in

Audi Q2 35 TDI: prova su strada, interni, motore e prezzo

Tempo di lettura: 4 minuti

Abbiamo provato l’ Audi Q2 35 TDI, restyling di uno dei city SUV più apprezzati dal pubblico con la motorizzazione a gasolio. Vediamo come va nella nostra prova su strada, quanto costa e com’è fuori e dentro.

A quattro anni dal suo lancio arriva la nuova generazione di Audi Q2. Dopo l’enorme successo ottenuto nella sua categoria, quella dei SUV compatti, il nuovo restyling del crossover dei Quattro Anelli cattura ancora di più l’attenzione grazie ad un look rinnovato, avanzate tecnologie di bordo e una gamma di motori davvero ampia; viene infatti introdotto il nuovo 35 TDI che aggiunge, inoltre, la trazione integrale “quattro”, una rarità oggigiorno vista la demonizzazione dei Diesel.

Esterni e interni Audi Q2 2021: dimensioni leggermente differenti e nuovi dettagli

Il restyling della nuova Audi Q2 cambia di alcuni centimetri le dimensioni con 4.208 mm di lunghezza, 1.794 mm di larghezza (che diventano 2 m con gli specchietti), 1.546 mm di altezza e 2,6 m di passo. Per quanto riguarda le dimensioni del bagagliaio questo va dai 405 litri nella configurazione a 5 posti, ai 1.050 litri abbattendo il divanetto posteriore; nella versione a trazione integrale, però, si perdono 50 litri di capacità.

L’accessibilità al bagagliaio risulta comoda in quanto l’altezza da terra è contenuta, utile e comodo anche il tasto per chiuderlo in automatico. Nel doppio fondo troviamo, invece, il subwoofer e la ruota di scorta ma le novità di nuova Audi Q2 sono altre: in primis la nuova firma luminosa dei gruppi ottici a  LED, di serie su tutta la gamma con possibilità di optare per i fari Matrix LED, la griglia anteriore con nuova trama single frame ottagonale, più bassa e larga che rende la vettura più muscolosa (grazie anche ai passaruota più pronunciati) e prese d’aria più generose. Discutibile la scelta di posizionare delle finte prese d’aria sul posteriore.

Quest’ultimo presenta un nuovo design, con proiettori a LED e indicatori di direzione dinamici. Ciò che salta subito all’occhio, oltre alla tinta carrozzeria verde mela, sono gli adesivi neri presenti lungo le due fiancate, gli adesivi dei quattro anelli color argento su entrambi i montanti posteriori, i cerchi in lega neri da 19” (in questa speciale versione Edition One) e le pinze freni color rosso fuoco. Con queste caratteristiche estetiche nuova Audi Q2 appare forse meno elegante del solito e sicuramente più adatta agli amanti della sportività. 

Potrebbero non piacere a tutti gli interni della nuova Q2, decisamente particolari e “futuristici”, semplici ma curati nel dettaglio. Se da un lato si nota un risparmio del materiale a livello del cruscotto, dall’altro il piacere visivo e tattile si ritrova nella plancia, nella console e nel tunnel centrale, che si colorano non appena si entra nella vettura grazie al pacchetto luminoso Format (in 10 diverse colorazioni) e che presentano fantasia a pois. Un ulteriore tocco è la proiezione a terra del logo “Audi” quando si aprono le portiere della vettura. Parlando di infotainment, nuova Audi Q2 presenta il nuovo MMI di ultima generazione con display da 8,3” (a partire dal secondo livello di allestimento) privo (purtroppo) di touchscreen e controllabile solo dalla rotella presente sul tunnel centrale vicino al cambio, per minimizzare le distrazioni. Qui sono anche presenti la rotella per il controllo del volume della radio, il freno di stazionamento elettronico, il  tasto di controllo dello Start&Stop, una presa USB e una presa di ricarica da 12V.

L’Audi Virtual Cockpit fa invece affidamento su uno schermo digitale da 12,3”, facile da consultare e ricco nelle informazioni tra mappa, dettagli della vettura e dei consumi, audio, connessione allo smartphone ecc. Grazie all’app MyAudi, inoltre, è possibile comunicare direttamente con la vettura e avere tutte le informazioni necessarie riguardo la sua posizione, i km effettuati, i consumi e gli interventi fatti/da fare. Per un’amante della musica come la sottoscritta c’è da sottolineare che la versione “Edition One” propone un impianto audio Bang & Olufsen, a dir poco da brividi!

Alla guida della nuova Audi Q2 35 TDI: con 150 CV la spinta è quella giusta

La Casa dei Quattro Anelli offre, su nuova Q2, diversi propulsori: il 1.0 benzina da 110 CV e 200 Nm di coppia, abbinato al cambio manuale a 6 marce, il 1.5 benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia abbinato o al cambio manuale a 6 rapporti o a quello automatico S tronic a 7, il benzina da 300 CV e 400 Nm di coppia della versione SQ2 e l’unico Diesel disponibile al lancio, oggetto della nostra prova su strada, il 2.0 TDI da 150 CV e 360 Nm di coppia abbinato al cambio automatico S tronic a 7 marce e alla trazione integrale. Quest’ultimo è in grado di raggiungere i 0-100 km/h in 8,2 secondi e una velocità massima di 210 km/h. Sono, tuttavia, in arrivo altre due motorizzazioni Diesel: il 1.6 TDI da 116 CV e il 2.0 TDI da 150 CV, entrambi a trazione anteriore.

Trattandosi della versione Edition, super accessoriata, non posso non notare alcune pecche. In primis il fatto che il sedile non sia regolabile elettronicamente (regolabile comunque in altezza); in secondo luogo la necessità di dover ancora inserire la chiave quando ormai quasi tutte le vetture di questa categoria dispongono dello pulsante d’avviamento.

Il volante, regolabile in profondità, presenta tasti multifunzione comodi e intuitivi e palette solidali di dimensioni davvero ridotte, quasi non si notano. Dal punto di vista della guida, invece, nuova Audi Q2 presenta uno sterzo regolare e preciso che fa il suo, la risposta ai dossi e alle buche è molto buona, idem la tenuta di strada in curva; il motore, che aumenta la coppia rispetto alla versione precedente, risulta fluido e responsivo a discapito di una certa rumorosità all’aumentare dei giri ma la vettura appare subito vivace al premere dell’acceleratore, soprattutto in modalità Sport.

Il cambio automatico S tronic a doppia frizione e 7 rapporti è al contempo rapido e armonioso, in grado di assecondare lo stile di guida del momento. Per quanto riguarda i consumi, quelli dichiarati dalla casa sono di tutto rispetto, con una media di 5,8-5,6 l ogni 100 km nel ciclo combinato WLTP (17 km/l). Io ho effettuato percorsi misti, sia urbani che extraurbani e i consumi rilevati sono di circa 12,5 -12,6 km/l. Non troppo distanti, quindi, da quanto dichiarato dalla casa dei Quattro Anelli. La trazione integrale, inoltre, consente di percorrere anche strade non asfaltate in tutta serenità, ma la sua presenza (non sono disaccoppiabili gli assi) può pesare sui consumi.

Prezzi e concorrenti nuova Audi Q2 2021

I prezzi a listino di Audi Q2 partono da 28.100 euro per la versione 30 TFSI. Si passa ai 36.900 per la versione 35 TDI quattro S tronic (a partire da 39.100 euro per la versione Admired) e ai 51.700 euro della SQ2.

Tra le sue concorrenti, paragonabili per fascia di prezzo, Mini Countryman, BMW X2 e Mercedes-Benz GLA.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Jeep 4xe: cos’è e come funziona? Focus Tecnico sull’ibrido 4×4

    suzuki GSX-S1000GT

    Suzuki GSX-S1000GT: presentata la nuova Gran Turismo che ama viaggiare