in

Angelo Sticchi Damiani confermato Presidente ACI fino al 2024

angelo sticchi damiani
Tempo di lettura: 2 minuti

Angelo Sticchi Damiani è stato confermato, con oltre il 94% dei voti, nuovamente Presidente dell’ACI per il triennio 2021-24. Ad eleggerlo, l’Assemblea dell’Automobile Club d’Italia. 

Leccese, coniugato, due figli, ingegnere civile e stimato progettista di infrastrutture stradali, Sticchi Damiani è già suo terzo mandato al vertice dell’associazione degli automobilisti italiani. Sotto la sua amministrazione ACI si è fortemente digitalizzata, specie per quanto riguarda il PRA, con l’80% delle operazioni richiedibili da remoto, via mail o PEC.

Per quanto riguarda la sicurezza stradale, la Presidenza Sticchi Damiani ha sempre messo al vertice questo punto tramite progetti di ricerca, formazione e soprattutto informazione ai cittadini, con contributi ai Centri di Guida Sicura, al costante contributo al Codice della Strada. 

Va poi annoverato tra i successi di Sticchi Damiani l’aver mantenuto il Gran Premio di Monza di Formula 1 (almeno fino al 2024, quando casualmente terminerà il suo nuovo mandato), potenziando, al contempo, il movimento sportivo di base: oltre 800 gare all’anno nelle diverse discipline, kart, rally, corse in salite, gare di regolarità. Uno sforzo non per pochi come si potrebbe pensare, anche perché le competizioni automobilistiche sono il principale vettore delle nuove tecnologie che vengono poi applicate ai nostri veicoli, e concorrono anche al PIL del comparto turistico, portando nel mondo l’unicità dell’Italia, anche attraverso competizioni storiche come Mille Miglia o Targa Florio.

Guardando al futuro, il pensiero di Sticchi Damiani è chiarissimo: oggi non esiste qualità della vita senza una qualità della mobilità e le nuove tecnologie – auto elettriche, semi-elettriche, a guida autonoma, connesse – sono fondamentali per pensare alla nuova mobilità ma da sole non bastano a ridurre l’inquinamento da traffico, ad aumentare la sicurezza e a migliorare la sostenibilità economica. La vera sfida del XXI secolo, che certamente segnerà la prossima Presidenza e i prossimi anni di attività dell’Automobile Club.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    fca e-mobility

    e-Mobility by FCA conferma la partecipazione a Visionary Days 2020

    fca heritage

    2015-2020: i primi cinque anni di FCA Heritage