lunedì, 19 febbraio 2018 - 3:11
Home / Notizie / Motorsport / Abarth annuncia i suoi programmi sportivi per il 2018
Trofeo Abarth

Abarth annuncia i suoi programmi sportivi per il 2018

Tempo di lettura: 2 minuti.

In occasione della premiazione dei Trofei Abarth Selenia 2017, svoltasi presso le Officine Abarth, sono stati svelati i programmi sportivi dello Scorpione per la stagione agonistica 2018.

Programmi che si concentrano su vari campioni di respiro internazionale sia a livello rallistico sia in pista, con una bella novità. Partiamo proprio da quest’ultima, infatti da quest’anno i campionati promozionali Abarth diventano internazionali, affiancando alcune delle tappe più importanti nel rallismo internazionale.

Infatti, dopo il buon esordio dell’Abarth 124 rally con i titoli italiano e spagnolo nella categoria, la Casa torinese lancia il nuovo Abarth 124 rally International Challenge, che metterà cospicui premi in denaro per chi prenderà parte al campionato FIA R-GT Cup.

Il primo classificato vincerà la vettura di serie che noi abbiamo già provato su strada in versione Spider, mentre al primo di categoria in ognuna delle 4 gare rimanenti andranno 15.000 euro, 12.000 euro al secondo, 10.000 euro al terzo. Il contributo di partecipazione è invece di 3.000 euro.

Il campionato FIA R-GT CUP si articola su 5 appuntamenti uno dei quali, il Rallye di Montecarlo, si è già disputato. Restano da correre il Rally Tour de Corse (dal 6 all’8 aprile), il Rally Roma Capitale (dal 20 al 22 luglio), il Rally Barum rep Ceca (dal 24 al 26 agosto) e il Rallye International du Valais, in Svizzera (18-20 ottobre).

Premi di alto livello nell’ambito del Campionato Europeo, il cui calendario si articola su 8 prestigiosi appuntamenti: Rally delle Azzorre (22-24 marzo), delle Isole Canarie (3-5 maggio), Acropolis in Grecia (1-3 giugno), Rally di Cipro (15-17 giugno), Rally di Roma Capitale (20-22 luglio), Rally Barum Rep. Ceca (24-26 agosto), Rally di Polonia (21-23 settembre) e Rally Liepaja in Lettonia (12-14 ottobre).

La vittoria finale della classe R-GT vale 25.000 euro, ai quali si aggiungono i premi gara (fino a una massimo di 5) di 12.000 Euro al primo, 9.000 al secondo, 7.000 al terzo. Il contributo di partecipazione è di 2.000 Euro.

1.000 per partecipare altresì ai campionati R-GT in ambito europeo, con premio finale di 20.000 euro al primo, 10.000 per ogni vincitore di gara, 7.000 al secondo e 5.000 al terzo. 

In pista il Trofeo Abarth Selenia

Abarth
Trofeo Abarth Selenia

il Trofeo Abarth Selenia festeggia quest’anno la decima edizione. Nato con la mitica Abarth 500 Assetto Corse, il trofeo si è evoluto negli anni fino all’arrivo nel 2014 della 595 Assetto Corse, la vettura attuale. Nel 2018 è però possibile partecipare con entrambe le vetture, con classifiche separate.

Particolare attenzione viene dedicata ai giovani tra i 16 e i 18 anni, che possono partecipare anche quest’anno al campionato grazie a un accordo con Acisport che aiuta questi giovanissimi nell’ottenere la licenza agonistica, dedicando loro particolari sessioni di test. E’ prevista anche una classifica femminile.

7 le gare in calendario, due all’estero: La prima gara si disputa il 29 aprile sul circuito di Imola; seguiranno gli appuntamenti del Paul Ricard (Francia) il 13 maggio, del Red Bull Ring (Austria) il 10 giugno, Misano (24 giugno), Mugello (15 luglio), Vallelunga (16 settembre), Monza (7 ottobre).

Consistenti i premi destinati ai primi classificati del campionato: al primo andranno 45.000 euro, al secondo 15.000 e al terzo 7.500. I premi gara sono destinati ai primi cinque classificati di ogni corsa (14 gare in 7 appuntamenti): nello specifico al vincitore assoluto andranno 2.000 euro, 800 euro al primo della categoria Abarth 500 Assetto Corse, 500 euro al primo Gentleman, 500 Euro alla prima Lady.

Nel costo di iscrizione al campionato (7.500 euro con l’Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione, 5500 con l’Abarth 500 Assetto Corse) sono compresi numerosi servizi: l’allestimento del paddock, un servizio di assistenza ricambi sul campo di gara con la presenza di tecnici che forniscono la loro consulenza, un’area hospitality con catering dedicato agli equipaggi e ai loro team.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Rally di Svezia

Hyundai trionfa al Rally di Svezia con Thierry Neuville

Tempo di lettura: 2 minuti. Una vittoria in grado di cambiare una stagione: ok, il Rally di Svezia 2018 andato …

something