domenica, 22 luglio 2018 - 6:36
Home / Notizie / Tecnologia / Alfa Romeo 4C ‘Launch Edition’: un evento esclusivo per i primi clienti europei

Alfa Romeo 4C ‘Launch Edition’: un evento esclusivo per i primi clienti europei

Tempo di lettura: 4 minuti.

Lo scorso week end Alfa Romeo ha invitato in Italia i primi 21 clienti europei della Alfa Romeo 4C ‘Launch Edition’, l’edizione numerata e limitata a 500 esemplari in Europa della supercar che segna il ritorno del marchio Alfa Romeo nel mondo delle coupé sportive leggere.

Giunti da Svizzera, Francia, Germania, Belgio e Italia, gli ospiti hanno potuto vivere un’emozionate ‘brand experience’ all’insegna dei valori autentici Alfa Romeo: stile italiano, prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza.

In particolare, gli invitati hanno trascorso il primo giorno nella ‘culla’ dell’affascinante e pluripremiata Alfa Romeo 4C: lo stabilimento Maserati a Modena. Ad accoglierli Fabrizio Corigliano, Responsabile del Marketing Planning di Alfa Romeo in EMEA, e Francesco Eroico, direttore del sito industriale. Qui le parole d’ordine sono tecnologia evoluta e artigianato di altissimo profilo: una combinazione che permette di realizzare vetture d’eccezione con tecnica e cura straordinarie.

Solo nell’ultimo decennio sono uscite da queste linee ‘gioielli’ di tecnica e di stile – come la Quattroporte, la Granturismo e la Grancabrio – e ancora più di recente l’affascinante Alfa Romeo 8C: è stata la prima volta che lo stabilimento Maserati apriva le sue porte a un altro Marchio, particolarmente affine al Tridente per tradizione e ambizione. Ora tocca all’Alfa Romeo 4C per la quale sono state allestite le Officine 4C, ovvero aree specifiche per le operazioni di ‘scoccatura’ e ‘montaggio’ mentre le zone di ‘testing’ e ‘finizione’ sono condivise con la produzione Maserati.

Qui l’innovazione si sposa innanzitutto con la passione delle persone che si traduce in rigore e in determinazione a fare bene. Chiaro a questo punto il ruolo fondamentale svolto dal talento umano inteso come patrimonio di competenze tecniche e maestria artigianale: sono tutti operatori esperti, donne e uomini molto giovani – l’età media è di circa 29 anni e il 60% possiede un diploma o una laurea – e con un’esperienza media di oltre 5 anni sui modelli Maserati. Si tratta di una vera e propria élite di professionisti della produzione che possono operare con cognizione anche su 40 stazioni diverse e realizzare attività che vanno dai 20 ai 40 minuti: questo vuol dire essere dei meccanici ‘a tutto tondo’ e padroneggiare praticamente per intero tutto il flusso produttivo.

Solo così può nascere una vettura come l’Alfa Romeo 4C, l’icona moderna del marchio che rappresenta l’essenza della sportività insita nel ‘DNA Alfa Romeo’: ottime prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida combinate con uno stile mozzafiato. Dunque, una vera ‘driving machine’ senza compromessi che dà il meglio di sé proprio in pista, dove velocità, spazi di frenata ridotti e accelerazioni trasversali sono fondamentali per ottenere tempi sul giro di prim’ordine: da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi netti, 258 km/h di velocità massima, punte di decelerazioni nell’ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g. Tutto questo si ottiene grazie anche ad una distribuzione ottimale dei pesi – il 40% sull’asse anteriore, il 60% su quello posteriore – e a un rapporto peso/potenza inferiore ai 4 Kg/CV.

Per metterla alla prova il secondo giorno i 21 clienti hanno trascorso un’intera giornata presso l’Autodromo di Varano de’ Melegari, vicino a Parma, uno degli autodromi omologati dalla Federazione Italiana per le competizioni automobilistiche, di 2.4 Km di lunghezza, caratterizzato da un tracciato molto coinvolgente e divertente. Qui i partecipanti hanno potuto conoscere i segreti della guida sportiva, cimentandosi al volante dell’Alfa Romeo 4C oltre che di Giulietta e MiTo in versione Quadrifoglio Verde. A condurli in pista i piloti- istruttori professionisti del Centro Internazionale Guida Sicura di Andrea de Adamich, una realtà di altissimo livello che, dal 1991, è la sede ufficiale dei Corsi di guida sicura e sportiva realizzati in collaborazione con Alfa Romeo.

I partecipanti hanno così potuto finalmente provare in pista le performance eccellenti dell’Alfa Romeo 4C, raggiunte anche grazie alla costruzione superleggera con la monoscocca in fibra di carbonio, all’abbinamento del nuovo 1750 Turbo Benzina da 240 CV con il cambio a doppia frizione a secco ‘Alfa TCT’ di ultima generazione e il selettore Alfa D.N.A. evoluto con l’inedita modalità Race. In particolare, il nuovo ‘4 cilindri’ 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta a 200 bar e basamento in alluminio raggiunge prestazioni sorprendenti: i valori di coppia e di potenza specifica sono ai vertici della categoria, rispettivamente oltre 200Nm/l e 137CV/l, mentre la potenza massima è di 240 CV (176 kW) a 6.000 giri. Inoltre, l’eccellente elasticità è assicurata dalla coppia massima di 350 Nm che si mantiene costante tra i 2.100-4000 giri, ma con l’80% della coppia già disponibile a soli 1800 giri.

La giornata si è conclusa con la consegna di un attestato ai partecipanti e la premiazione per i primi 3 classificati in ciascuna delle prove di abilità previste. Una ‘due giorni’ straordinaria ed esclusiva, quindi, proprio come l’Alfa Romeo 4C ‘Launch Edition’, la Limited Edition che può ‘vestire’ due livree – ‘Rosso Alfa’ o l’esclusivo opaco ‘Bianco Carrara’. impreziosisce la linea di questa edizione limitata il kit aerodinamico in carbonio – include proiettori, spoiler e calotte degli specchi retrovisori esterni – che, oltre a esaltare lo stile della vettura, ne riduce ulteriormente il peso. In più sono presenti l’estrattore posteriore in alluminio con finiture scure, proiettori Bi-Led e i cerchi in lega da 18″ (ruote anteriori) e 19″ (ruote posteriori) con trattamento scuro.

Per evidenziarne ulteriormente il look sportivo sono presenti anche prese d’aria frontali, pinze freno di colore specifico, impianto di scarico racing e kit di sospensioni con specifica taratura degli ammortizzatori e barra antirollio posteriore. La stessa impronta stilistica si ritrova all’interno dove spiccano i sedili sportivi e il volante, entrambi in pelle e microfibra con cuciture bianche, oltre alla targhetta distintiva con numerazione progressiva da 1 a 500. Nel caso di livrea rossa l’Alfa Romeo 4C ‘Launch Edition’ presenta le cuciture rosse per il rivestimento di volante, freno a mano, tappetini, maniglie e sedili sportivi.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Bosch

La tecnologia Bosch sotto il vestito sartoriale della Dallara Stradale

Tempo di lettura: 2 minuti. Ci sarebbe da rispondere un motore Ford turbocompresso da 400 CV e una meccanica sopraffina …

something