in

Arriva il Cruise Control Adattivo sulle moto BMW

Tempo di lettura: < 1 minuto

Viaggi in totale relax con il Cruise Control Adattivo (ACC), la regolazione automatica della velocità in base alla distanza con il veicolo che precede, che per la prima volta nella storia debutta su una moto BMW.

Già presente da anni sulle auto, per il mondo delle due ruote si tratta di una soluzione inedita, che aumenta ulteriormente il comfort di viaggio e la sicurezza, due aspetti cui BMW Motorrad dimostra di curare ogni giorno di più.

Sviluppato in partnership con Bosch, il Cruise Control Adattivo per moto BMW regola automaticamente la velocità impostata dal pilota e la distanza dal veicolo che c’è davanti. Tramite un pulsante è possibile impostare comodamente sia la velocità di guida, sia la distanza dal veicolo che precede e le singole impostazioni vengono visualizzate sul quadro strumenti TFT.

Inoltre, in curva la velocità viene automaticamente ridotta se necessario e viene mirato un angolo di inclinazione confortevole. Con un angolo di inclinazione crescente, tuttavia, le dinamiche di frenata e accelerazione sono limitate al fine di mantenere una guida stabile e di non turbare il guidatore in caso di brusca frenata o accelerazione. La responsabilità rimane sempre del pilota consentendogli di intervenire in ogni momento. Ad esempio, il Cruise Control Adattivo per moto BMW interagisco solo con i veicoli in movimento, mentre i veicoli fermi – come alla fine di un ingorgo o ai semafori – non sono considerati.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Ford Puma Hybrid 125 CV

Ford Puma EcoBoost Hybrid: come funziona l’ibrido del crossover?

viaMichelin e tomtom

ViaMichelin e TomTom: un nuovo accordo globale