa al sedile di un treno in viaggio, è possibile osservare un esemplare di 695 70° Anniversario in grandezza naturale, contestualizzata e proporzionata all’ambiente circostante. Gli utenti potranno così muoversi attorno alla vettura, osservandola a 360°; sarà possibile aprire le portiere per scoprirne l’abitacolo, movimentare il nuovo Spoiler ad Assetto Variabile, suonare il clacson e simulare un accelerazione per sentire come suona il 1.4 da 180 CV che equipaggia la nuova Limited Edition.

Una volta scelta l’inquadratura perfetta, con l’app Abarth AR 695 si possono scaricare foto personalizzate, per poi condividerle sui social. Infine, per celebrare il compleanno di Carlo Abarth si aggiunge alla collezione una nuova logo animation con la quale prosegue il progetto di comunicazione “Follow the Scorpion”.

Dì la tua

sconti Alfa Romeo

Sconti Alfa Romeo: con gli Action Days continuano le offerte su Giulia, Stelvio e Giulietta

Evoluzione GT

Evoluzione GT: nel 2020 torna la Lancia Delta