lunedì, 10 dicembre 2018 - 2:08
Home / Notizie / Curiosità / Alfa Romeo Giulia premiata agli sport auto AWARD 2018
Sport Auto

Alfa Romeo Giulia premiata agli sport auto AWARD 2018

Tempo di lettura: 1 minuto.

Non è la prima volta e non sarà neanche l’ultima, c’è da scommetterlo. I lettori tedeschi di Sport Auto, da sempre molto attenti ai pezzi caldi del mondo dell’auto, non hanno avuto dubbi nell’eleggere Alfa Romeo Giulia, in due delle sue versioni, miglior sportiva sul mercato.

Da una parte Giulia Quadrifoglio, premiata agli Sport Auto Award 2018 come miglior veicolo nella categoria “Berline/Station Wagon fino a 100.000 euro”. La Giulia Veloce, invece, è risultata vincitrice della categoria per auto di importazione “Berlina/Station Wagon di serie fino a 50.000 euro”.

I due modelli si sono anche aggiudicati la terza posizione nelle rispettive categorie generali, davanti alle grandi rivali tedesche. Tali classifiche nascono grazie all’iniziativa di Sport Auto, annualmente, di coinvolgere i propri lettori nello stilare le loro preferenze. Quest’anno sono stati circa 11.000 gli appassionati ad aver votato gli Sport Auto Award, un buon campione senza dubbio.

Da molti, nell’ambiente, considerata una cartina al tornasole dello stato delle cose, specie tra le auto sportive, questo riconoscimento è l’ennesimo per una vettura che, nelle sue versioni più prestanti, continua a piacere e a farsi piacere anche oltre le Alpi. Quadrifoglio, infatti, ha bissato lo stesso premio del 2017, diventando l’oggetto dei desideri dei germanici, mentre la Veloce, con i suoi 280 CV, sta acquisendo sempre più consensi.

Sport Auto
Panoramica posteriore di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

 “Siamo molto orgogliosi che Alfa Romeo Giulia abbia vinto per il secondo anno di fila nelle due categorie di importazione agli ‘ sport auto AWARD ’. Un ottimo risultato è rappresentato anche dai due terzi posti nella classifica generale contro le agguerrite concorrenti locali. Continueremo anche in futuro a fare tutto il possibile per conquistare i lettori di ‘sport auto’, e non solo, con i nostri veicoli ad alte prestazioni.”

Roberta Zerbi, EMEA Region Head of Alfa Romeo Brand

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Cambio DSG

15 anni di cambio DSG: ripercorriamo la sua storia

Era il 2003 e faceva capolino nel mondo automotive il cambio DSG. Da allora, in …