in

Audi RS 6 Avant performance: ora ha 630 CV, mai così tanto cattiva

Tempo di lettura: 3 minuti

Ormai macina sempre più fan e personaggi che ne vogliono una. E non è una vera e propria supercar. Si tratta di una vettura unica nel suo genere che abbiamo avuto la fortuna di provare e che ora si aggiorna con la nuova versione, la più potente di sempre. La nuova Audi RS 6 Avanti performance, infatti, fa il suo debutto sulle scene aggiungendo potenza, carattere e ancora più esclusività.

Com’è recentemente accaduto per l’Audi RS 7 Sportback, anche l’Audi RS 6 performance riceve un look specifico e una dotazione ancora più ricca ad ogni voce del listino.

Audi RS 6 Avant performance: grip e controllo mai visti prima

audi rs 6 avant performance

Per ottenere la nuova denominazione di Audi RS 6 Avant performance la super station wagon ha ricevuto alcune modifiche al suo cuore, ovvero il 4.0 V8 che può ora contare su turbo più grandi e su una relativa pressione maggiore che passa da 2.4 a 2.6 bar. Questo ha permesso di incrementare la potenza fino a 630 CV e 850 Nm, con lo scatto 0-100 km/h che si abbassa di appena 2 decimi scendendo a 3,4 secondi, confermando numeri da capogiro per una station wagon. Inoltre, per gli amanti della buona musica, il sound permea ancor più l’abitacolo grazie alla rimozione di alcuni pannelli fonoassorbenti.

L’abbinamento è sempre quello legato al cambio automatico ad 8 rapporti e alla trazione integrale quattro, con la ripartizione della coppia in grado di dare una maggior potenza alle ruote che mantengono una maggior aderenza. In questo modo la vettura garantisce stabilità e feeling di guida ottimali risultando più agile e più reattiva, riducendo al tempo stesso il sottosterzo.

A suggellare il grip in ogni situazione dell’Audi RS 6 performance ci pensano di serie gli pneumatici da 275/35 da 21″ o 22”. Scegliendo attraverso i ricchi pacchetti optional si possono avere anche le gomme Continental Sport Contact 7 da 285/30 con cerchi in lega leggera che promettono prestazioni molto elevate anche in frenata. Secondo Audi, questo pacchetto è in grado di consentire spazi d’arresto inferiori di 2 metri da 100 a 0 km/h rispetto agli pneumatici che vengono montati di serie.

Sull’Audi RS 6 performance è stato rivisto anche il comparto tecnologico per la gestione delle mappe attraverso nuove modalità di guida. Ad esempio, selezionando il profilo efficiency l’auto riduce al minimo i consumi “disattivando” una parte dei cilindri a velocità costante, mentre scegliendo la modalità “dynamic” e passando ai divertentissimi paddle al volante i tempi di cambiata sono ancora più ridotti e fluidi.

Audi RS 6 performance: la bellezza dei dettagli

motore audi rs 6 performance
La cura del dettaglio passa anche e soprattutto dall’unità propulsiva

Lo sappiamo bene, le Audi RS 6 Avant hanno un look davvero molto graffiante ed amano farsi riconoscere. Anche per questa versione performance il discorso viene riproposto in maniera ancor più accentuata con di serie l’RS Dynamic Package che porta la velocità massima a 280 km/h e include le ruote posteriori sterzanti e il differenziale quattro sport all’asse posteriore compreso nel pacchetto. Chi desidera davvero spremere a fondo la sua Audi RS 6 Avant performance può richiedere l’RS Dynamic Package plus che porta la velocità massima a 305 km/h e aggiunge l’impianto frenante con dischi in carboceramica, particolari degni di una vettura ben poco adatta ad una famiglia sportiva come quest’Audi.

Dal punto di vista estetico, l’Audi RS 6 performance si riconosce per i particolari in color matte gray su specchietti, appendici aerodinamiche e barre al tetto. Per chi poi ama i colori può scegliere una delle 16 verniciature disponibili, tra cui le inedite Ascari Blu e Dew Silver.

Salendo a brodo dell’Audi RS6 performance si trovano altri inserti in blu che creano un contrasto con la pelle e l’alcantara di color nero e modanature in fibra di carbonio. Inoltre, anche all’interno, è possibile richiedere il pacchetto RS design che comprende elementi molto esclusivi su cruscotto, pannelli porta e bracciolo centrale.

Infine, è possibile notare un piccolo aggiornamento anche sul quadro strumenti da 12,3” dov’è presente l’indicatore di cambiata con le luci verdi, gialle e rosse come nelle vetture da corsa. Il prezzo di quest’Audi RS 6 Avant performance? Per ora non è ancora trapelata nessuna nota in merito, ma è molto probabile che possa essere superiore ai 140.000 euro, staremo a vedere.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Buche giovanni storti

    Giovanni Storti denuncia le buche e il Comune le ripara: quando l’influencer funziona [VIDEO]

    Ordini Ferrari Purosangue: se ne riparla non prima del 2024