in

Audi RS3 ABT: la compatta dopo il tuning diventa veloce come una R8

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando il tuner ABT Sportsline mette mano sulle Audi il risultato è sempre incredibile. Cattiveria, potenza, velocità e sportività diventano un tutt’uno con le creature di Inglostadt, e l’ultima RS3 ne è la più recente testimonianza.

Presentata in un colore verde acceso e il kit ABT Aero Package, la RS3 raggiunge il massimo della sua grinta e del suo carisma, anche se poi le modifiche estetiche sono poche e mirate. In primis il kit di pendici aerodinamiche inserisce utili e vistosi elementi in carbonio (nello specifico si tratta delle minigonne, dei flap sul paraurti e dello splitter con il logo rosso di ABT), mentre diverse finiture in nero lucido aggiungono ancora un pizzico di sportività, impreziosendo le prese d’aria laterali e lo spoiler.

I cerchi da 20”  firmati ABT (ma ispirati al design di Audi) montano pneumatici Goodyear Eagle F1 Supersport da 245/30 e completano meravigliosamente la decorazione della fiancata. L’interno della RS3 ABT è un tripudio di Alcantara (anche del colore della carrozzeria) e di piano black, in cui appaiono vistosi diversi loghi del tuner tra cui una targhetta che identifica il numero della “few-off” prodotta in 200 esemplari.

500 CV e assetto regolabile

1 cilindro ogni 100 CV: la nuova RS3 ABT monta l’iconico 2.5 da cinque cilindri spremuto per raggiungere quota 500 CV (100 in più rispetto alla RS3 di serie) e 600 Nm. Con questi numeri lo 0-100 è coperto in appena 3,3 s, che significa coprirlo in 0,5 s in meno rispetto alla classica RS3 e avere la stessa accelerazione della R8. Questi numeri sono soprattutto frutto dell’upgrade ABT Power R, composto di ABT Engine Control Unit e un intercooler realizzato dal tuner stesso.

La potenza è nulla senza il controllo, e su una compatta sportiva (integrale) come questa è indispensabile poter contare su un assetto in grado di reggere anche lo stress del misto stretto ad alta velocità. Il preparatore ha infatti montato nuove barre stabilizzatrici e ha modificato l’assetto (regolabile) per abbassarlo di 20 o 40 mm rispetto alla RS3 di serie. Quando le curve finiscono e si entra in autobahn, tramite l’app my ABT, si può alzare la velocità massima raggiungibile fino a 300 km/h. Percorso qualche km a tavoletta, se il pilota ricorda il prezzo della benzina, sempre via app può selezionare la modalità di guida Eco, più indicata in certi contesti rispetto alle altre due Sport e Race. Le note del 5 cilindri, infine, sono suonate da un nuovo scarico con quattro terminali dal diametro di 95 mm ciascuno.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    F1, Binotto dopo la vittoria in Austria: “crediamo a entrambi i mondiali”

    Primi passi per la Lamborghini Urus ibrida: pronto il V8 della Panamera alla spina