in

Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione IMSA: tra pochi giorni all’asta

alfa romeo 75 turbo competizione
Tempo di lettura: 2 minuti

Un’Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione IMSA ufficiale del 1990 è ormai pronta per l’asta di Bonhams che si terrà in Inghilterra tra pochi giorni. Avete sempre desiderato la possibilità di avere in garage una vera Alfa Romeo da corsa? Il 10 ottobre, Bonhams proporrà all’asta una Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione IMSA del 1990, capace di conquistare diverse vittorie nel campionato italiano superturismo in quella stagione con Nicola Larini, colui che nel 1993 salì sulla 155 V6 Ti vincendo il DTM e annichilendo la concorrenza, ma questa è un’altra storia.

Ultima evoluzione della mitica Alfa Romeo 75, considerata dagli alfisti più sfegatati l’ultima vera Alfa Romeo, questa Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione IMSA ha debuttato nel 1990 nel Campionato Italiano Superturismo. All’epoca, il celebre team Jolly Club, attivo anche nei rally con Lancia Delta Integrale, unì le forze con un altro team, il CiBiEmme Sport, per diventare la squadra ufficiale Alfa per questo campionato.

L’appena nata Squadra Corse mise in pista due esemplari di Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione, dei quali fa parte quello in vendita, con al volante i piloti Marco Brand, Gianni Morbidelli, Alessandro Zampedri e Nicola Larini. Proprio il pilota toscano fu il maggior protagonista dei successi di questo esemplare, dotato di una splendida livrea Martini, nonostante avesse già un altro impegno. 

interni alfa romeo 75 turbo competizione imsa

Larini, infatti, nel 1990 correva a tempo pieno in Formula 1 con la Ligier, e partecipò a solo 10 gare delle 20 in programma nel Campionato. Di queste, però, ne vinse ben 5, arrivando a fine anno ad ottenere il terzo posto assoluto e la migliore posizione per la Alfa Romeo. Dopo questa prima stagione, questo esemplare di 75 Turbo Evoluzione continuò a correre per altre due stagioni nel Campionato Italiano Superturismo con diverse modifiche per rientrare nei regolamenti dei diversi anni.

Dopo il ritiro dalle corse ufficiali, è andata in letargo per diversi anni. Parecchio tempo lontana dalle piste e dai radar, la 75 è stata acquistata nel 2002 da una concessionaria olandese. Successivamente, è rimasta per anni in una collezione privata del paese, partecipando ad alcune gare saltuarie dell’Alfa Romeo Challenge. In questi anni di ritiro dalle competizioni, l’automobile è stata mantenuta in perfette condizioni e controllata con un’attenta manutenzione. 

Appartenente al Gruppo A1, l’Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione IMSA è la versione più potente delle 75 da competizione. Dotata del 1.8 bialbero Turbo derivato dalla serie, in versione A1 grazie ad una turbina portata a 2.0 Bar poteva superare i 400CV.

alfa romeo 75 turbo competizione

Grazie al peso di soli 976 kg, può superare i 300 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi. L’asta andrà quindi in scena tra pochi giorni e si stima un prezzo compreso tra i 160 e i 220.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Volkswagen Formula1

    Volkswagen in F1, pronta ad entrare. Ferrari alleata?

    smart concept #1

    Dopo Monaco, première italiana per la concept car del futuro SUV smart