in

Active Scan Suspension: su DS 7 Crossback la sospensione di ultima generazione [VIDEO]

ds active scan suspension
Tempo di lettura: < 1 minuto

DS Active Scan Suspension: la tecnologia eleva il comfort del SUV DS 7 Crossback grazie a un sistema che legge la strada e adatta la risposta dell’assetto.

DS 7 Crossback è tra i SUV in commercio che mette in primo piano il comfort, nella tradizione che vuole le case francesi molto attente a questo aspetto, ancor di più quando si parla di Groupe PSA (e dei marchi Citroen e DS). Per farlo nella sua genesi i tecnici hanno studiato un sistema innovativo che di solito si ritrova su auto di segmenti superiori o ben più costose, ossia l’ Active Scan Suspension, uno strumento di controllo elettronico che “pilota” le sospensioni grazie a parametri di guida e condizioni della strada rilevate da una videocamera dedicata.

Se già nel 1955 DS balzò agli onori della cronaca, non solo automotive, per la celebre sospensione idropneumatica, al tempo un vero vantaggio nei confronti della concorrenza, 65 anni dopo ci troviamo di fronte alla sua, se vogliamo, evoluzione ultima, l’ Active Scan Suspension.

Grazie alla telecamera di cui sopra, posizionata dietro il parabrezza, questo sistema rileva le imperfezioni della strada nei cinque metri che precedono l’auto e regola, in tempo reale e in maniera indipendente, i quattro ammortizzatori.

La videocamera, per agire sul reparto molle/sospensioni, elabora i dati congiuntamente a quelli ricevuti dai quattro captatori di assetto e dai tre accelerometri, analizza così la composizione della strada e i parametri simultanei di velocità, angolo di sterzata e frenata. 

L’auto trasmette in tempo reale questi dati alla centralina, che agisce su ciascuna ruota indipendentemente. A seconda dei parametri rilevati in maniera continua, l’ Active Scan Suspension rende la sospensione più rigida o morbida in tempo reale. 

Active Scan Suspension: il video spiega il funzionamento

Dì la tua

Sevel

FCA riprende la produzione negli stabilimenti e nel rispetto delle regole della Fase 2

benetton b192

Gran Premio d’Italia 1992: l’onboard di Schumacher sulla Benetton B192 [VIDEO]