in

Apollo Tyres: “Produttore di pneumatici dell’anno”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 6 febbraio 2013, nel corso della premiazione internazionale per l’eccellenza e l’innovazione “Tire Technology International Awards for Innovation and Excellence 2013”, il gruppo Apollo Tyres è stato nominato “produttore di pneumatici dell’anno“.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo in Germania, al Tire Technology Expo di Colonia. La giuria era composta da una commissione di professionisti del settore pneumatici e intellettuali di ambiti diversi.
Onkar S Kanwar, Presidente di Apollo Tyres Ltd, ha affermato: “Eccellenza produttiva, innovazione e processi aziendali sostenibili sono da tempo alla base del nostro progresso e per ognuno di questi aspetti abbiamo fatto notevoli passi in avanti. Le risorse che continuamente mettiamo in campo per l’ottenimento del modello di gestione della qualità “Six Sigma”, l’enfasi che poniamo sull’automazione e sull’impiego di attrezzature all’avanguardia sulle quali operano addetti estremamente qualificati, l’innovazione offerta da tutti i nostri prodotti e le soluzioni offerte per i servizi sono parte integrante del valore che garantiamo ogni giorno alla nostra clientela. Un riconoscimento a livello mondiale come il titolo di “produttore di pneumatici dell’anno” rafforza ancor di più la nostra determinazione nel cercar di produrre pneumatici esteticamente superiori e tecnologicamente all’avanguardia per i consumatori di tutto il mondo”.
Dal 2011, Apollo Tyres ha avviato la seconda fase di quel processo di crescita strategica, fase della durata di 5 anni, che ha come preciso obiettivo quello di far divenire il gruppo Apollo uno dei primi 10 produttori di pneumatici al mondo. La società sta valutando percorsi strutturali e non strutturali per espandersi oltre le 3 aree di mercato ove attualmente opera: Asia, Europa e Africa.
Graham Heeps, direttore della rivista “Tire Technology International”, ha commentato: “Quella di Apollo Tyres è stata una (prima) vittoria assolutamente meritata. La rapida crescita della società nell’ultimo decennio è stata impressionante ma a mio parere ciò che distingue davvero Apollo è il suo impegno nel soddisfare le specifiche esigenze dei mercati locali come dimostra, ad esempio, il Centro per la Ricerca e lo Sviluppo recentemente inaugurato in Europa a Enschede (Olanda)”.
Con l’obiettivo di rivolgersi ai clienti di tutto il mondo e offrire prodotti adatti alle loro specifiche esigenze, Apollo Tyres ha infatti decentralizzato le sue strutture di ricerca e sviluppo che adesso hanno sede in India e nei Paesi Bassi. La prima struttura si occupa di pneumatici per veicoli commerciali mentre la seconda dello sviluppo di pneumatici per veicoli passeggeri. Dopo la recente espansione della propria attività in Medio Oriente, l’azienda adesso sta puntando in particolare al sud-est asiatico e all’Australia.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Nissan Note

Foto di Alessandro Altavilla

SsangYong Actyon Sports | Prova su strada