in

Alfa Romeo 6C: se la MC20 l’avesse fatta Alfa? Il nostro RENDER

Alfa Romeo 6C 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ormai della nuova Maserati MC20 sappiamo praticamente tutto, ma l’unica cosa che ci siamo chiesti quando l’abbiamo vista, e anche prima, quando iniziavano a uscire le prime informazioni è stata: come sarebbe se fosse marchiata Alfa Romeo? In effetti avrebbe chiuso il cerchio, aperto dalla 8C (V8), proseguito dalla 4C (quattro cilindri 1.750) e definito con la Alfa Romeo 6C (V6 di Giulia Q o V6 Nettuno).

Così, una volta uscite le immagini, abbiamo voluto prendere quella base e darle qualche tocco da “Biscione”, per provare a immaginare come sarebbe stata.

Abbiamo deciso di concentrarci sul posteriore, dove diversi dettagli richiamano il family feeling della Casa di Arese, a partire dai fari “Tonale Style”, proseguendo con i cerchi teledial di colore bronzo, ispirati alle Alfa del passato. Il rosso non tradisce il suo carattere, mentre il Quadrifoglio sui passaruota fa capire che si parla sempre di un modello degno del passato sportivo della Marca italiana.

La Alfa Romeo 6C è un sogno? Beh, sognare non costa nulla e a noi appassionati tanto quanto la nuova MC20. Fateci sapere voi cosa ne pensate nei commenti!

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

ferrari mugello

Ferrari Mugello, Binotto: “Dobbiamo essere realistici, con noi stessi e con i nostri tifosi”

Svalutazione auto usate: calcolo e modelli che tengono meglio il prezzo