in

È stata scoperta l’auto di Matteo Messina Denaro

Tempo di lettura: < 1 minuto

Vi avevamo parlato nei giorni scorsi della passione per Jaguar di Matteo Messina Denaro, il super latitante arrestato dopo 30 anni di fuga a Palermo. Al momento del suo arresto, si trovava a bordo di una Fiat Bravo del suo autista, Giovanni Luppino, ma oggi la Polizia ha trovato la sua auto.

Dal momento in cui è stato confermato l’arresto del boss è iniziata la caccia ai luoghi dove ha vissuto durante la latitanza, e proprio oggi, sabato 21 gennaio, nel terzo covo scoperto dagli inquirenti, è stata trovata l’auto che Matteo Messina Denaro aveva. Stiamo parlando di un’Alfa Romeo Giulietta di colore nero del 2020.

Proprio grazie alla scoperta della sua Alfa Romeo Giulietta, gli investigatori riuscirono a risalire al primo covo del boss che si trovava a Campobello di Mazara.

Nuova ipotesi investigativa grazie all’Alfa Romeo Giulietta del boss arrestato

Nel borsello che portava con se Messina Denaro, la Polizia ha trovato una chiave. Dal codice presente gli investigatori hanno ricostruito, grazie un sistema di intelligenza artificiale, gli spostamenti del veicolo del capo mafia risalendo al suo nascondiglio di vicolo San Vito. Solo oggi, nei pressi del covo che stanno setacciando, è stata trovata anche l’Alfa Romeo Giulietta di Messina Denaro. Sul posto è arrivato anche il procuratore aggiunto Paolo Guido.

Giulietta del boss

L’Alfa Romeo Giulietta era parcheggiata in una rimessa, a poca distanza dalla casa di Giovanni Luppino, l’incensurato che ha accompagnato con la sua auto, la Fiat Bravo di cui sopra, Matteo Messina Denaro alla clinica.

Ad oggi l’ipotesi più accreditata è che Matteo Messina Denaro, il giorno del blitz, sia andato in auto dal suo covo in vicolo San Vito a casa di Luppino e che insieme all’autista sia andato all’ospedale.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Antonella-Bruno-Jeep-Peugeot-1

    Antonella Bruno lascia Jeep e va in Peugeot: al suo posto Laforge

    Retro Ferrari Monza SP2

    Ferrari Monza SP2 Mansory debutta negli Emirati Arabi: cosa la rende così speciale