martedì, 25 Giugno 2019 - 21:57
Home / Notizie / Motorsport / Ancora una gara al di sotto delle aspettative per Alfa Romeo Racing al GP del Canada
alfa romeo racing

Ancora una gara al di sotto delle aspettative per Alfa Romeo Racing al GP del Canada

Tempo di lettura: 1 minuto.

In una gara che passerà, purtroppo, alla storia per la controversa decisione presa dai commissari circa la penalità inflitta a Vettel, è passata in sordina l’ennesima gara sottotono di Alfa Romeo Racing e dei piloti Raikkonen e Giovinazzi. Con il finlandese fuori dai giochi fin dalla qualifica, dove è stato escluso in Q1, le speranze si sono riposte sulla prestazione del giovane pugliese, finito a ridosso della zona punti ma attardato da un testacoda in curva 1 che gli ha rovinato la gara.

Queste le dichiarazioni di Alfa Romeo Racing al GP Canada 2019

Frederic Vasseur, team principal Alfa Romeo Racing: “Dopo essere stati molti vicini alla Q3 di ieri, eravamo convinti che avremmo potuto fare una buona prestazione in gara, tuttavia una sosta imprevista per Kimi Raikkonen a causa di una visiera a strappo e un contatto che ha coinvolto Antonio al primo giro ci ha impedito di competere per arrivare in zona punti. Stiamo lavorando per capire le prestazioni delle gomme e sfrutteremo al meglio gli sviluppi che abbiamo ottenuto per migliorare nelle prossime gare. Cercheremo di recuperare la velocità che abbiamo mostrato all’inizio della stagione per rientrare così in zona punti.

Kimi Raikkonen, P15: “Non è stato un weekend facile perché non avevamo la velocità per lottare per le posizioni che contano. Alcuni giri sembrava andare meglio, poi c’erano giri in cui abbiamo fatica a trovare grip; abbiamo del lavoro da fare e nuove componenti da introdurre nelle prossime gare dovrebbero aiutarci a tornare in zona punti.

Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, P13: “Finire in P13 è una vera delusione, soprattutto perché pensavamo di avere la velocità per recuperare alcuni posti in gara. Il ritmo non era proprio il massimo; dobbiamo trovare una soluzione perché sembriamo perdere la competitività la domenica e questo ci fa davvero male”.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

eprix berna 2019

ePrix Berna: Vergne sempre più capolista mette le mani sul titolo

Ve lo ricordate l’ingorgo, modello lunedì mattina in tangenziale, dell’ePrix di Roma dello scorso 13 …