venerdì, 20 luglio 2018 - 12:55
Home / Archivio / AL VIA LA “INFINITI PERFORMANCE ENGINEERING ACADEMY”
Autoappassionati

AL VIA LA “INFINITI PERFORMANCE ENGINEERING ACADEMY”

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’idea di lavorare all’interno di un team di Formula Uno è da sempre una delle massime aspirazioni di un ingegnere appassionato al mondo delle corse. Per questo Motivo, in data 30 ottobre 2013 ad Abu Dhabi, la Infiniti Motor Company Limited ha deciso di trasformare in realtà ciò che fino adesso era stato solo un sogno. Dando il via alle candidature alla Infiniti Performance Engineering Academy ha aperto le porte della “classe regina” a giovani di talento permettendogli di lavorare per un anno all’interno del team di Formula Uno Infinity Red Bull Racing.

L’apertura ufficiale delle candidature è stata annunciata dal Vice President EMEA di Infiniti Fintan Knight, insieme al pilota del team Infiniti Red Bull Racing Mark Webber e a Paul Monaghan, Responsabile dell’Ingegneria della Vettura all’interno del team, durante un evento speciale organizzato presso lo showroom IREDI di Infiniti di Dubai, poco prima dell’inizio del Gran Premio di Abu Dhabi.

Andreas Sigl, Direttore Globale di Infiniti F1, ha così commentato: “La Infiniti Performance Engineering Academy è unica e rappresenta per gli ingegneri di maggior talento nei vari Paesi del mondo una preziosa opportunità di approfondire le proprie conoscenze in un contesto dinamico e frenetico come quello della Formula Uno”.

Nella Stessa giornata vi è stato l’annuncio, da parte della Infiniti Middle East, di una partnership fra la Infiniti Performance Engineering Academy e cinque importanti università. Ben cinquanta promettenti studenti delle facoltà di ingegneria di queste università hanno partecipato all’evento, sfruttando l’occasione per porre a Mark Webber e Paul Monaghan domande sul contesto e sulle dinamiche lavorative della Formula Uno e su come si faccia ad ottenere risultati ai massimi livelli.

L’iniziativa globale di talent scouting rivolta a studenti motivati di ingegneria e facoltà tecnologiche è aperta a tutti gli studenti delle università e dei college pre-selezionati membri dell’iniziativa che abbiano l’ambizione e il talento necessari per lavorare in Formula Uno. I candidati devono essere iscritti all’ultimo anno di corso o avere in programma la discussione della tesi di laurea nel 2014, avere una buona padronanza della lingua inglese ed essere disposti a lavorare nel Regno Unito per un periodo continuativo di dodici mesi, a partire da settembre 2014.

Una grande opportunità quindi per i neo-laureati in ingegneria di tutto il mondo: grazie all’Infiniti Performance Engineering Academy, infatti, al termine di un complesso processo di selezione finalizzato a valutare il potenziale di rendimento e la capacità di pensiero innovativo, ai due candidati vincitori verrà data l’opportunità di svolgere un incarico di un anno all’interno del team Red Bull Racing, che ha sede a Milton Keynes, nel Regno Unito.

I due candidati selezionati lavoreranno a fianco degli ingegneri di Infiniti che già operano presso la sede del team di F1 e trascorreranno parte del loro tempo presso il vicino Centro Tecnico di Infiniti di Cranfield – Regno Unito –, dove approfondiranno la loro conoscenza delle future tecnologie per le vetture da strada e contribuiranno alla collaborazione tecnica di Infiniti con il team.

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something