in

Alfa Romeo Stelvio Ti: anche il SUV Alfa diventa “Turismo Internazionale”

Stelvio Ti
Tempo di lettura: 2 minuti

La storica sigla Ti arriva anche sul primo SUV del Biscione (e non poteva essere altrimenti). Alfa Romeo al Salone di Ginevra 2019 porta il nuovo Stelvio Ti equipaggiato con il propulsore 2.0 Turbo benzina da 280 CV, abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4: si tratta di Alfa Romeo Stelvio Ti (Turismo Internazionale).

Il motore è un 4 cilindri costruito interamente in alluminio e con l’albero di trasmissione in carbonio mentre le prestazioni non lasciano spazio a dubbi: con i suoi 280 CV Stelvio Ti accelera da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi per una velocità massima è di 230 km/h.

La storica sigla Ti, “Turismo Internazionale”, da sempre sinonimo delle Alfa Romeo più accattivanti e tecnologiche, accompagna il SUV di Casa Alfa e porta in dote una dotazione tecnologica di primo livello. Su nuovo Stelvio Ti spiccano i nuovi fanali posteriori bruniti e i prestigiosi dettagli che si caratterizzano per l’ampio utilizzo del carbonio lungo tutto il corpo vettura.

Stelvio Ti
Stelvio Ti: spiccano i nuovi cerchi e i fari bruniti al posteriore

In questo materiale sono la “V” del trilobo frontale di Stelvio Ti e le calotte esterne dei retrovisori. Virano sui toni del nero anche altri contenuti come i poderosi cerchi in lega da 20” in combinazione con le sportive pinze dei freni colorate, le cornici dei cristalli esterni in nero lucido così come i terminali di scarico, i badge “Stelvio” e “Q4” scuri e i vetri privacy.

Con Stelvio Ti si completa il duo delle “Turismo Internazionale”

Al fianco di Stelvio Ti , spazio anche a Giulia Veloce Ti, già presentata lo scorso anno sempre a Ginevra. La berlina tre volumi che vedremo a Ginevra è in livrea Blu Misano e rappresenta la versione più esclusiva della gamma, capace di unire il pedigree sportivo della Giulia Veloce a uno stile accattivante, una ricca dotazione di serie e la tecnologia più evoluta, strizzando l’occhio alla Quadrifoglio con la quale condivide alcuni elementi di stile.

Saltano subito agli occhi il cielo nero, la plancia rivestita in pelle con inserti in carbonio, i sedili in pelle e Alcantara con cuciture nere e numerosi dettagli in carbonio firmati Mopar, come i battitacco retroilluminati con logo Alfa Romeo, la “V” del trilobo, l’inserto del pomello cambio, e le calotte degli specchietti retrovisori.

stelvio ti
I nuovi cerchi da 20″ di Alfa Romeo Stelvio Ti

Di derivazione Quadrifoglio, invece, le minigonne con inserto in carbonio e lo spoiler posteriore. All’insegna della sportività anche i cerchi in lega da 19” bruniti, con design a 5 fori, dove spiccano le pinze gialle.  A bordo, di serie, Giulia Veloce Ti offre il sistema infotainment Alfa Connect 3D NAV con schermo da 8,8”, Apple CarPlay e Android Auto e DAB, l’adaptive cruise control i cristalli privacy ed il pacchetto audio premium Harman Kardon.

Dì la tua

Peugeot 406

Peugeot 406: LA berlina degli anni ’90, senza dimenticare la 406 Coupè…

Fiat 120° anniversario

Fiat porta la gamma 120esimo anniversario al Salone di Ginevra 2019