in

Alluvione Emilia: a Imola non si può accedere al circuito, GP a rischio

Tempo di lettura: 2 minuti

L’alluvione in Emilia sta mettendo a rischio il regolare svolgimento del GP di Formula 1. Ad oggi, mercoledì 17 maggio 2023 ad Imola non si può accedere al circuito, così è stato diramato un comunicato ufficiale che ha messo in forse il Gran Premio dell’Emilia Romagna. Quest’alluvione si sta dimostrando più rischiosa e dannosa del previsto, basti pensare al tragico bilancio di due vite perse (a Forlì e Ronta di Cesena) a causa del maltempo che sta affliggendo l’Emilia Romagna, quindi gli interrogativi sullo svolgimento del GP di F1 sono sempre più grandi.

Alluvione Emilia: il GP di Imola a rischio

Il Gran Premio dell’Emilia Romagna previsto sul circuito di Imola per il prossimo weekend è a rischio. Sembrerebbe una catastrofe sportiva, ma è realmente il danno minore, in quanto l’alluvione che sta affliggendo l’Emilia Romagna si sta dimostrando catastrofica. Al momento è di due morti (a Forlì e Ronta di Cesena) il tragico bilancio di vittime del maltempo che non sta dando tregua all’Emilia Romagna. A Faenza è esondato il Lamone e diverse persone hanno chiesto aiuto salendo sui tetti delle proprie abitazioni, con la corrente elettrica assente in molte zone della città. Il bilancio conta oltre 900 le persone evacuate in Emilia Romagna, con l’ondata di maltempo che non sta risparmiando nemmeno Marche ed Abruzzo.

L’allerta resta rossa, le scuole ed edifici pubblici saranno ancora chiusi e sono stati bloccati tutti i treni tra Forlì, Rimini e Ravenna. Il rischio che non si disputi il GP di Imola, quindi, sembrerebbe essere il danno minore e, a rigor di logica, uno dei problemi meno imminenti da risolvere per le autorità civili e militari.

Alluvione Emilia: la situazione del GP di Imola

La situazione regionale critica sta mettendo, ovviamente e giustamente, in secondo piano il GP che si correrà ad Imola all’Autodromo Enzo e Dino FerrariAl momento il Gran Premio è in dubbio e difficilmente si disputerà. Questo è quanto si apprende dagli organizzatori, che hanno fatto chiarezza sulla situazione diramando un comunicato stampa diffuso alle ore 06:13 di questa mattina nel quale si legge:

“Riportiamo di seguito le informazioni aggiornate riguardo all’alluvione presso l’Autodromo F1 Dino ed Enzo Ferrari di Imola. Attualmente il personale è stato evacuato a causa dell’esondazione del fiume Santerno, che scorre nelle vicinanze del circuito. Le previsioni indicano ulteriori precipitazioni. La prosecuzione della gara dipenderà da ulteriori sviluppi, al momento imprevedibili. Martedì 16 maggio, il livello dell’acqua del fiume ha causato allagamenti in parte del paddock, determinando l’interruzione dei lavori di preparazione della gara. L’avanzamento dei lavori sarà influenzato dalla diminuzione del livello dell’acqua e dalla possibilità di riprendere la preparazione della gara”.

Ancora stamattina, la Regione Emilia Romagna ha confermato che il Santerno ha raggiunto la soglia 3, vale a dire quella di allarme ed il tutto tenderà a peggiorare, in quanto per la mattinata di oggi le precipitazioni si concentreranno sulle zone centrali della regione, con progressiva attenuazione nelle zone orientali.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Koelliker protagonista all’Automotive Dealer Day 2023

    Drive to Survive, Chris Horner: “La F1 è diventata una telenovela”