in

Gli ADAS PSA: le tecnologie proposte dal gruppo

Tempo di lettura: 3 minuti

Come ogni casa automobilistica moderna anche il Gruppo PSA non si tira indietro al capitolo sicurezza: su quasi tutti i veicoli della sua gamma non mancano gli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) di ultima generazione che riducono le fonti di pericolo su strada proponendo diversi equipaggiamenti di sicurezza. Ecco alcuni sistemi anticollisione e di ausilio alla guida presenti sulle moderne auto del gruppo francese:

  • Active Safety Brake (frenata automatica di emergenza) e Distance Alert (allarme di rischio collisione), utile in città in caso di distrazione, quando un veicolo o un pedone si trovano sulla traiettoria dell’auto;
  • Active Lane Departure Warning (sistema attivo di avviso di superamento involontario della linea di carreggiata), riporta la corsia dentro la carreggiata, se il guidatore era distratto;
  • Driver Attention Allert (sistema di monitoraggio dell’attenzione del conducente), in caso di colpo di sonno o distrazione allerta il guidatore;
  • High Beam Assist (commutazione automatica degli abbaglianti), permette un passaggio automatico da abbaglianti e anabbaglianti, per alleggerire il lavoro del driver e non abbagliare gli altri utenti della strada;
  • Speed Limit Detection (lettura dei cartelli stradali con raccomandazione del limite di velocità), in questo caso vengono letti i cartelli e viene consigliato il limite massimo a cui viaggiare;
  • Adaptive Cruise Control con funzione Stop (regolatore di velocità adattativo con arresto del veicolo, disponibile solo con il cambio automatico), l’auto regola la sua velocità in base al traffico che troviamo sulle corsie, l’auto può fermarsi e ripartire in modo autonomo se si formano code o ingorghi;
  • Active Blind Corner Assist (sistema attivo di monitoraggio dell’angolo cieco), l’auto avvisa il driver del sopraggiungere di un veicolo in sorpasso o sorpassato su entrambi i lati della vettura.

Sicurezza attiva e passiva in prima linea per PSA

Alla voce sicurezza passiva, gli ADAS di PSA propongono la 508, la 2008 con Safety Pack, la 3008, così come la sorella maggiore 5008, e anche l’LCV Traveller passano a pieni voti i severi test EuroNCap. Lo stesso vale per la DS7 e la Citroen C5 Aircross, costruite sulla piattaforma modulare EMP2 e sulla CMP nel caso della 2008 vantano di accurati studi e simulazioni ingegneristiche per quanto riguarda i crash test. Oltre ad acciai speciali ad alta resistenza nelle zone più soggette a sollecitazioni durante i crash.

Non solo, molte versioni sono dotate di Advanced Grip Control, il sistema di motricità potenziata con cinque modalità comandate tramite un selettore posizionato sulla consolle centrale: Normale, Neve, Fango, Sabbia, ESP OFF. Un pack che comprende anche i pneumatici All Seasons M+S (Mud & Snow) e l’Hill Assist Descent Control (HADC) utile con la neve in caso di forti pendenze. In città sono molto comodi il Visiopark 180° & 360° e il Park Assist per automatizzare la procedura di parcheggio.

Tecnologie d’avanguardia

La tecnologia d’avanguardia è un altro elemento molto importante nell’ammiraglia 508 e 508 StationWagon, tecnologia che ha alzato ulteriormente l’asticella di ciò che ci si aspetta di trovare in una vettura di questo segmento. Oltre ai tanti sistemi ADAS di PSA, 508 porta al debutto nel segmento il Night Vision, il sistema di visione notturna ereditato dalla cugina ammiraglia DS 7 Crossback e che permette di vedere al di là della portata dei fanali.

Infatti, grazie ad un sistema con una telecamera ad infrarossi è possibile vedere sagome di persone o animali anche nel buio della notte. Un segnale di warning è riportato nell’ampio display digitale del cluster. In questo modo guidare con scarsa luminosità o con nebbia non risulta mai un problema.

Soccorso stradale o chiamata d’emergenza

Sempre a proposito di ADAS di PSA, molti modelli montano di serie il Connect SOS & Assistance. In caso d’incidente, la chiamata d’emergenza automatica e geolocalizzata ad un centro di secorso assicura un intervento rapido ed efficace. La singola pressione al pulsante integrato al veicolo permette di essere soccorso sul luogo dell’incidente o di segnalarlo. 

  • La chiamata automatica: in caso d’urto la tua macchina effettua in automatico una chiamata d’emergenza senza nessun intervento da parte del driver o dei passeggeri. Connect SOS localizza subito la vettura, entra in contatto con gli occupanti e chiede – se necessario l’intervento dei soccorsi pubblici competenti.
  • La chiamata manuale: se si è testimoni o vittima di una situazione d’emergenza? Basta una pressione di 2 secondi sul pulsante SOS situato sul cruscotto basta per entrare subito in contatto con il centro di chiamata Peugeot Connect SOS. 

Ad oggi, il servizio Connect SOS è disponibile in Francia, Germania, Italia, Spagna, Gran-Bretagna, Belgio e Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Austria, Svizzera, Polonia e Danimarca. Negli altri paesi Europei, la chiamata d’emergenza rimane possibile verso i servizi di soccorso del paese e nella lingua del paese anche senza localizzazione.

Connect Assistance permette inoltre di essere in collegamento diretto con il call-center di assistenza per guasti: basta premere per 2 secondi il tasto apposito situato sul cruscotto o sul padiglione. Il centro nevralgico tecnologico di PSA Connect è un sistema di assistenza GPS collegato alle informazioni del veicolo. Questo sistema è collegato alla rete GSM e può così ricevere informazioni a distanza.

Una volta attivato Connect Assistance, il veicolo è geolocalizzato da un teleoperatore. Tutte le informazioni necessarie (numero di serie del veicolo, chilometraggio, avvisi meccanici…) vengono trasmesse all’assistenza ai fini di un primo bilancio tecnico a distanza e dell’invio veloce di un soccorritore adatto sul luogo dove si trova il veicolo.

Dì la tua

sciopero benzinai

Il prezzo del petrolio scende, il carburante no: la denuncia del Codacons

modulo sospensione mutuo coronavirusmodulo sospensione mutuo coronavirus

Modulo sospensione mutuo prima casa da compilare