in

Arriva Android Automotive 13: ecco il changelog ufficiale

Tempo di lettura: 2 minuti

A pochi mesi dall’esordio della versione 12L, si aggiorna ancora Android Automotive, il sistema operativo sviluppato da Google e personalizzato per specifiche case automobilistiche, come per la Polestar di Volvo.

Google ha già pubblicato il changelog ufficiale che vi riportiamo direttamente dalla fonte.

Si riconfermano migliorie precedenti e qualche novità, come una la ultrawideband, il supporto alla connettività, e il Gabeldorsche il nuovo stack Android per il Bluetooth.

Android Automotive 13 è in fase di distribuzione automatica su scala globale.

Changelog Android Automotive 13

Dispositivi

  • Eventi hotpug SVE: notifica per la gestione delle telecamere hotplug.
  • API Android camera2: consente alle app consumer di terze parti di accedere alle telecamere dell’auto senza interferire sul comportamento e sulle prestazioni dell’Extended View System (EVS).
  • Elenco dispositivi della fotocamera in base alle relative posizioni: oltre a visualizzarli e aprirli si può accedere a dettagli hardware più specifici.
  • Nuovi sensori di misura inerziale IMU.

Struttura dell’auto e integrazioni per veicolo e utenti

  • Modalità tocco: gli eventi di attivazione vengono separati dalle notifiche. Ora la modalità touch è rappresentata dal nuovo evento TouchModeEvent.
  • Carico utile maggiore e chiamate batch in VHAL: attraverso la memoria condivisa e le chiamate batch è possibile inviare e ricevere più dati in maniera più efficiente.
  • Trasferimento veicolo HAL da HIDL a AIDL: rimane il supporto per HIDL ma le nuove proprietà migrano solo ad AIDL.
  • Riempimento metadati di navigazione per il cluster: ampliando così il buffer del protocollo della navigazione nell’API.
  • Supporto di sicurezza alla guida.
  • Aggiornamento stack auto per tutte le versioni precedenti di Android.
  • VHAL: nuove particolarità per ricarica EV, fendinebbia, rimorchio, tick delle ruote e peso del veicolo.
  • Gestione eventi e ciclo di vita degli utenti migliorati.

Connettività Automotive 13 e gestione dati

  • Rete veicolare: incorporati i controlli per le reti Ethernet, come la gestione dinamica della configurazione IP, funzionalità di rete, la possibilità di connettersi e disconnettersi alle reti, e il controllo all’accesso alle applicazioni.
  • Galbledorsch: nuova versione dello stack Bluetooth e supporto alla guida.
  • API nascoste spostate alle API di sistema con sviluppo continuo di Google.
  • Banda ultra larga (UWB): multi-ancoraggio per localizzare i tag con un margine di errore di 10 cm.
  • Centralina telematica TCU: possibilità di integrare una centralina esterna con Android attraverso la telefonia HAL.
  • Supporto alla proiezione: nuova API che include Vendor Elements come sezione di una configurazione AP hostapd generata.
  • API per ricavare una lista di canali Wi-Fi e codici paese con il Wi-fi spento.
  • Dall’infotainment si configurano e raccolgono dati del IVI e della vettura.

Supporti per sospensione e spegnimento

  • Supportata la sospensione su RAM e su disco.
  • Preservati i contenuti anche in spegnimento.
  • Controllo spegnimento.

Privacy di Android Automotive 13

  • Modello di autorizzazione: migliorate autorizzazioni di sicurezza, privacy e consumer experience alla guida.
  • In modalità parcheggio ricorda le autorizzazione date durante la guida.
  • Le modifiche sulle autorizzazioni si visualizzano nelle impostazioni privacy.
  • Dashboard privacy per vedere la sequenza temporale degli eventi per i sensori e attribuzione secondaria per l’utilizzo di GMSCore.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    BMW ix3 2022

    BMW iX3: la nuova generazione dalla Inspiring e la notizia di una M a 4 motori

    Nissan Leaf 2022

    Nissan Leaf: il restyling 2022 che riconferma design e tecnologia d’avanguardia