in

All’asta una delle quattro Ferrari 340 MM: il valore supera ogni aspettativa

Tempo di lettura: 2 minuti

La storia della Ferrari 340 MM

Nata nel 1953 la Ferrari 340 MM è l’evoluzione della 340 America. Le migliorie telaistiche e meccaniche portano il passo della nuova 340 MM a 2,5 m (rispetto ai 2,42) e permettono il montaggio di ruote più larghe, a regalare trazione e stabilità ad un’auto già vincitrice di svariate corse negli USA e della Mille Miglia.  

La 340 MM era pensata e progettata per gareggiare nel World Sportscar Championship, un campionato che racchiude le più importanti gare di durata in cui l’affascinante 340 MM vince la seconda corsa, la Mille Miglia, mentre la Scuderia, grazie a due successi della 375 MM, vince il titolo nel 1953. Altre gare che l’hanno vista trionfare sono la 24 Ore di Spa, la 1000 Km del Nurburgring e il Giro di Sicilia nel 1954.

Solo quattro 340 MM rimaste

La gloriosa 340 MM montava un 4.1 l da 300 CV alimentato da 177 litri di carburante, importante anche per le elaborazioni che si sono susseguite negli anni, le quali hanno portato Ferrari a vincere la 24 ore di Le Mans nel 1954 con la 375 Plus. Vennero prodotti solamente dieci esemplari di 340 MM, solamente quattro però sono sopravvissuti fino al 2022.

La 340 MM 0350 AM Spider by Vignale all’asta a Montecarlo

Costruita per l’imprenditore americano Sterling Edawards nel 1953 la 340 MM telaio 0350 AM è considerata la sorella della vincitrice della Millie Miglia. 

Dopo l’ordine dell’auto, la 340 Spider passò nelle sapienti mani di Vignale, il quale la rese unica decorando la carrozzeria con le tre feritoie sui passaruota, le prese d’aria sui paraurti posteriori, un nuovo cofano e un nuovo scarico.

L’auto, inizialmente verniciata in blu scuro, venne poi riverniciata diverse volte, l’ultima nel rosso Ferrari con cui è messa all’asta da RM Sotheby’s. La data della vendita è fissata per il 14 Maggio a Montecarlo, in concomitanza del GP di F1. Il valore stimato della 340 MM Spider by Vignale è tra i 6 e gli 8 milioni di euro.

Negli anni la 340 MM Spider by Vignale non è rimasta chiusa sotto un telo 

Sherman Wolf, il secondo proprietario, l’ha tenuta con se una trentina d’anni, mentre nell’ultimo decennio è stata venduta ad un’importante collezionista americano, il quale l’ha esposta ad alcuni concorsi di eleganza, grazie ai quali, nel 2015, la 340 MM Spider ha vinto anche il premio Phill Hill Cup a Pebble Beach.

Autore: Nicola Accatino

Fonte: RM Sotheby’s

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Promozioni Ford Kuga maggio 2022: le offerte sulle ibride e sul 1.5 e Diesel

    Leclerc e Sainz a Miami si sono divertiti a bordo della nuova Ferrari 296 GTB