in

Alfa Romeo Giulia GTA: chi l’ha vista nascere la racconta così [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Quest’anno così particolare, per gli alfisti, rimarrà comunque un anno da ricordare. Proprio nel 2020 Alfa Romeo ha festeggiato i 110 anni di vita dalla fondazione del Marchio. Una delle protagoniste assolute, la nuova Giulia GTA, è stata raccontata in poche righe da chi l’ha voluta e da chi l’ha vista nascere, sotto diversi punti di vista. 

Chiamati in causa Arnaud Leclerc, Head of Alfa Romeo EMEA, Klaus Busse, Head of Design EMEA, e Fabio Migliavacca, Head of Product Marketing EMEA, i quali raccontano nel video che vi proponiamo in questo articolo tutti i retroscena del progetto di Giulia GTA, la berlina sportiva più performante mai prodotta da Alfa Romeo, un vero e proprio regalo che il Brand ha fortemente voluto dedicare a tutti gli appassionati di Alfa Romeo e di automobili in genere nell’anno del 110° anniversario.

Prodotta in soli 500 esemplari, Giulia GTA insieme con la versione GTAm, dove “m” sta per modificata, è un ritorno alle radici del Marchio e un omaggio a uno dei modelli più rappresentativi del Biscione, la Giulia GTA del 1965, la “Gran Turismo Alleggerita” sviluppata da Autodelta a partire dalla Giulia Sprint GT, che collezionò successi sportivi in tutto il mondo.  

A far “nascere” la Giulia GTA ha contribuito anche l’esperienza di Sauber Group, sviluppatasi dopo che Alfa Romeo ha scelto di tornare in F1 in qualità di sponsor del team elvetico. Forte di 50 anni di esperienza nel motorsport, di cui 27 in F1, Sauber Group ha maturato un’importante esperienza nella progettazione e nell’utilizzo del carbonio, oltre a competenze approfondite sull’aerodinamica. Il team svizzero, infatti, è uno dei pochi di F1 ad avere una galleria del vento di proprietà, a Hinwil, in Svizzera. Così Alfa Romeo ha affidato a Sauber Engineering la produzione di gran parte dei componenti in carbonio di GTA e GTAm. 

In particolare, quelli con un impatto aerodinamico come il nuovo paraurti anteriore, le minigonne laterali, l’estrattore, lo spoiler GTA e l’aerowing GTAm. Grazie alle ali anteriori e posteriori regolabili manualmente, Giulia GTAm è in grado di adattare il carico aerodinamico su qualsiasi pista o strada, a seconda delle richieste e delle preferenze del pilota, come testimoniato da un altro video che ha visto protagonisti Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi sul Proving Ground FCA di Balocco (VC). 

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    mick schumacher haas

    Mick Schumacher debutta in F1: è il nuovo pilota ufficiale della Haas

    ferrari 1.000 gp

    La Ferrari F1 dei 1.000 GP e altri memorabilia del cavallino presto all’asta