in

Aston Martin: i 100 anni si festeggiano a Dubai

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il lusso di Aston Martin a braccetto con il lusso di Dubai: ecco perché la Casa festeggia il centenario del brand all’hotel Burj Al Arab negli Emirati.

Quale idea migliore, allora, di una Vanquish trascinata da un elicottero e ‘parcheggiata’ sulla pista di atterraggio del lussuosissimo albergo, di fronte alle autorità della zona ed ai ricchissimi potenziali clienti che bazzicano da quelle parti?
Non a caso, il numero uno di AM, Ulrich Bez, ha commentato gongolando: “E’ con grande orgoglio che celebriamo il nostro centenario in una simile cornice: questo è un ottimo modo per iniziare un nuovo secolo di successi per il nostro brand, ancora con un primato, perché nessuno aveva mai posizionato una vettura sulla pista da atterraggio per gli elicotteri”.

In effetti, dalla data di fondazione di AM, il 15 gennaio 1913, di acqua sotto i ponti ne è passata, ed il leggendario marchio inglese celebrerà l’evento non soltanto giocando con gli elicotteri, ma anche proponendo una serie limitatissima, ovviamente in 100 esemplare, di ciascuno dei suoi modelli: la V8 Vantage, la DB9, la Rapide e la Vanquish. 

Gli appassionati del marchio, poi, si segnino sul calendario la settimana dal 15 al 21 luglio, quando nel Regno Unito si celebrerà la “Centenay Week”, con la fabbrica di Gaydon aperta al pubblico e numerosi eventi celebrati al suo interno, tra i quali quello che si preannuncia essere il più grande raduno di Aston Martin mai organizzato, un’idea originale anche per una vacanza da veri autoappassionati come noi.

Dì la tua

Mercedes CLS 63 AMG S, ancora più potente

Rally di Montecarlo – Risultati Secondo giorno: Loeb sempre in testa