in

Le elettriche Volkswagen “fermate” dalla guerra Russia-Ucraina

Volkswagen ID.5 zwickau
Tempo di lettura: < 1 minuto

In due fabbriche tedesche del Gruppo Volkswagen verrà fermata la produzione a causa dell’invasione russa in Ucraina ordinata da Putin. La decisione interessa gli stabilimenti di Zwickau, da martedì a venerdì, e Dresda, da mercoledì a venerdì; a renderlo noto è stato un portavoce di Volkswagen. Questa decisione è stata presa per via dell’interruzione delle consegne di componentistica prodotta in Ucraina, come i cablaggi elettrici.

Interrotta la produzione delle elettriche Volkswagen

Negli stabilimenti del Gruppo Volkswagen di Dresda e Zwickau vengono assemblate auto elettriche come: Volkswagen ID.3, ID.4, ID.5, Audi Q4 e-tron, Cupra Born e la compatta ID.3. Tutti modelli basati sulla piattaforma modulare MEB, destinata ai modelli a batteria del Gruppo. Proprio dai vertici di Volkswagen è stato riferito via mail: “La rete globale dei fornitori del Gruppo Volkswagen, che comprende più di 40.000 aziende, include anche alcuni fornitori in Ucraina occidentale. A causa della situazione attuale in questa regione, ci possono essere interruzioni nella catena di approvvigionamento”.

Volkswagen ha creato una task force

Al momento, visto l’evolversi del conflitto, non è possibile sapere per quanto tempo si protrarrà questa problematica, è per questo motivo che venerdì scorso è stata annunciata la creazione di una task force; essa valuterà le possibili conseguenze dell’invasione russa sull’approvvigionamento della componentistica essenziale nella catena di montaggio riguardante le vetture del Gruppo Volkswagen.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Kia EV6 è la Car of the Year 2022: ecco la classifica delle 7 finaliste

    bugatti centodieci

    Bugatti Centodieci: il “frutto proibito” è già in vendita a prezzo record