in

BMW al SEMA di Las Vegas con novità…di dettaglio

Tempo di lettura: < 1 minuto

Si sa che in America e specialmente a Las Vegas regna l’ostentazione e lo dimostrano i tanti casinò che ogni anno richiamano milioni di visitatori. Al SEMA in programma in questi giorni nella città del Nevada regna invece il mondo del tuning e tante sono le case ufficiali coinvolte.

BMW è presente e mostra una serie di accessori che fanno parte della collezione M Performance Parts per le auto della serie sportiva M della Casa tedesca, come ad esempio le molle di colore rosso regolabili in altezza elettronicamente e destinate alle M3 e M4, così come lo scarico in titanio. Sulla M3 figurano poi nuovi cerchi in lega di misura differente tra anteriore e posteriore (rispettivamente 19” e 20”) e che saranno in vendita la prossima estate anche per M2 (che noi abbiamo provato sul circuito dell’Hungaroring) e M4. Nuovo anche lo spoiler posteriore della M3, interamente in fibra di carbonio e ordinabile anch’essa da metà 2017.

A Las Vegas è poi in mostra il pacchetto M Performance Power & Sound Kit, disponibile per il mercato tedesco e più specificamente per le 340i e 440i, pacchetto che regala 35 CV in più al motore (da 360 a 395 CV) con 600 Nm di coppia grazie ad un intervento sul software della centralina.  Tanti i dettagli rivisti con la nuova M Performance Parts come ad esempio il labbro in fibra di carbonio disponibile sulle Serie 4, M3 e M4 mentre il pacchetto riservato alla Serie 7 include cerchi in lega da 21”. Novità assoluta il Remote Engine Start, che debutta al SEMA, e che permette di avviare il condizionatore dell’auto da remoto semplicemente dal proprio smartphone per scaldare o raffreddare l’abitacolo a seconda della stagione prima di salire a bordo.

Dì la tua

Il Museo Porsche inaugura una nuova mostra speciale

La nuova Opel Insignia sta per concludere lo sviluppo