domenica, 23 settembre 2018 - 13:54
Home / Notizie / Novità / Audi RS 6 Avant
Foto by Audi

Audi RS 6 Avant

Tempo di lettura: 4 minuti.

La nuova Audi RS 6 Avant rispetto al modello precedente è più leggera, più efficiente e fa registrare prestazioni ancora migliori.

Il 4.0 TFSI, che ha debuttato un anno fa, è un chiaro esempio della strategia Audi del downsizing nella categoria dei motori ad alte prestazioni. Il V8 biturbo, di 3.993 cm3 di cilindrata, eroga la potenza massima di 560 CV (412 kW) tra 5.700 e 6.700 giri. La coppia di 700 Nm è invece disponibile tra 1.750 e 5.500 giri.
I due grandi turbocompressori Twin Scroll favoriscono la ripresa anche a regimi inferiori. Insieme agli intercooler sono alloggiati nella V tra le bancate. Anche il lato di scarico delle testate è rivolto verso l’interno, mentre il lato di aspirazione è rivolto all’esterno: questa configurazione garantisce compattezza e percorsi di uscita dei gas di scarico brevi con perdite fluidodinamiche minime.
Anche la specifica gestione motore e l’impianto d’aspirazione senza valvola a farfalla contribuiscono a rendere l’otto cilindri più immediato nelle reazioni. Il 4.0 TFSI ha sonorità decisamente sportive, che possono essere rese ancora più piene e intense con l’aggiunta di apposite valvole regolabili nell’impianto di scarico. A richiesta è disponibile anche un impianto di scarico sportivo.
Il potente V8 biturbo spinge la nuova Audi RS 6 Avant da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi: un record nel suo segmento. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma con il pacchetto Dynamic o Dynamic plus è possibile aumentarla, rispettivamente, a 280 e 305 km/h.
Secondo il ciclo di marcia europeo, la Avant ad alte prestazioni consuma in media 9,8 litri di carburante ogni 100 km. A questo risultato contribuiscono, tra l’altro, il nuovo sistema Start&Stop e l’innovativo sistema di gestione termica. Rispetto al modello precedente il consumo di carburante è diminuito del 40% circa.

audi rs6 2012 01

Una tecnologia innovativa che promuove l’efficienza della nuova Audi RS 6 Avant è il sistema cylinder on demand (COD): ai carichi e ai regimi del motore medio-bassi chiude le valvole di aspirazione e di scarico dei cilindri 2, 3, 5 e 8. Il 4.0 TFSI lavora quindi come se avesse solo quattro cilindri fino a quando il guidatore accelera nuovamente con decisione. Il rendimento aumenta nei cilindri attivi in quanto i punti di funzionamento si spostano verso carichi più alti.
Il 4.0 TFSI è abbinato a un Tiptronic a otto rapporti caratterizzato da tempi di innesto ridotti. Il cambio automatico ha due modalità di funzionamento: “D” e “S”. Se il guidatore vuole intervenire attivamente può utilizzare i bilancieri al volante o la leva del cambio, dal tipico design RS. Le marce inferiori del tiptronic hanno rapporti corti e sportivi, mentre l’ottava marcia dal rapporto lungo riduce i consumi.
Cuore della trazione integrale permanente Quattro con torque vectoring è un differenziale centrale autobloccante con azione bloccante rafforzata e regime di temperatura regolato da un radiatore dell’olio. A richiesta, il differenziale sportivo può ripartire la coppia gradualmente tra le ruote posteriori per aumentare ulteriormente agilità e stabilità.
La nuova RS 6 Avant è il primo modello Audi RS ad avere di serie sospensioni pneumatiche tarate appositamente. Grazie al setup dinamico le sospensioni “adaptive air suspension” della RS 6 abbassano la carrozzeria di 20 millimetri. Questo sistema abbina le sospensioni pneumatiche agli ammortizzatori a regolazione elettronica e si adegua alle condizioni della strada, allo stile di guida e alla modalità impostata nel sistema “Audi drive select” con cui il guidatore può influire a vari livelli sul funzionamento di componenti importanti.
In alternativa alle sospensioni “adaptive air suspension” per la RS 6 Avant è disponibile l’assetto sportivo plus con “dynamic ride control” (DRC), di taratura più rigida, che prevede molle in acciaio e ammortizzatori regolabili su tre livelli collegati tra loro in diagonale tramite condutture dell’olio e una valvola centrale: una configurazione, questa, che migliora la resistenza al rollio. Un ulteriore equipaggiamento a richiesta è lo sterzo dinamico con servoassistenza e rapporto di trasmissione variabili. Anch’esso può essere integrato nell’Audi drive select ed è tarato appositamente per la RS 6 Avant come il servosterzo elettromeccanicodi serie.
L’impianto frenante offre prestazioni senza compromessi. I quattro dischi autoventilanti presentano una struttura a margherita con profilo esterno ondulato (o design “wave”), che fa risparmiare peso. I dischi anteriori hanno un diametro di 390 millimetri e vengono bloccati da pinze nere a sei pistoncini. Come optional sono disponibili anche pinze freno rosse. Inoltre,sono disponibili a richiesta anche dischi freno carboceramici di 420 millimetri di diametro con pinze grigio antracite. Il controllo elettronico della stabilizzazione (ESC) è dotato di una modalità sportiva e può anche essere disattivato completamente.
Il cruscotto della nuova Audi RS 6 Avant è realizzato a misura di guidatore. Gli strumenti circolari hanno quadranti neri, scale bianche e lancette rosse. La chiave, il volante multifunzione a tre razze con la parte inferiore appiattita, i listelli sottoporta illuminati, il contagiri e i due display dell’MMI e del sistema d’informazione del conducente sono impreziositi dal logo «RS».

nuova-audi-rs-6-avant 5

Una novità nel menu RS del sistema d’informazione del conducente è il flash di cambio marcia: man mano che aumenta il numero di giri si accendono i segmenti verdi; a regimi vicino al limitatore la barra diventa rossa e lampeggia. Completano il sistema d’informazione del conducente della RS 6 indicatori della marcia inserita, della pressione d’alimentazione, della temperatura dell’olio, nonché l’indicatore digitale della velocità.
Di serie la Audi RS 6 Avant viene fornita con due sedili posteriori di conformazione sportiva, ma a richiesta può avere anche un divano posteriore a tre posti. Il bagagliaio ha una capacità massima di 1.680 litri.
La dotazione di serie della nuova Audi RS 6 Avant comprende, tra gli altri equipaggiamenti, fari xeno plus, gruppi ottici posteriori in tecnologia LED, un sistema di controllo della pressione degli pneumatici, listelli sottoporta illuminati e lo speciale sistema di informazione del conducente. Vi sono poi il sistema di ausilio al parcheggio plus e il regolatore di velocità, un climatizzatore automatico a tre zone, il sistema di navigazione MMI plus con “MMI touch” e l'”Audi sound system” con dieci altoparlanti.
Come optional sono disponibili fari in tecnologia LED dal look specifico, freni anteriori e posteriori ceramici, differenziale posteriore sportivo e assetto sportivo plus con “dynamic ride control” (DRC). A ciò si aggiungono anche il pacchetto Dynamic, il pacchetto Dynamic plus e ilpacchetto Comfort. Tra gli equipaggiamenti vi sono anche l'”head up display”, potenti sistemi d’assistenza e l’Advanced Sound System di Bang &Olufsen con 15 altoparlanti e una potenza complessiva di 1.200 Watt. Il telefono veicolare Bluetooth online, che integra alla perfezione il sistema di navigazione MMI plus, porta a bordo della RS 6 i servizi web based di Audi connect.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Nuova Suzuki Jimny prezzi

Nuova Suzuki Jimny: prezzo e allestimento per l’Italia

Tempo di lettura: 1 minuto. La nuova Suzuki Jimny è già presente in concessionaria, con il porte aperte di presentazione …

something