in

Audi Q7 3.0 TDI e-tron: il diesel ibrido

Autoappassionati
Tempo di lettura: 2 minuti

La Casa di Ingolstadt, da sempre “all’avanguardia della tecnica” (come recita il suo celebre motto), sta proseguendo i suoi studi in materia di ibrido e quindi di riduzione dei consumi e delle emissioni della propria gamma di motori.

Con l’introduzione nel Campionato del Mondo Endurance FIA 2012 dell’Audi R18 e-tron quattro, il Gruppo Volkswagen ha dato il via ad un intenso sviluppo di motori ibridi prestazionali e non cioè adatti sia alle competizioni che all’uso cittadino.

L’Audi R18 e-tron quattro è una versione ibrida dell’R18 TDI. È chiamata “e-tron quattro” perché utilizza il sistema Audi “e-tron hybrid technology” insieme alla tecnologia di trazione integrale targata Audi.

Si tratta infatti di un nuovo sistema quattro che non collega gli assi tra loro meccanicamente, ma utilizza il V6 TDI da 510 CV e il motore elettrico per fornire coppia a ogni asse, regolandole il bilanciamento grazie all’elettronica di bordo. In questo caso il motore elettrico è posizionato sull’asse frontale mentre il motore TDI è montato sull’asse posteriore.

La Casa dei quattro anelli ha da sempre pensato che l’ibrido plug-in potesse avere delle prospettive interessanti, non solo per i motori benzina, ma anche per i propulsori a gasolio.

In linea con questa filosofia, Audi ha annunciato che entro la fine del 2014 la tecnologia ibrido plug-in sarà associato alla sigla TDI. Gli ingegneri tedeschi porteranno infatti alla luce l’Audi Q7 3.0 TDI e-tron.

Con una potenza massima di ben 375 CV, una coppia massima da capogiro (700 Nm) e, allo stesso tempo, un’autonomia in modalità solamente elettrica di 50 Km, l’Audi Q7 3.0 TDI e-tron si conferma la prima diesel ibrida di Ingolstadt.

“Un SUV dalle spiccate doti prestazionali e allo stesso tempo rispettoso dell’ambiente” secondo quanto ha dichiarato Ulrich Weiss, responsabile dello sviluppo dei motori diesel Audi.

“Quello a gasolio sarà sempre il motore a più alto rendimento e quindi il migliore da offrire sul mercato”, continua Ulrich Weiss, ” Sulla Q7 avremo una trazione integrale quattro classica, non sarà una ipotetica “e-quattro” come sulla R18, che quindi utilizza l’elettrico per muovere il retrotreno”.

“Sul nostro V6 TDI e-tron il motore elettrico è montato in serie con il motore endotermico, insieme sviluppano forza motrice che poi viene distribuita a seconda delle situazioni davanti e dietro in differenti percentuali”.

 

Dì la tua

Nascono i Motor Outlet: auto usate in vendita anche nei centri commerciali

Autoappassionati

Audi A7 3.0 TDI Competition: la Sportback sportiva