in

Anche Citroen al Giro d’Italia 2021 con il team AG2R

team ag2r citroen giro d'italia
Tempo di lettura: 3 minuti

Prende il via oggi, sabato 8 maggio, l’edizione numero 104 del Giro d’Italia, tra le più prestigiose gare di ciclismo al mondo. Si parte da Torino, dalla storica Piazza Castello, per 21 tappe che porteranno i corridori, dopo 3.479 chilometri di percorrenza, a tagliare il traguardo a Milano, il prossimo 30 maggio. 

Tra di essi, sarà della partita anche il team AG2R Citroen Team con i suoi otto ciclisti tra i quali anche l’italiano Andrea Vendrame. I corridori saranno seguiti dalla C5 Aircross, il SUV del Double Chevron, che supporterà gli sportivi per tutte le loro esigenze. 

Si tratta di un team con una grande esperienza nel ciclismo mondiale, con 29 anni di storia fatta di gare, di vittorie e di podi negli eventi più prestigiosi del calendario internazionale, come il Tour de France o le grandi classiche. Al suo interno, 30 corridori di 8 nazionalità, tra cui grandi nomi di questo sport come Greg Van Avermaet, Benoît Cosnefroy, Oliver Naesen, Bob Jungels o Nans Peters. 

Il team AG2R Citroen al gran completo: gli atleti e il loro “CV”

ag2r citroen team

François Bidard, 29 anni: “François conosce bene il giro e potrà dare un valido contributo a coloro che si apprestano a scoprire la corsa. A suo agio in montagna, è in grado di scattare e puntare a una vittoria di tappa. È un elemento importante della squadra nei momenti difficili di una corsa di tre settimane.

Geoffrey Bouchard, 29 anni: “Diventato tardi corridore professionista, Geoffrey ha vinto la maglia di miglior grimpeur alla Vuelta 2019 nel suo primo Grand Tour. Arriva al Giro in ottime condizioni, come ha dimostrato recentemente al Tour des Alpes (11°). Può sperare in una vittoria di tappa e in un buon posto in classifica generale.”

Clément Champoussin, 22 anni: “Dopo aver scoperto la Vuelta l’anno scorso, che comprendeva 18 tappe, Clément continua il suo apprendistato sulle strade del Giro. Partirà senza alcun obiettivo specifico nella classifica generale anche se farà parte dei corridori protetti. Abbiamo potuto vedere all’inizio della stagione che ha le qualità e il temperamento per vincere tra i professionisti.

Tony Gallopin, 32 anni, 13 vittorie tra i professionisti: “Tony ha avuto qualche problema di salute l’anno scorso. Dopo un buon inverno, lo abbiamo visto in testa in alcune gare, in particolare nel Tour degli Emirati Arabi Uniti. È un pilota esperto, un buon capitano ed è ancora capace di grandi cose. Dopo aver vinto il Tour de France e la Vuelta, sogna una vittoria al Giro. Si tratta del quattordicesimo Grand Tour per Tony Gallopin, che festeggerà il suo 33° compleanno durante il Giro d’Italia. Nella sua carriera ha vinto una tappa al Tour de France e ha indossato la maglia gialla (2014). Aveva anche vinto una tappa alla Vuelta (2019).

Alexis Gougeard, 28 anni: “Professionista dal 2014, Alexis scoprirà le strade del Giro. Ha esperienza dei Grand Tour e ha già vinto una tappa alla Vuelta. È un ragazzo generoso che non si tira indietro di fronte alle grandi fughe. Può conquistare una vittoria di tappa e proteggere i corridori meglio piazzati nella classifica generale.”

Lawrence Naesen, 28 anni: “Lawrence si appresta a scoprire una corsa di tre settimane. Abituato alle classiche del Nord, sarà di supporto al team durante le tappe nervose e piatte per proteggere i nostri leaders. Questo primo Grand Tour della sua carriera dovrebbe permettergli di passare al livello successivo.

Andrea Vendrame, 26 anni: “Andrea è ancora giovane ma ha già completato tre volte il Giro d’Italia. È arrivato molto vicino ad una vittoria nel 2019. Nel Giro dell’anno scorso è stato tra i primi cinque velocisti del gruppo, ma è a suo agio anche quando la strada si fa più ripida. È sempre molto motivato a fare bene nella sua gara nazionale.”

Larry Warbasse, 30 anni: “Larry ha vissuto in Italia per un po’ ed è molto legato a questo Paese. L’anno scorso ha disputato un grande Giro, concludendo al 17° posto. Sarà molto motivato a ripetere questa prestazione. In passato, ha dimostrato di essere in grado di vincere a livello di WorldTour, e perché no, ancora in questo Giro?

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Citroen C3 berlina terza generazione

    Promozione Citroen C3 maggio 2021: a partire da 13.250 euro

    audi rs e-tron gt

    Audi RS e-tron GT: prova in anteprima, prestazioni, ricarica e autonomia