in

Audi R8 Coupé GT, il V10 migliore di sempre nato per correre

Tempo di lettura: 2 minuti

Il fatidico giorno sta arrivando, questo è innegabile, ma tranquilli, non è ancora oggi. Di quale giorno stiamo parlando? Di quello in cui l’Audi R8 diventerà puramente elettrica. Oggi è invece, questa super sportiva coupé firmata dai 4 Anelli diventa l’auto a trazione posteriore più potente mai creata dalla casa Ingolstadt. Il suo nome completo è Audi R8 Coupé GT e vede il suo V10 aspirato toccare quota 620 CV, ben 50 in più rispetto alla versione Performance da cui deriva, una nuova frontiera di un motore ed un modello che hanno fatto la storia di Audi dell’ultimo decennio e non solo. Questa nuova Audi R8 Coupé GT verrà commercializzata, anche in Italia, in appena 333 esemplari con prezzi ancora da comunicare ma che saranno sicuramente superiori ai 168.850 euro dell’ Audi R8 RWD Performance.

Nata per la Pista, ma non solo

Questa nuova Audi R8 nasce a 12 anni di distanza dalla prima generazione e la nuova Audi R8 GT beneficia di numerose novità derivate dal mondo delle corse, tutte al servizio del V10 da 620 CV con una coppia che passa da 550 a 565 Nm da 6.400 a 7.000 giri/minuto e limitatore sistemato a 8.700 giri/min. Il risultato, ottenuto grazie anche alla riduzione del peso di 20 kg rispetto Performance viene tradotto in uno 0-100 in 3,4″ (0,3″ in meno rispetto alla Performance), 0-200 km/h in 10,1″ e velocità massima di 320 km/h, d’altro canto pensa appena 1.570 kg.

Audi R8 Coupé V10 GT RWD

A passare cavalli e coppia alle ruote posteriori della nuova Audi R8 GT ci pensa il classico cambio automatico S tronic doppia frizione a 7 rapporti, con una taratura specifica e rapporti lievemente accorciati, con una logica di funzionamento che rende ancora più rapidi i passaggi da una marcia all’altra in modo da migliorare erogazione e ripresa.

Audi R8 Coupé V10 GT RWD

La grande novità tecnica della nuova coupé di Audi, l’Audi R8 GT, è però rappresentata dalla modalità di marcia Torque Rear che integra il controllo della trazione nell’ESC, mettendo a disposizione 7 differenti settaggi da scegliere agendo sull’apposito pulsante incorporato nel volante, per passare da un comportamento più mansueto ad un rapporto intimo uomo-auto decisamente più cattivo dove, con l’elettronica disattivata, il V10 libero di esprimersi al suo meglio e far sentire tutta la sua cattiveria.

Non vuole passare inosservata

Le nuove dotazioni meccaniche utilizzate per la nuova Audi R8 GT non possono non essere “vestite” con un abito adatto. Così la più pura tra tutte le Audi R8 abbandona l’abito da sera e monta un kit aerodinamico in fibra di carbonio dedicato, con splitter, alette laterali, minigonne, estrattore e alettone con supporti a “collo d’oca”. All’interno dell’abitacolo il nero fa la parte del leone, interrotto da vari dettagli rossi come le cinture di sicurezza, le cuciture dei sedili sportivi e altro ancora.

Audi R8 Coupé V10 GT RWD

Di serie, come si rispetti in un’Audi R8 GT sono previsti luci Audi Matrix con Audi laser light, impianto audio Bang & Olufsen Sound System e sterzo dinamico, cerchi in lega forgiati da 20″ specifici con pneumatici semi-slick Michelin Sport Cup 2, impianto frenante carboceramico, assetto sportivo performance con barra antirollio anteriore in alluminio e carbonio misto a poliuretano termoplastico (CFRP), tutto settato in maniera ottimale per poter, all’occasione, scendere in pista e correre in tutta libertà.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Auto Zlatan Ibrahimovic: 24 cilindri made in Maranello per le 41 primavere

    Renato Zero cade wide

    Renato Zero lascia la Classe G sulle strisce e cade: il tombino no, non l’avevo… considerato [VIDEO]